1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. etma

    etma Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Mio padre è proprietario di un locale adibito a negozio e quindi locato con regolare contratto commerciale al
    conduttore che è amministratore e socio accomandatario di una S.aS con sede legale in una città distante
    800 km dalla sede del negozio e dalla residenza di mio padre.
    Il conduttore ha fatto inserire nel contratto una clausola che dice che per qualsiasi controversia si conviene
    la competenza del Foro della città dova ha sede legale la Sas.
    Mio padre purtroppo ha firmato il contratto senza dare peso a questa clausola.
    A me sembra molto penalizzante per lui. Chiedo a chi è esperto di queste cose se è lecita e se è possibile eliminarla dal contratto. Grazie
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Non entro nel merito di come il conduttore sia riuscito a far accettare una clausola così sconveniente, ma evidentemente ora è firmata e valida. Le conseguenze, però, potrebbero essere limitate se, nel caso nascano problemi tra le parti, che non possono che essere di mancata corresponsione del canone, tuo padre si limiti a ingiungere con il suo bravo avvocato, la liberazione dei locali. Purtroppo il tribunale competente sarà lontano ma credo si possa operare con un corrispondente in loco e gli eventuali Ufficiali Giudiziari, verranno incaricati nella tua città. La modifica del contratto, passa solo attraverso la volontà di entrambe le parti.
     
  3. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    NON FASCIARSI LA TESTA PRIMA CHE FACCIA MALE, vai tranquillo in caso di necessità per qualsiasi evenienza si tratta solo di un foro competente della sede della società, in caso di necessità e spero di no sara solo epistolare e nient'altro
     
  4. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Dovreste leggere gli articoli 21, 447-bis e 661 c.p.c.
    Il criterio di competenza territoriale, basato sull’ubicazione dell’immobile (il cosiddetto "forum rei sitae"), emerge come assolutamente inderogabile. Sono pertanto nulle le clausole di deroga alla competenza.
     
  5. etma

    etma Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie a tutti:):applauso:
     
  6. etma

    etma Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie a tutti:):applauso:
    Secondo voi è possibile abrogare con una scrittura privata sottoscritta dalle parti questa clausola?
     
  7. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Essendo nulla, non v'è nulla da abrogare.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina