1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. stecca

    stecca Membro Attivo

    Chiedo aiuto! All'interno del mio appartamento all'ultimo piano di un condominio c'era un patio di circa 14 mq (nella pianta catastale è segnato spazio aperto) aperto solo superiormente, 3 lati confinano con stanze dell'appartamento ed il 4° lato ha una finestra visibile dal lastricato. Dal lastricato non si capisce che sia un patio aperto in alto (solo da un aereo si potrebbe capire), sembra una stanza. Io ho ricoperto il patio con vetri e frangisoli (10 mq) in modo da poterlo usare anche d'inverno (ho messo anche in termosifone). Entrando in casa il patio è ora tutt'uno con la sala. Prima per andare in camera da letto occorreva attraversare il patio/terrazzo, un'assurdità. Sono consapevole che ho aumentato la cubatura, ma per me riparare dalle intemperie quella zona ex-patio è fondamentale, ad ogni pioggia si sarebbe allagata la casa, capite? Come posso fare per cercare di regolarizzare questa nuova stanza sotto il profilo urbanistico? Sarebbe possibile per voi una semplice scia che non richieda un nuovo certificato di abitabilità visto il nuovo decreto semplificazioni in edilizia? Se i condomini se ne accorgono possono avanzare il diritto al contributo di sopraelevazione? Notate che non c'è alcuna modifica alla sagoma dell'edificio. Grazie, se mi potete aiutare, per me è importante
     
  2. stecca

    stecca Membro Attivo

    Nessuno mi risponde, temo di avere sbagliato settore, forse era meglio l'area legale
     
  3. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Potresti provare a incaricare un geometra del luogo. Può darsi che i famosi "piani casa " più o meno recenti ti consentano qualche scappatoia. Il discorso condominiale lo potrai prendere in considerazione al termine dell' iter per l' avvenuto ampliamento che, al limite, potrebbe comportare la necessità di rifare le tabelle millesimali.
     
  4. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Poiché con l'esecuzione dei lavori descritti hai aumentato il volume dell'immobile dovresti fare una richiesta di sanatoria in accertamento di conformità, ma non ti può essere concessa perché con tutta probabilità hai alterato gli standards. Il volume dovrebbe essere eccedente, avendo ostruito gli infissi esterni degli ambienti attigui hai ridotto il rapporto aero-illuminante. Infine la CIA o la SCIA la puoi presentare per la realizzazione dei lavori e della zona interessata dovrai fornire la documentazione fotografica per dimostrare che nessun abuso è stato realizzato.
     
  5. stecca

    stecca Membro Attivo

    Non ho ostruito niente ed a nessuno (il patio è interno al mio appartamento è la copertura è visibile solo dal cielo), l'illuminazione è anche troppa (il soffitto è una grande vetrata coperta da frangisole a lamelle orientabili, l'effetto tra l'altro è molto bello). Avevo pensato anche ad una copertura con vetri scorrevoli, tipo piscina. La mia preoccupazione, riguarda 1) l' aspetto urbanistico, perchè per me è importante una sanatoria per manutenzione straordinaria e non ristrutturazione (ho un problema di altezze! Ho l'abitabilità in quanto l'appartamento fu a suo tempo condonato) 2) l'aspetto condominiale che non sia considerata sopraelevazione (dovrei corrispondere un'indennità). Per quel che riguarda i millesimi sono certo che non sia necessario rifare le tabelle millesimali
     
  6. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    la situazione sembra troppo complicata per pensare di ricevere risposte sensate sul forum, va analizzata la situazione e vedere eventualmente una soluzione praticabile, senti un tecnico che opere in zona e fatti consigliare
     
  7. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Da come l'hai descritto il locale che è condizionato è un volume chiuso, pertanto un abuso edilizio.
     
  8. pippopeppe

    pippopeppe Membro Attivo

    Impresa
    è un abuso edilizio e va sanato.
    avresti dovuto consultare un professionista prima delle opere per un consiglio.
    io so che se si realizzano opere rimovibili non sono considerate un abuso.
     
  9. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Non hai sopraelevato nulla (per quel che ho capito) ma realizzato una nuova cubatura...e per di più se l' hai riscaldata allacciandoti ad un impianto centralizzato v'è più di un motivo di proteste degli altri condomini e addebito spese
     
  10. stecca

    stecca Membro Attivo

    Ho il riscaldamento autonomo, quindi nessun aggravio per gli altri condomini.
    Avevo letto che si considerava sopraelevazione anche una veranda su un balcone, per questo mi sono preoccupato. Certo che anche una veranda su un balcone è una nuova cubatura. Nel mio caso almeno le 4 pareti sono regolari e sono sempre esistite, ho messo solo una vetrata sul soffitto (so comunque che non sono in regola, ma sarei disposto a pagare pur di poterla tenere e regolarizzare!)
     
  11. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    non so se a Bologna sono ancora aperte le richieste di aumento della cubatura grazie alla legge Berlusconi.....ti devi rivolgere a un tecnico è l'unica cosa sicura che ti farà dormire sonni tranquilli altrimenti zitto e godi:confuso:
     
  12. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    Verifica se quando è stato costruito l'edificio, o eseguito l'abuso, uno spazio a terrazzo intercluso (cavedio) di modeste dimensioni (14 mq) per lo strumento urbanistico faceva volume. Idem verifica cosa fa volume per lo strumento urbanistico in vigore. Se per entrambe le situazioni, io credo possibile, il cavedio è da considerarsi volume, puoi fare una sanatoria.
     
  13. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    La sanatoria in accertamento di conformità la puoi fare se il volume realizzato era realizzabile. Ho molti fondati dubbi.
     
  14. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    E per saperlo occorrerebbe occorrerebbe verificarlo in Comune (come anche tu dicevi se non erro).
    @stecca per un aumento di cubatura (hai civilizzato il patio con il tuo intervento) occorre una sanatoria in accertamento di conformità in PdC (Permesso di costruire) non Scia perché non va bene per questo tipo d'interventi.
    Però prima di presentarla devi analizzare il PRG cosa dice e dopo fare le tue valutazioni.
    Leggendo a naso 30 mc (10 m x 3mt di altezza) potrebbe essere la volumetria che è quella che conta in questi interventi e su cui vai a pagati oneri.

    Avendo già fatto l'intervento andresti a pagare di più.

    Se il PRG (nel tuo caso) non permettesse questo aumento di cubatura dovresti ripristinare la situazione preesistente, dato che il condono edilizio non è più possibile.
     
  15. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Daniele, è l'ultima frase che resta indigesta a chi chiede il nostro parere. D'altronde se devono fare una pratica edilizia, qualunque essa sia, hanno necessità di contattare un tecnico locale, che queste cose le sa. Non è che noi gli possiamo dare dei consigli per eludere le norme vigenti.
     
  16. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Assolutamente si, infatti specificavo che nel qual caso la verifica del PRG e delle norme urbanistiche (ovviamente un collega del posto lo fà) e previo sopralluogo sul patio in questione ne verificherebbe la rispondenza alle normative urbanistiche richieste.

    Però se la cubatura risultasse oltre il consentito, non si può presentare la sanatoria, ma ci rientreresti in pieno nel condono edilizio (che non essendo stato prorogato) non lascia molte soluzioni. Purtroppo.
     
  17. stecca

    stecca Membro Attivo

    Ho contattato ieri un tecnico: non mi ha dato alcuna speranza di sanare quel volume! Fossimo stati nelle Marche avrei potuto farlo, essendo ancora in vigore il piano casa. Visto che piuttosto di rinunciare s quello spazio mi sparo, non ci posso pensare, le possibilità sono 2: abbassare il vetro ad un'altezza di 179 cm così a detta del geometra non è più superficie utile (sotto i 180 cm di altezza) oppure pagare un sanzione pari al doppio del valore di mercato della superficie, cioè una cifra di più di 100000,00 euro e tutto questo per uno spazio che è completamente all'interno del mio appartamento e che non vede e non dà fastidio a nessuno.
     
  18. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Anche se non sembra vero, purtroppo troppi edifici risultano quasi impossibili da sanare, vuoi per un patio civilizzato vuoi per destinazioni d'uso non ammesse anche se non moleste.
    Si finisce subito ai casi da condono.
     
  19. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Ni, bisogna vedere cosa intendi per "rimovibili"
    Un paio di anni fa ho dovuto fare un'accertamento di conformità per un tendo struttura adibita a parcheggio camper che aveva a malapena 4 bulloni che la tenevano a terra, nessuna fondazione solo 4 bulloni.
    Purtroppo sono bastati quei 4 per essere considerata "non rimovibile". Ti ho detto tutto.
     
  20. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro dello Staff

    Professionista
    concordo con chi ha scritto in precedenza. Purtroppo i timori di insanabilità si sono rivelati fondati. Se ha contattato un tecnico che non le ha lasciato speranze, purtroppo la vicenda non trova soluzione. Buona giornata
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina