1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. fausto c

    fausto c Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Nello stabile dove abito, un palazzo del '600 cui nei secoli sono stati aggiunti ben tre piani, solo due appartamenti risultano essere classificati nella categoria A1 classe 4, pur avendo caratteristiche ben diverse tra loro. La mia casa (di famiglia da più di cento anni) è al secondo piano, non ha terrazzi, nè giardini, nè altra entrata che mi permetta di dividerla, ha pure alcuni locali, come i bagni, senza finestre. E' grande (250mq), ma l'altra A1 ne misura 500 ed ha il terrazzo! Altri appartamenti, pur essendo molto più panoramici, con terrazzo, doppio ingresso ec.. sono classificati come A2. Ho inoltrato un'istanza di riesame in autotutela all'Agenzia delle Entrate (sotto la guida di un ingegnere), ma me la sono vista respingere . Io ho sempre pagato l'IMU ( pur se con grande difficoltà, visto che il mio reddito non è adeguato), anche la prima rata di quest'anno, non sono mai stato un evasore fiscale, nè voglio fare il "furbo", ma vorrei capire perchè gli altri condomini con case prestigiosissime siano stati esonerati dal pagamento della tassa e, probabilmente, anche da quelle future. Cosa devo fare? Grazie:confuso:
     
  2. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    La tua casa è un A/1 giusto?? La A/1 (come le A/8 ed A/9) sono considerate case di lusso quindi pagano un IMU prima casa con aliquote ordinarie (come quelle delle seconde case senza sconto).

    Qui sotto ti posto i link che ti spiegano quando una casa viene considerata di lusso:
    http://www.lavorincasa.it/articoli/in/normative/definizione-abitazione-di-lusso/
    e tabella : http://www.geosaped.com/files/dm_02_08_69_abitaz_di_lusso.pdf

    Per quanto riguarda il fatto che l'altro vicino abbia un A/1 con 500 mt significa che la rendita catastale sarà sicuramente ben superiore alla tua, il catasto basa il calcolo per la rendita catastale sui vani in primis ma anche i metri quadri catastali (ossia i commerciali), per farla breve avrà sicuramente un IMU ben più alta della tua.

    A parità di classamento bisogna vedere sia i vani che i metri quadri catastali.

    Poi vi è da dire che sui classamenti vi è molta confusione, in quanto nel tempo il catasto ha cambiato le regole, però i vecchi o vecchissimi fabbricati (come il tuo) hanno mantenuto la vecchia impostazione, quindi si possono trovare classamenti non più consoni con lo stato attuale di fatto.

    Ad esempio quasi tutte le case unifamiliari anni 60 (con giardino) erano accatastate a quel tempo come A/4 (popolari) o A/3 (case popolari), e nel momento in cui fai dei lavori (anche senza ampliamenti ed anche senza variare la distribuzione degli spazi interni) il catasto varia in automatico il classamento da A/3 o A/4 in A/7 (abitazione in villini), con conseguente aumento di rendita pari almeno a 4 volte tanto rispetto le A/3 (sempre a pari numero di vani e metri catastali).

    Ciò è necessario nel momento in cui ad esempio si decide di fare anche solo una tramezzatura, la quale (essendo lavoro edile necessita di concessione). Ogni volta che si fa una concessione di questo tipo devi per forza andare a variare il Catasto per avere l'agibilità del Comune.[DOUBLEPOST=1378146374,1378146268][/DOUBLEPOST]http://www.webalice.it/arch.roma/catasto/classamentocategorieordinarie.pdf

    Dimenticavo questo è l'elenco delle categorie catastali con i riferimenti normativi all'interno delle varie categorie.
     
    A fausto c piace questo elemento.
  3. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    cambiare la categoria e classe di un immobile censito, riducendo la rendita, è una cosa difficile, il catasto tende a rifiutare pratiche di questo tipo.
    Una soluzione potrebbe essere presentare una variazione con una pratica DOCFA con un pretesto qualsiasi: lo spostamento di una porta o altro, variare il classamento e relazionare le ragioni per le quali il tecnico ritiene opportuno stimare un'altra classe di valore inferiore.
    Non è sicuro in quanto il catasto potrebbe procedere al collaudo ripristinando la rendita precedente ma almeno li si mette in condizioni di entrare nel merito.
    La semlice domanda in autotutela per una questione simile secondo me l'hanno restpinta a priori
     
    A fausto c piace questo elemento.
  4. fausto c

    fausto c Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Vorrei ringraziare i membri del Forum che mi hanno gentilmente risposto con indubbia competenza. La mia casa, quindi, per ampiezza e cubatura è classificabile come A1. Ok. Ho pagato e pagherò (fin quando ce la farò...) per conservare la casa di famiglia, ma non mi sembra giusto che i condomini delle splendide case dei piani superiori (per di più molto benestanti), debbano usufruire di un classamento che li favorisce (A2).
    Approfitto per aprire un altro fronte: non vi sembra giusto che le tasse sulla casa si paghino in base al proprio reddito? Ci sono anche tanti pensionati (normali) che vivono in antiche e grandi case di famiglia, che non hanno redditi adeguati alle tasse che vengono imposte. Oggi non è possibile neanche venderle queste "caserme" perchè, al di là del dolore che il distacco provocherebbe, sul mercato hanno perso valore e perchè c'è parecchia gente che tenta "l'affare", approfittando delle difficoltà del proprietario.
    Grazie ancora per l'attenzione.
     
  5. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    I vicini usufruiranno di accatastamento favorevole fino a quando non faranno una piccola sistemazione interna che comporta un riaccatastamento oppure fino a quando il Comune o L'Agenzia delle Entrate non manda a loro una lettera dove chiede di aggiornare il classamento. Per quanto riguarda il tuo fronte sul pagamento delle imposte sulla casa penso sia molto molto difficile variarlo: 1) perché non ci sono più soldi quindi si "ramazzano"dove con facilità si trovano 2) non lo toglieranno sugli immobili di lusso (pur se ereditata, pur se vecchia o non in perfetto stato d'uso di manutenzione ecc,)per via di un ideologia puntata a tartassare a priori senza conoscere o essere interessati a conoscere come stanno veramente le cose 3) ci sono poche case accatastate nelle categorie di lusso per cui socialmente tocca poche persone rispetto alla moltitudine. Ben inteso Fausto sono d'accordo io sul cambiare l'imposizione fiscale.... Staremo a vedere cosa ci propinano con la Service tax, anche se non mi illuderei molto, visto che ogni volta che han riformato le tasse sugli Immobili han finito per creare aumenti.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina