1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Salve. Come faccio a spiegare ad un condòmino come distinguere un abete da un cipresso? Grazie.
     
  2. Certificatore

    Certificatore Membro Attivo

    Professionista
    Fanno parte della famiglia delle conifere; gli abeti assomigliano ai pini, ma i loro aghi crescono su piccoli steli; il legno è considerato un "legno tenero" poiché è facile da tagliare e trova largo impiego nelle costruzioni e nella fabbricazione di compensati, casse e steccati; oltre che essere usato per la produzione della carta da giornale.
    Il cipresso, invece, è un albero sempreverde dalla tipica forma colonnare; le foglie sono schiacciate le une sulle altre e il loro colore è molto scuro; è particolarmente sfruttato nei viali dei cimiteri poiché le sue radici si sviluppano verticalmente e non orizzontalmente come la maggior parte degli alberi, compreso gli abeti; inoltre ha fini medicamentosi, ma questo in pochi lo sanno e non credo sia utile per la tua risposta...:)
     
  3. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Si possono distinguere esaminando le loro 'bacche'? Grazie.
     
  4. Certificatore

    Certificatore Membro Attivo

    Professionista
    Cipresso:
    Nome scientifico:
    Cupressus sempervirens
    Nome comune: Cipresso comune
    Divisione: Gymnospermae
    Classe: Coniferopsida
    Ordine: Coniferales
    Famiglia: Cupressaceae
    Foglie: sempreverdi, squamiformi; inserite a due a due sui ramuli come le tegole, sono piccole ed ottuse. I ramuli sono orientati in tutte le direzioni.
    Fiori: infiorescenze unisessuali; le maschili apicali di 3 mm; le femminili in coni globosi appena picciolati.
    Frutti: galbuli (coccole) legnosi sferoidali di 2-3 cm, bruno grigiastri che maturano al secondo anno.
    Corteccia: bruno grigia, liscia o solcata.


    Abete (Rosso come esempio):
    Nome scientifico:Picea abies
    Nome comune: Abete rosso, Peccio
    Divisione: Gymnospermae
    Classe: Coniferopsida
    Ordine: Coniferales
    Famiglia: Pinaceae
    Foglie:
    sempreverdi, aghiformi; inserite radialmente a spirale, acute a sezione tetragonale (con 4 angoli), lunghe 1-2 cm.
    Fiori: infiorescenze unisessuali, maschili ovali di 1cm, prima rosse, poi gialle, alle estremità dei rami dell’anno prima; femminili a strobilo prima erette piccole e rosse, poi pendule verdi e resinose.
    Frutti: strobili (pigne), allungati di 15 cm, a squame brune coriacee, che maturano in due anni; si staccano a maturità.
    Corteccia: rosso bruna, un po’ grigiastra, che si desquama in piccole placche.
     
    A Luigi Criscuolo piace questo elemento.
  5. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Grazie, allora si distinguono per i frutti.
     
  6. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
  7. Certificatore

    Certificatore Membro Attivo

    Professionista
    No... ma per il mio lavoro, ho studiato anche la composizione delle piante.
     
  8. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    E' un argomento essenziale: senza piante non esisteremmo!
     
  9. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    ma non è più semplice dargli due fotografie che ai tempi in cui andavo alle elemntari si potevano trovare sul libro di scienze naturali?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina