• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

franco1063

Membro Attivo
Proprietario Casa
buongiorno vorerei porvi un quesito. abito in un supercondominio di 180 case unifamiliari servite da un acquedotto condominiale (per adesso non siamo ancora serviti da acquedotto comunale), ogni casa ha un contatore all'esterno per contabilizzare i consumi per poi, dopo lettura annuale, essere addebitati ai singoli proprietari insieme alle altre spese condominiali. il quesito è questo: l'amministratore in caso di morosità di un condomino può sospendergli il servizio di fornitura dell'acqua e se si quali sono gli step da seguire per fare le cose in regola e non incorrere a cause legali?
grazie
 

gattaccia

Membro Assiduo
Proprietario Casa
pare di sì, almeno se il condomino non versa in stato di bisogno
tra l'altro anche per le bollette dell'acqua c'è il bonus per chi ha l'Isee basso, quindi secondo me l'amministratore dovrebbe sollecitare il pagamento, e se il condomino non dimostra lo stato di bisogno, può interrompere l'erogazione
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
l'amministratore in caso di morosità di un condomino può sospendergli il servizio di fornitura dell'acqua e se si quali sono gli step da seguire per fare le cose in regola e non incorrere a cause legali?
Non può "sospendere" ma al più "limitare/ridurre" ai minimi termini il flusso.

Poi, come spiegato, dovrà procedere con Decreto Ingiuntivo.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Affitto immobile a stranieri ed occupato da più persone
Ho affittato un appartamento ad un ragazzo extracomunitario con regolare contratto registrato, ma ho saputo che adesso in quell'appartamento ci vivono anche altri due ragazzi non parenti tra di loro anch'essi extracomunitari, volevo sapere se hanno diritto a viverci e se ho delle responsabilità e sopratutto corro il rischio di essere denunciato dai miei vicini?
Alto