1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. cloud dbn

    cloud dbn Nuovo Iscritto

    Professionista
    come procedere per sanare la chiusura di un balcone eseguita con struttura precaria circa 10 anni fa ?
    Grazie !
     
  2. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Prova a consultare un tecnico abilitato del settore edile, il quale valuterà la possibilità del mettere in regola l'anormalità (non lo chiamo abuso prechè non so esattamente la situazione)
     
  3. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Invece se non assentito all'epoca della sua realizzazione è un abuso poichè non importa il tipo di materiale ma il persistere nel tempo del manufatto realizzato.

    Una struttura non è precaria se esiste ed è rimasta li da dieci anni.
     
  4. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Potrebbe essere stato assistito da un professionista ma non richiesta nessuna autorizzazione, oppure richiesta ma senza risposta per cui l'abuso non ci sarebbe, questo ancora non è dato a sapere, i casi possono essere molteplici, per cui è meglio andare cauti nelle valutazioni :)
     
  5. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Non esistono opere sia con le attuali normative e sia con quelle relative a 10 anni fa che potevano essere realizzate in riferimento a cosa ha scritto cloud dbn senza neanche una asseverazione tecnica la cui assenza comportava e comporta una sanzione che implica sanatoria amministrativa.

    In ogni caso se leggi bene ho scritto
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  6. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Ma non lo sappiamo ancora se all'epoca è stato assistito oppure NO !!!! Sino a che l'O.P. lo dice :)
     
  7. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    l'O.P. ha scritto

    Mi pare che è consapevole di aver realizzato un'opera abusiva utilizando il termine "sanare"
     
  8. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Ma non ha ancora chiarito se la richiesta è stata presentata e/o c'era un tecnico.
    Scusami salves, ma prima di fornire una risposta chiara ed esauriente ho notato che è meglio essere ben a conoscenza della situazione, infatti ci sono molti frequentatori in questo Forum che contestano le risposte.
    Per cui direi di attendere chiarimenti dal diretto interessato (O.P.)
     
  9. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Mi pare di capire che non ha ne un tecnico, altrimenti chiedeva shiarimenti se quanto gli aveva detto il tecnico era corretto e ne ha presentato richieste alcune altrimenti chiedeva come mai non aveva ricevuto dal comune alcuna risposta dopo aver presentato richieste in genere.
     
  10. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Potrebbe essere ciò che dici, ma l'O.P. non l'ha ancora detto, per cui rimango in attesa, tra l'altro avevo già suggerito di ...
     
  11. fanny

    fanny Membro Attivo

    Ciao Cloud,
    Dalla mia esperienza ti direi che la chiusura del balcone "non in regola" che hai fatto nel tuo balcone, potrebbe essere sanata facendo una scia in sanatoria. Prima di tutto vai al uff. tecnico del tuo comune (ogni uno ha il suo regolamento e cambia di comune in comune) chiedi quali sono i requisiti per sanarla (moduli da riempire, foto, etc) Probabilmente dovrai chiedere aiuto a un geometra (e qua sono dolori) . Per quanto riguarda il costo della scia in sanatoria parte da 516 euro + le spese di segretaria. Buona fortuna
     
  12. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non è sufficiente la SCIA ma necessita di concessione edilizia;

    Per trasformare il balcone in veranda occorre il permesso di costruire
    Secondo la Corte di Cassazione l'attività di trasformazione di un balcone in veranda rappresenta un intervento di nuova costruzione ai sensi dell'art. 3, comma primo, lett. e1) d.P.R. n. 380 del 2001, in quanto tali lavori ampliano il fabbricato al di fuori della sagoma esistente, che è costituita dalla conformazione planovolumetrica della costruzione e dal suo perimetro, inteso sia in senso verticale che orizzontale, ed incidono in tal modo sui parametri previsti dagli strumenti urbanistici. Ne consegue che la realizzazione di essi in assenza di concessione edilizia integra il reato di cui all'art. 44 lett. b) del citato d.P.R. --- Sez. III Penale, 28 ottobre 2004, n. 45588
    Sul punto si segnala anche un più recente intervento del TAR Piemonte sez. I - 26 aprile 2005, n. 1136

    Realizzazione di una veranda sul balcone. Senza la concessione edilizia la costruzione è abusiva
    La veranda è da considerare in senso tecnico giuridico, una costruzione assoggettata al regime concessorio.
    Una veranda è da considerarsi, in senso tecnico-giuridico, un nuovo locale autonomamente utilizzabile e difetta normalmente del carattere di precarietà, trattandosi di opera destinata non a sopperire ad esigenze temporanee e contingenti con la sua successiva rimozione, ma a durare nel tempo, ampliando così il godimento dell’immobile.
    L’unica deroga prevista è per la chiusura di spazi limitati e che, comunque, non comportino una trasformazione del territorio. L’attività di trasformazione di un balcone in veranda rappresenta un intervento di nuova costruzione ai sensi dell’art. 3 comma 1 lett. e) d.p.r. n. 380/01, in quanto tali lavori ampliano il fabbricato al di fuori della sagoma preesistente con la conseguenza che la sua realizzazione in assenza di concessione edilizia integra (se non ricorre anche la violazione paesaggistica) il reato di cui all’art 44 lett. b) d.p.r. 380/2001. --- Cass. Penale, Sez. III, Sentenza del 20/07/2011 n. 28927
     
  13. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Le strade portano tutte Roma c'è quella piu breve, c'è quella più lunga, ma si arriva lo stesso.

    In questo caso cloud per sanare occorre che venga emanato il condono edilizio perche non ha fatto altro che ampliare il proprio appartamento in senso planivolumetrico.
     
  14. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    E' proprio questo che stò attendendo dall'O.P. avevo chiesto se c'era o no all'epoca della costruzione di questa veranda un tecnico che l'ha assistito, per cui forse la concessione c'è stata e lui non se ne ricorda.
    Per farti un esempio di questi giorni, anni fa avevo messo a norma l'impianto elettrico del mio appartamento, ed ora mi viene richiesto il documento, io ricordo benissimo che mi è stato consegnato, ma non lo trovo, per cui dovrò effettuare delle ricerche, oppure far intervenire una ditta per la verifica e rilascio del documento.
    Per cui sino a che cloud dbn non chiarisce questo fatto non si può asserire nulla con certezza.
     
  15. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Io ho sistemato la mia veranda su balcone di 5 mq con una bella demolizione (imposta dal comune in quanto considerato abuso edilizio), con la richiesta e rilascio di permesso per costruire per ampliamento, pagamento degli oneri, rimontaggio della struttura in legno iniziale della veranda .....con obbligo di consegna al comune delle foto della demolizione prima di poter ottenere il regolare permesso di costruire....
     
  16. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Si vede che avevi ancora parametri edilizi da potere usufruire.
     
  17. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Infatti è la strada da compiere, pensa che un mio parente stretto ha acquistato un appartamento un paio di anni fa, e c'erano due balconi verandati, effettuate delle verifiche con un tecnico, ha constatato che uno dei due non aveva la concessione e prima di incorrere in problemi l'ha demolito senza rifarlo, perchè a lui era più comodo avere uno chiuso ed uno completamente aperto, ma volendo doveva richiedere la concessione presentando un progetto.
     
  18. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Sì, avevo ancora mc da sfruttare e ne ho usufruito una parte con la veranda...
     
  19. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Anche il mio parente aveva questa possibilità, però così ha un balcone bello grande dove nelle serate d'estate è un piacere prendere il fresco magari cenando in compagnia.
     
  20. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Ho chiuso il balcone perchè avevo bisogno di spazio in casa; la veranda è diventata il locale computer.. La casa è piccolina ma in compenso l'esterno è immenso: ho una terrazza panoramica di 200 mq, un giardino a verde di altri 200, parcheggio auto di altri 200 e altro terreno a frutteto di ...non ricordo bene quanto. Comunque sto sfruttando il piano casa per aggiungere un paio di stanze che mi faranno molto comodo....
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina