1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. JO MARCH

    JO MARCH Membro Attivo

    Vivo in un condominio nel quale si tende continuamente a fare lavori, con un esborso di spese da parte mia che è intollerabile. Di solito non sono lavori indispensabili ma c'è un gruppo di condomini che fa pressioni per farli (chissà perchè), la massa è indifferente, e poi ci sono io e alcuni altri che cerchiamo disperatamente di evitarli, ma che non riusciamo mai a spuntarla. E regolarmente poi questi lavori si rivelano solo dannosi e dispendiosi. In particolare in questo momento io sto avendo dei danni da questi lavori, ma non so come difendermi. Ho scritto varie volte all'amministratore e per mia cautela ho evitato di pagare tutte le rate dei lavori, pensando poi di conguagliare a fine lavori in modo da sottrarre il valore per i danni ricevuti, ma non so se faccio la cosa giusta. Avrei bisogno di un legale quanto meno per scrivere all'amminstratore, ma non so a chi rivolgermi. Avrei bisogno di un avvocato esperto in questioni condominiali, che viva a Napoli e che non mi faccia aggiungere una spesa eccessiva a quanto già ho difficoltà a sostenere. E' possibile trovare in questo forum un legale che mi possa aiutare?
     
  2. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Una domanda, ma questi lavori sono stati regolarmente approvati in assemblea con le maggioranze legali con preventivi, oppure si fanno senza avere convocato tutti i condomini per capriccio di pochi a discapito di molti?
     
  3. ccc1956

    ccc1956 Nuovo Iscritto

    :shock::shock::shock::shock:
     
  4. ccc1956

    ccc1956 Nuovo Iscritto

    se i lavori sono stati approvati a maggioranza in assemblea devi pagare la tua quota.
    non puoi non pagare e poi sottrarre i danni che tu ritieni di aver avuto.
    le cose si fanno in modo diverso.
    prima si paga poi se c'e' un danno si certifica e si chiedono i relativi danni.
    attenzione che se fai come dici, puoi ottenere anche un decreto ingiuntivo e son rogne.
     
  5. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Infatti, per eseguire i lavori devono essere approvati in assemblea regolarmente convocata invitando tutti i condomini, poi divengono obbligatori per tutti :idea:
     
  6. JO MARCH

    JO MARCH Membro Attivo

    Lo so che sono obbligatori una volta approvati e purtroppo sono stati approvati ma i contrari erano poco meno dei favorevoli. Il fatto è che in corso d'opera sono state rotte delle cose, tipo le tubazioni sul balcone, i marmi dei balconi e varie altre cose. Ora vorrei fare una lettera "seria" all'amministratore per denunciare i danni e anche per evidenziare che il direttore dei lavori che dovrebbe sovraintendere ai lavori e verificare caso per caso il da farsi è pressochè inesistente, magari perchè già è stato pagato. Poichè so di altri condomini che hanno scritto e che ora, pur essendo tra i promotori di questi lavori, vogliono essere risarciti pure loro per danni, non vorrei che io che ero pure contraria adesso mi dovrei sobbarcare pure i danni degli altri, quando io per prima ne sto avendo di notevoli. Il problema è che mi serve un avvocato per tutelarmi e non ne ho tra i miei amici o almeno non ne conosco qualcuno che ha pratica in cose condominiali.
     
  7. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Scusami ma la ditta che ha eseguito i lavori deve farli a regola d'arte e non provocare danni, vi consiglierei di sentire un legale, oppure mettervi d'accordo (senza andare incontro a spese legali)
     
  8. JO MARCH

    JO MARCH Membro Attivo

    Ovvio. Ma purtroppo non è facile. Abbiamo un direttore dei lavori che ha chiesto ed ottenuto una buona percentuale, ma ciò nonostante non ci segue e non si fa carico dei problemi di noi condomini. Quindi siamo un po' in balia del vento e ho paura che se non faccio subito qualcosa poi mi toccherà finire di pagare tutte le rate e rimanere anche con i danni. Per questo cerco un avvocato adesso, ancora con i lavori in corso.
     
  9. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Mi spiace, io non conosco avvocati a Napoli (da dove scrivi), attendi qualche altro forumista della zona, così ti saprà indicare uno, oppure vedi le pagine gialle o chiedi a conoscenti, altro non saprei consigliarti.
     
  10. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Ciao JO MARCH
    Un direttore dei lavori è tale per la mansione nel controllare che i lavori concordati siano realizzati nel rispetto di tutte le normative inerenti la regolare ed idonea realizzazione dei lavori appaltati, inoltre dovrebbe controllare anche dell'esistenza di una assicurazione per danni a terzi, cosa quest'ultima non obbligatoria ma in questo caso la ditta o il titolare di essa se ne farà carico di eventuali danni arrecati durante l'operato, inoltre se lo stesso Direttore dei lavori è colui che è responsabile della sicurezza negli ambienti di lavoro deve controllare anche che tutto proceda per come la normativa prevede.
    E' ovvio che se nessuno contesta questi danni descritti da te, non vengono comunicati al direttore dei lavori, il quale può non essere onnipresente, la ditta potrebbe caricarli come lavori exstra, quindi ti consiglio di notificare il tutto procedendo con raccomandata e R.R. al Direttore dei lavori per comunicargli i danni subiti.
    Per quanto riguarda i pagamenti vedi di ottemperare così come suggerito e per evitare quanto detto da ccc1956.
    Ciao salves
     
  11. romrub

    romrub Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    JO MARCH:

    In un caso del genere mi iscriverei ad una associazione di piccoli proprietari (c'è una quota da pagare) e chiederei una consulenza (di solito gratuita) ai loro legali, che oltre ad essere esperti nel caso di intervento privato, praticano tariffe più ... umane: Ciao.
     
  12. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Delle sentenze Cass., 17 maggio 1994, n. 4816; Cass. 14 giugno 1976, n. 2219; ma v. anche Cass., 20 agosto 1993, n. 8804)” (Cass. 16 ottobre 2008 n. 25251) specie quest'ultima sancisce che “ In tal caso (ossia nel caso d’appalto n.d.A.) il controllo dei beni comuni nell'interesse del condominio deve infatti considerarsi attribuito all'amministratore quante volte, da un lato, l'appaltatore non è posto in una condizione di esclusivo custode delle cose sulle quali si effettuano i lavori e dall'altro l'assemblea non affida l'anzidetto compito ad una figura professionale diversa dallo stesso amministratore. Questi allora deve curare che i beni comuni non arrechino danni agli stessi condomini od a terzi, come del resto ha già riconosciuto la giurisprudenza allorché ha considerato l'amministratore del condominio responsabile dei danni cagionati dalla sua negligenza, dal cattivo uso dei suoi poteri e, in genere, di qualsiasi inadempimento degli suoi obblighi legali o regolamentari: si pensi in specie ai danni derivanti dalla negligente omissione delle necessarie riparazioni al lastrico solare od al tetto, decise da una delibera assembleare e non attuate dall'amministratore.
    In poche parole è responsabile l'amministratore qualora non ottempera alla propria mansione di salvaguardia dei beni comuni.
    Ovviamente incaricando un tecnico per le mansioni attribuitogli che controlli, l'andamento dei lavori, la regolare esecuzione e la salvaguardia di eventuali danni cagionati a terzi, per come dire si dispensa di alcune sue responsabilità per le quali è sempre perseguibile per come dalle sentenze sopra menzionate ma può sempre dimostrare di aver adempiuto bene al mandato coferitogli vista la nomina di un tecnico molto più edotto alla mansione di quanto concerne la realizzazione e regolare andamento dei lavori.
    Ciao salves
     
    A GianfrancoElly piace questo elemento.
  13. Giovanni de Matteis

    Giovanni de Matteis Nuovo Iscritto

    E' una questione di lana caprina! I lavori approvati in assemblea vanno pagati, piaccia o non piaccia. Se ci fossero state delle irregolarità andavano impugnati i verbali relativi nei termini di legge. Ora credo sia inutile rivolgersi ad un legale , spenderesti invano .
     
  14. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Giovanni, JO MARCH contesta il fatto della non buona fattura dei lavori e danni causati a cose o proprietà di terzi da parte della ditta esecutrice, non contesta i lavori approvati in assemblea.
    Ciao salves
     
  15. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    se ci sono dei condomini che hanno avuto danni e non volevano i lavori perchè non vi unite e fate un'azione comune?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina