1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. pellizzoni giuseppe

    pellizzoni giuseppe Membro Attivo

    Professionista
    vorrei chiedere allo staff di fare chiarezza su IMU e Tasi che si sembrano molto incasinate, o non trovo il bando della matassa.
    l'IMU è stata abolita sulla prima casa = OK
    L'IMU si paga sulle seconde case , case di lusso ecc...
    la TASI sostituisce l'IMU sulla prima casa?
    La TASI si deve pagare sulla prima casa e le loro pertinenze ?
    Sulle seconde case si paga IMU e TASI ? o solo IMU ?
    AIUTO!!!!!!!
    Personalmente posseggo una casa nella quale ci abito senza pertinenze = cosa devo pagare ?
    Ho affittato un locale commerciale c/1 = cosa devo pagare ?
    Ho letto che per posso rivalermi sul conduttore su una parte della TASI , ma prima la pago io e poi mi rivalgo sul conduttore o è il comune che gli fa pagare la sua parte ?
    GIUNGLA ITALIANA . grazie 1000
     
  2. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Giungla italiana. Mi sa che si son persi tutti nel bosco più profondo.
     
  3. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Prova a digerire questo........:occhi_al_cielo:
     

    Files Allegati:

    A arciera e Daniele 78 piace questo messaggio.
  4. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Molto utile grazie!
     
  5. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    certo che per riuscire ad uscire dal bosco devi proprio digerirne tanta di carta....:risata::risata::risata::stretta_di_mano:
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  6. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    W la burocrazia :risata::shock::cauto:
     
    A arciera piace questo elemento.
  7. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E il bello e che il libretto su IMU e TASI e un riassunto fatto da fiscalisti. Provate a leggervi (e a digerire.....) le circolari dell'ADE e poi .......altro che bosco di cellulosa!:disappunto:
     
    A arciera piace questo elemento.
  8. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Basta leggersi la Guida fiscale sulle detrazioni per i lavori di manutenzione...li hai bisogno del Geometra (o Architetto o Perito o Ingegnere) e del Ragioniere (o Commercialista).
    Il solo tecnico edile non è sufficiente, ed il solo tecnico tributario non è sufficiente.
     
  9. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Una volta si diceva, e di dice tutt'ora che è un modo per fare girare i soldi. Non è proprio vero! Un Paese non può reggersi su questo modo parassitario nel fare profitto. Si corrompe tutto e in vero non si produce niente di vero.
     
  10. pellizzoni giuseppe

    pellizzoni giuseppe Membro Attivo

    Professionista
    d'accordo sui vostri giudizi e pregiudizi, ma nessuno mi ha risposto alle mie domande ! scusate ma sono al punto di partenza , anzi qualche metro prima !!!!!
     
  11. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Si pensava che bastasse la lettura del documento postato. È scritto tutto li. Ed e' più autorevole di noi. Comunque: la tasi sostituisce l'IMU della prima casa. Le seconde case la quota che spetta al proprietario e' l'IMU. Se è a disposizione del proprietario c'è la tasi oltre IMU. Si dividono i carichi tra proprietario e inquilino. Vi saranno specificate, nel bollettino tasi, le spese differenti. Il locale c1 locato segue le stesse disposizioni di un appartamento dato in affitto
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  12. piki

    piki Membro Attivo

    scusa arciera cosa vuol dire "Se è a disposizione del proprietario c'è la tasi oltre IMU"?
    grazie intanto leggo tua ebbok
     
  13. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    che se la seconda casa non ha inquilini, ovvero è a disposizione del proprietario (tipo seconda casa al mare, seconda casa in città non fittata, paghi la tasi completa di IMU
     
  14. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Scusa, ma hai letto il libretto che ho postato prima?
    Ovvio che la domanda era rivolta a Pellizzone.....
     
  15. piki

    piki Membro Attivo

    grazie.leggero bene domani perche ci vuole attenzione.
    ok e nel caso sia fittata come nel mio caso pago IMU completa piu tasi di cui una parte a suo carico,ho capito bene?
     
  16. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Unisco le vostre due frasi per un mio ragionamento: io credo che nessuno di noi possa rispondere veramente. Ho cominciato solo oggi a cercare di capirci qualcosa e temo che ciascuno debba sbrogliarsela per conto suo a seconda dei comuni con i quali ha a che fare: c'è una anarchia totale e la creatività è stata notevole. Il Comune di Reggio Emilia per esempio ha un sito ottimo che spiega bene tutto ma che vale solo per chi tiene casa lì. Una frase dal sito:" ... il Comune ha ritenuto opportuno individuare nei soli immobili che godono dell’esenzione dall’IMU le fattispecie cui applicare l’assoggettamento a TASI..."
    Quindi lì, @arciera, le seconde case, anche sfitte, che pagano l'IMU, non pagano Tasi. Ma per scelta del comune (e anche perchè sono caricate dall'aliquota massima). In un altro comune la scelta può benissimo essere diversa (pur coi paletti evidenziati dal documento: la somma IMU più Tasi non deve superare il 10,6 per mille). Il guaio è che nei siti di alcuni comuni le regole, le aliquote, chi deve e chi non deve ... appaiono subito, facilmente e con chiarezza. per certi comuni non si riesce a cavare una informazione in un pomeriggio intero.. In alcuni siti comunali ufficiali gli ultimi dati esposti sono della mini IMU di gennaio!
    Per non parlare delle detrazioni: lì la fantasia è tanta. Nel Comune di Parma si deve usare una matrice che ha Isee e rendita catastale nelle colonne e nelle righe. Come si fa a dare dei riferimenti a chi ha casa altrove? Temo che ciascuno debba fare la sua caccia al tesoro personale cercando di spremere le informazioni dal suo comune. E queste due (IMU e Tasi) sono comunque quelle facili anche se i programmi calcolatori non mi sembrano ancora perfezionati. Per me l'oggetto veramente misterioso è al momento la Tari.

    Aggiungo una cosa: nel libretto postato si dice che l'acconto IMU va calcolato (se non ho capito male) sulla base di quanto era in vigore l'anno scorso. Io invece oggi ho telefonato proprio al comune di Reggio e mi hanno detto che loro le aliquote le hanno deliberate e che quindi vanno già usate le nuove anche per l'acconto. Come stanno le cose????
     
  17. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Oltre alle informazioni che Luigi ci ha lasciato in PDF purtroppo è necessario conoscere il regolamento IUC del proprio Comune, digitando sulla ricerca IUC (oppure IMU, TASi o TARI) dovrebbero venir fuori i nuovi regolamenti se così non fosse purtroppo occorre minirsi di santissima pazienza e recarsi all'Ufficio Trihuti del proprio Comune.
    Ps alcuni Comuni hanno un regolamento particolare anche sul come considerare un immobile inagibile, che è molto importante in quanto permette (o almeno fino a qualche anno fa era così) lo sconto del 50% sull'IMU. Alla faccia della semplificazione.
     
  18. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Mi autocorreggo. Ho riletto il libretto postato: in realtà il comune può deliberare uno 0,8 per mille in più
    Uno degli obiettivi di Renzi era di rendere le regole sul lavoro traducibili in Inglese. Vi immaginate tradurre le regole sulla IUC? Neanche riusciamo a districarci noi.
     
  19. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    per farlo basterebbe un testo coordinato eliminando cosi tutti i commi bis, ter e quater che non servono ad una beata m.....a oltre a far casino, ma fare un testo chiaro e facilmente comprensibile da chiunque.
    Non è possibile che per conoscere una legge italiana hai rimandi di almeno 10 leggi precedenti, alla faccia della tanto decantata semplificazione.
    E poi la definizione che mi da (rimanendo in tema strettamente edilizio) di manutenzione ordinaria, straordinaria, risanamento conservativo, ristrutturazione deve essere identico sia per le norme tecniche, sia per le guide fiscali dell'Ade.
    Invece pare proprio che un intervento qualsiasi venga definito in modo diverso a seconda se si prende il testo unico D.P.R 380/01 oppure le Circolari dell' Ade. Prego mettersi d'accordo ed agire.
     
    A essezeta67 e Elisabetta48 piace questo messaggio.
  20. GianfrancoElly

    GianfrancoElly Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Nel mio comune (Cagliari) hanno deciso che la TASI sia all'85% a carico del proprietario e il 15% a carico dell'inquilino. Però non si sa se ognuno deve pagare per conto suo o se deve pagare tutto il proprietario che poi chiede all'inquilino il rimborso.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina