1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. medeuropa

    medeuropa Nuovo Iscritto

    Ho aperto una dia per lavori straordinari che sono finiti.
    Il geometra nominato direttore dei lavori per problemi familiari
    si e' presentato solo qualche volta. Poi non si e' piu' visto.
    Avevamo pattuito un 6% sull'importo circa euro 2.700= ha
    gia' preso euro 1.000=. Cosa devo fare???
    Posso lasciare la dia aperta o devo chiuderla??
    La pratica del 36% e del 55% dipendono dalla chiusura dia??

    Attendo una risposta . Grazie annalisa
     
  2. leontino

    leontino Nuovo Iscritto

    Professionista
    il collaudo finale dei lavori va fatta e non incide sul recupero 36% o 55%.
     
    A nuoviorizzonti piace questo elemento.
  3. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    La chiusura dei lavori va fatta anche perchè, a secondo il tipo d'interventi effettuato, potrebbe richiedersi una nuova concessione di agibilità.
     
  4. mtr

    mtr Membro Attivo

    Concordo con quanto suggerito.
    Inoltre manderei una lettera al geometra puntualizzando la situazione e le sue mancanze, perchè mi sembra che la sua 'assenza' stia già dando dei problemi:
    1) deve essere il tecnico incaricato a dare la 'fine lavori';
    2) lo stesso tecnico avrebbe dovuto seguirti e come minimo inviare a Pescara i moduli per il 36%, che va richiesto PRIMA dell'inizio lavori...
     
  5. roberta25

    roberta25 Nuovo Iscritto

    Entro 3 anni dalla DIA va fatta la dichiarazione di Fine Lavori. Che BRUTTA ABITUDINE. Prendere i soldi e sparire.... la malafede regna incontrastata.
     
  6. Much More

    Much More Membro Ordinario

    Una domanda: ma la chiusura di fine lavori va fatta anche in caso di dia in sanatoria?
     
  7. leontino

    leontino Nuovo Iscritto

    Professionista
    la domanda di Much More è interessante ma io ritengo che le sanatorie vengono richieste con permesso di costruire in sanatoria.
     
  8. Much More

    Much More Membro Ordinario

    Pure io a logica la penso così, ma mi avete messo il tarlo :D
     
  9. mtr

    mtr Membro Attivo

    Sanatoria con permesso di costruire, esatto.
     
  10. Much More

    Much More Membro Ordinario

    Ok, quindi in questo caso la chiusura di fine lavori non dovrebbe servire, perchè non avrebbe senso, no?
     
  11. mtr

    mtr Membro Attivo

    Se si tratta di permesso di costruire in sanatoria NO.
     
  12. cristiana

    cristiana Nuovo Iscritto

    Non mi è chiaro se si debba mandare (in caso di dia , con già effettuata la chiusura dei lavori e l'accatastamento ),
    anche la raccomandata a Pescara di comunicazione della chiusura ......
    qualcuno sa dirmelo ?
    grazie
     
  13. leontino

    leontino Nuovo Iscritto

    Professionista
    a Pescara non bisogna comunicare nulla
     
    A cristiana piace questo elemento.
  14. cristiana

    cristiana Nuovo Iscritto

  15. Areszed

    Areszed Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ho anch'io una dia aperta e mi sono rivolta al professionista per chiuderla entro i termini, perchè in caso contrario è prevista una sanzione di 516 € (è indicato nella dia.) Consiglio quindi di effettuare la regolare chiusura lavori.
     
  16. cristiana

    cristiana Nuovo Iscritto

    che sappiate,
    il costo della pratica fatta dal professionista x la chiusura lavori è già inclusa dal costo della dia , o è un costo a parte ?
     
  17. leontino

    leontino Nuovo Iscritto

    Professionista
    la chiusura dei lavori (collaudo finale) è considerato incluso nella prestazione (ammesso che i lavori siano stati realizzati conformemente al progetto), mentre l'eventuale variazione catastale che deve essere allegata alla chiusura dei lavori (se si modifica la rendita dell'unità immobiliare) è un costo a parte, ma di solito e poichè è quasi sempre necessario, viene specificato prima dell'affidamento professionale.
     
    A cristiana piace questo elemento.
  18. mtr

    mtr Membro Attivo

    La c.d. 'fine lavori' è in realtà una dichiarazione del progettista, non una pratica a sè stante, che fa parte dell'iter dell'istanza, intrinseca ad essa: è la consgena di varie dichiarazioni, che i lavori sono stati effettuati come da progetto, che le ev. documentazioni degli impianti sono state depositate, che i muri sono asciutti.. insomma, il progettista/DL che segue i lavori lo sa che alla fine deve anche chiuderli, non potete essere voi -clienti che probabilmente fate tutt'altro lavoro- a farvi carico e 'ricordare' al professionista di farla!!!
    E' intrinseco all'incarico che gli/le avete dato.

    Come già accennato, la registrazione catastale è 'a parte'.
     
    A cristiana piace questo elemento.
  19. cristiana

    cristiana Nuovo Iscritto

    grazie a tutti per le risposte !
     
  20. massimo binotto

    massimo binotto Membro Attivo

    Professionista
    Credo che si stia facendo un pò di confusione...
    Il DPR 380/2001 stabilisce che la DIA può essere presentata in sostituzione della richiesta del Permesso di Costruire per una serie di lavori che sono catalogati.
    In sostituzione vuol dire che è a scelta del committente richiedere la DIA od il Permesso di Costruire.
    Per tale motivo la DIA, come il Permesso di Costruire, può essere richiesta anche in sanatoria.
    Ovviamente c'è qualche rischio in più che sia il committente che il progettista deve assumersi con l'asseverazione della domanda. Per tale motivo una DIA in sanatoria non è consuetudine presentarla, ma nessuna legge lo vieta.

    Detto questo preciso che se i lavori sono in sanatoria, dipende dall'entità e dalla tipologia degli stessi la richiesta dell'eventuale nuova agibilità, che sarà a carico dell'Ufficio Tecnico comunale.

    Se è stata aperta una DIA, va fatta anche la chiusura della stessa, anche se è in sanatoria, con la presentazione della fine lavori e del collaudo da parte del Direttore dei Lavori.
    Logico che se è in sanatoria il DL non dirà nulla sull'andamento dei lavori ma rilascierà il solo collaudo finale, con tutte le assunzioni di responsabilità che questo comporta.

    Altra cosa.
    Se è stata fatta la comunicazione di inizio lavori per la detrazione del 36% o 55% al Centro Servizi Imposte Dirette, la termine degli stessi fa fatta analoga comunicazione di fine lavori.
    Questo in base ai disposti dell'art.1 del DM 41/1998.
    Una recente circolare dell'Agenzia delle Entrate (21/E del 23.04.2010) stabilisce che il mancato invio della comunicazione di fine lavori al Centro Operativo NON E' causa della decadenza dei benefici ottenuti.
    Vedete voi quindi se farlo o meno.

    Saluti
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina