1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. carlas

    carlas Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Buongiorno. Ho bisogno di un consiglio tecnico legale.
    Avendo intenzione di effettuare un lavoro di isolamento nel sottotetto (abito all'ultmo piano di un condominio) ho la necessità di accertare, in maniera inequivocabile, la proprietà del sottotetto.
    Devo sapere se è pertinenza del mio appartamento oppure se è proprietà comune.
    So che esistono sentenze opposte, e si dovrebbe stabilire la proprietà in base alle caratteristiche del sottotetto ed all'uso che i condomini tutti ne fanno, ne hanno fatto in passato e ne potrebbero fare in futuro.
    La mia domanda è: se voglio un parere autorevole e incontestabile: a chi devo rivolgermi? e quali pratiche devo fare? Qualcuno mi dice: rivolgiti ad un giudice. Come si fa (praticamente) per rivolgersi ad un giudice?
    Grazie mille. Attendo cortesi risposte.
     
  2. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Diritto civile parti comuni dell edificio propriet a del sottotetto »
     
  3. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    titolo di proprietà: se indica il sottotetto come pertinenza dell appartamento. E'ovvio cne non ce l hai ma lo dico perchè la possibilità ci potrebbe essere
    accesso: se vi è possibilità di accesso, con scala, porta o quantaltro agli altri condomini, puoi sempre farne uso, purchè non togli questa possibilità agli altri
    se il locale è isolato, non c è accesso per gli altri puoi farne l uso che credi una volta ottenuta a licenzanza edilizia senza chiedere permessi agli altri condomini od all amnministratore MA SE IL TUO NTNRVENTO NFLUISCE NEL CALCOLO DEI MILLESINI O NEK RISCALDAMENTO devi informare l ammre
     
  4. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Non è citato nell'atto di proprietà (vedi una precedente discussione di carlas http://www.propit.it/f75/chi-puo-st...roprieta-sottotetto-non-accatastato-12970/);-)
     
  5. carlas

    carlas Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Io ormai so tutto. Ho letto tutte le sentenze e ho verificato tutte le caratteristiche del sottotetto. Potrebbe essere una mia perinenza in quanto inagibile (h. circa 1 mt), mai usato da nessuno (solo dai piccioni) e inadatto a quasiasi uso. Potrebbe non essere mio perchè ospita una servitù (alcuni tubi condominiali) e di conseguenza esiste un portello per l'accesso da un'area condominiale.
    Vorrei usarlo per migliorare l'isolamento termico del mio appartamento, ma lo farò solo se risulterà di mia proprietà, da un atto legale che sia definitivo e incontestabile.
    Non voglio grane con il condoinio.
    Ecco perchè pensavo di rivolgermi ad una autorità super-partes, tipo un giudice.
    Quello che chiedevo, a qualcuno di voi che sia avvocato o che abbia già avuto simile esperienza: come si deve fare per stabilire una proprietà? Chi è preposto a valutare la giurisprudenza per stabilire quale sentanza "calza" nel mio caso?
    Sono anni che cerco una risposta. Arbitrato? Causa legale a tutti i condomini (assurdo) ?
     
  6. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    se hai letto tutte le sentenze non ti sarà sfuggito il fatto che il codice civile non si occupa del sottotetto e non lo nomina neppure fra le parti di proprietà condominiale all interno dell elenco previsto dall art 1117 c.c.
    nasce qui la questione dell individuazione dei criteri per stabilire la proprietà.nel tuo caso c è un sentenza del trib Pavia 29 ottobre 1994-in quella circostanza si è presunta la proprietà in comune dal fatto che al suo interno passino le tubazioni dei servizi condominiali
     
  7. Elisabart

    Elisabart Membro Ordinario

    Verifica tutti i passaggi di proprietà!

    In occasione della vendita di un immobile abbiamo potuto trasferire la proprietà di un sottotetto, che non figurava nel rogito e che non era mai stato accatastato, risalendo al primo contratto di vendita, quello tra il costruttore e il primo acquirente, nel quale veniva appunto mensionato come pertinenza dell'appartamento sottostante.
     
  8. Gugli

    Gugli Membro Attivo

    a mio modesto parere avendo letto alcune sentenze per caso analogo il sottotetto con accesso da parte di tutti i condomini e passaggio di tubature non è pertinenza della tua abitazione (talvolta le sentenze e/o i pareri si basano su dati oggettivi e presupposti logico-deduttivi)
    ù ma, non è detto che lo possa diventare...
    allora qui si apre uno scenario diverso dalla tua domanda
    se poi è solo una questione di isolamento ti posso assicurare che chi ti ha consigliato di isolare il tetto per avere beneficio nel tuo appartamento sottostante ti ha rferito una cosa falsa
    nel tuo caso anche con piena proprietà del sottotetto (ovviamente SENZA riscaldamento) si interviene con l'isolamùnte sul solaio di appoggio
     
  9. carlas

    carlas Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Grazie a tutti quanti hanno dimostrato interesse all'argomento.
    Qualcuno riuscirebbe a rispondere alla mia domanda?
    Per maggior chiarezza, la ripeto: quali pratiche si devono fare per ottenere un documento, una dichiarazione autorevole, una sentenza, un arbitrato, o altro, che dica: "Questo sottotetto, con queste caratteristiche, ecc. E' DI PROPRIETA' DEL ... (condominio, oppure proprietario dell'ultimo piano, oppure Pinco Pallino).
    C'è un avvocato in ascolto? Lui/lei cosa ne pensa? Ringrazio e resto in ascolto...

    Aggiungo:
    Ovviamente il vano non è citato nell'atto costitutivo, nè negli atti di compravendita dei condòmini, nè nel regolamento di condominio, altrimenti la proprietà sarebbe già nota.
     
  10. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    non sono avvocato ma l sentenza di Pavia che i ti ho menzionato va in direzione opposta, ed è quindi l unic " giurisprudenza" cui farebbe riferimento un giudice
     
  11. carlas

    carlas Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Le mie informazioni dicono che i tubi condominiali costituiscono una "servitù" esattamente come i tubi condominiali che passano in casa tua, senza peraltro alterare la proprietà dell'appartamento che rimane tuo nonostante il passaggio dei tubi.
    Inoltre le sentenze sono più di una e qualche volta contrastanti.
    In ogni caso, io accetterei qualsiasi verdetto perchè non ho particolare necessità di "appropriarmi" del sottotetto. Al contrario mi interessa sapere di chi è per prendere le mie conseguenti decisioni (isolamento a mie spese / isolamento nel sottotetto / isolamento in una controsoffittatura nell'appartamento / eccetera: decisioni che verranno solo dopo una sentenza certa ed inequivocabile a proprosito della proprietà). Domanda: chi è l'organo preposto a emettere questo verdetto?
     
  12. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    a mio avviso non esiste un organo" siffatto. se il cod civ. non prevede questa situazione ( e non la prevede) si seguono i dettami delle sentenze emesse nel tempo e che fanno giurisprudenza
    Questo è quanto mi disse il mio consulente legale consultato al riguardo
     
  13. uragano

    uragano Membro Attivo

    Professionista
    ma non e' piu' semplice e rapido chiedere ai condomini se te lo fanno fare:risata:tanto per loro non cambia nulla.
     
  14. carlas

    carlas Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Perchè dovrei spendere soldi per fare un lavoro su una proprietà non mia? Se non è casa mia preferisco lasciarlo come è e fare una controsoffittatura nel mio appartamento, oppure non fare nulla.
    Se lavori in casa d'altri, ciò che hai fatto lo perdi. Diventa proprietà altrui. Non mi sembra il caso. Invece fare chiarezza è sempre giusto. Anche per il futuro.
     
  15. uragano

    uragano Membro Attivo

    Professionista
    scusa mi sembra molto lana caprina;)
     
  16. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    se tu dai una attenta lettura alla legge sul risparmio energetico, attesol fatto che per me è inequivocabile che tale sottotetto sia " condominiale", vedrai che i i lavori potresti ottenere che li faccia il condominio o che ti llASCI CON TANTO DI ATTO LA PROPRIETA DEL B ENE
     
  17. carlas

    carlas Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Bene Uragano. Non volevo annoiarvi con tutti i partcolari del caso, perciò non l'ho fatta lunga... magari dando l'impressione della "lana caprina" come dici tu. Il fatto è che ho già avuto una simile esperienza. Ho fatto dei lavori in una proprietà non del tutto mia, nel senso che ero proprietaria solo al 50% (e nota che l'altro proprietario era MIO FRATELLO) e dopo averci speso una pacchetto di milioni (di Lire) alla fine ho perso tutto, anche il mio 50%. Non sto a spiegarti -sempre per non annoiarti troppo- ma ho deciso che farò il lavoro che mi interessa SOLO se lavorerò sulla mia proprietà. Incaso contrario, mi regolerò altrimenti. Comunque intendo andare avanti perchè le mie ricerche, fino ad ora, dimostrano sempre più sicuramente, che il sottotetto ha tutte le caratteristiche indicate dalla giurisprudenza che lo assegnano all'ultimo piano (cioè a me).
    Ciao ciao
     
  18. carlas

    carlas Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    A Sergio.
    Anch'io pensavo, inizialmente, che potesse essere un bene comune condominiale, invece, fatte le dovute ricerche, vedo che almeno una decina di sentenze -tutte quelle più recenti - lo attribuiscono in proprietà esclusiva all'ultimo piano, purchè abbia determinate caratteristiche, che il mio sottotetto, puntualmente, ha.
    Ma siccome non voglio "decidere da sola" per non mettermi a litigare con gli altri condomini, cercherò una soluzione per arrivare a quello che cerco: una dichiarazione ufficiale da parte di un'autorità che decida definitivamente.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina