1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. uvz

    uvz Membro Attivo

    buongiorno a tutti,
    un mese fa è morto mio padre, gli eredi sono mia madre io e mio fratello.
    Mio padre possedeva 2 appartamenti (proprietario al 100%) e la villetta nella quale abitava con mia madre(intestato al 50% con mia madre) Aveva in cointestazione con mia madre un deposito in banca(non ne conosco l'esatto valore, ma sicuramente una discreta somma)
    Ieri mia madre mi ha comunicato che intende andare dal notaio al più presto, ed ha deciso di intestarsi per intero la villetta in cui abita, a me farebbe intestare uno dei 2 appartamenti e a mio fratello l'altro.
    Non conosco il valore catastale degli immobili, ma commercialmente a mio parere la villetta vale 200, il mio 60 e quello di mio fratello 80.
    Inoltre mia madre non parla dei soldi in banca (non so se nei mesi in cui mio padre si è ammalato li abbia potuti passare a suo nome)
    Non vorrei discutere, specialmente in questo momento di dolore, ma dato che mio fratello al contrario di me è molto ruffiano con nostra madre e riesce ad influenzarla nelle sue decisioni vorrei sapere se questa decisione di mia madre è possibile o se in mancanza di testamento è il notaio che verifica se le quote sono corrette.
    Ho l'impressione che mia madre e mio fratello cerchino di liquidarmi con l'appartamento di minor valore, per poi escludermi da ogni decisione per tutto il resto in futuro.
    Ringrazio tutti coloro che mi daranno il loro parere.
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    A mio parere la situazione è questa:

    > 2 appartamenti al 100% di proprietà di tuo padre, spetta 1/3 a voi due fratelli come pure alla mamma

    > villetta di proprietà al 50% dei genitori, del 50% di tuo padre spetta il 16,66% a voi due fratelli come pure alla mamma, in più ha il diritto di usufrutto.

    > conto corrente cointestato blocco del 50% della somma dal giorno della morte di tuo padre (vedere i movimenti) sei erede legittimo e ne hai diritto.

    In definitiva tua madre non può fare come meglio crede, e dal notaio puoi benissimo far valere le tue ragioni per le quote da assegnare.
    Tutto questo se non c'è accordo tra di voi...anche se parenti purtroppo!!!
    saluti
    jerry48
     
  3. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Al coniuge sono riservati i diritti di abitazione (non di usufrutto) sulla casa adibita a residenza familiare e di uso sui mobili che la corredano.
     
  4. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Concordo :ok:
    saluti
    jerry48
     
  5. massimo binotto

    massimo binotto Membro Attivo

    Professionista
    Concordo con quanto detto sin ora.

    Alla morte del papà, in mancanza di testamento, tutto il patrimonio mobiliare ed immobiliare va diviso per quote di 1/3 ciascuno.
    Tutto il patrimonio.
    Quindi a te spetta 1/3 sulla villetta e sui due appartamenti, così come sulle somme di denaro della banca e su tutti i mobili e suppellettili, oltre che eventuali auto, moto, ecc.

    Il notaio potrà redire la dichiarazione di successione.
    Non è obbligatorio andare dal notaio per fare la dichiarazione, ci sono tanti altri professionisti che sono in grado di farlo.

    La successione può essere aperta da uno qualsiasi degli eredi e tutti ne beneficiano.

    Presentata la successione all'Agenzia delle Entrate allora servirà il notaio per fare la divisione ed assegnare ad ogni erede uno o più immobili, secondo le vostre volontà.
    Soldi e beni mobili andranno spartiti secondo le quote.

    Se non ti senti al sicuro affidati ad un valido professionista esperto in materia che sicuramente ti saprà aiutare.
     
  6. erwan

    erwan Membro Attivo

    ti è stata proposta una divisione volontaria: se ti va bene firmi;
    se ti sembra che i tuoi diritti non siano stati rispettati non firmi, ed insisti perché l'atto venga concluso su una base diversa.
    in tal caso o si trova l'accordo o restate in comunione: chi vuole la divisione a tutti i costi dovrà ricorrere al giudice che formerà porzioni di eguale valore.
     
  7. uvz

    uvz Membro Attivo

    Oggi mia madre mi ha detto che mio fratello è andato dal notaio perchè intende fare la successione il più presto possibile (come vi ho già detto hanno deciso loro due la suddivisione dell'eredità)
    Giustifica la fretta col fatto che non si avranno difficoltà con i calcoli dell'IMU e delle altre imposte sulle case una volta divise. Ma se facciamo la successione entro i termini di legge (un anno,è corretto?) durante questo periodo chi e come paga le imposte?

    Inoltre mia madre mi ha detto che il notaio ha consigliato a mio fratello di riunire tutti gli eredi e d'accordo fare un finto testamento olografo. Il notaio dice che lui non farà certamente fare una perizia calligrafica!!! Al mio stupore mi risponde che i notai suggeriscono questo procedimento anche se li penalizza in quanto così facendo si elimina il doppio passaggio della successione e successiva vendita tra eredi, e noi risparmiamo parecchi soldini.

    Ma così facendo mi costringono ad accettare la loro volontà, e come vi dicevo a me resterebbe l'appartamento di minor valore, e inoltre non parlano del deposito in banca.(non so a quanto ammonta ma sicuramente consistente)

    So che se volessi far valere le mie ragioni mia madre che ha un debole x mio fratello comincerebbe a dire che lui è sempre stato più vicino a loro, anchè perchè diversamente a me lui ha un lavoro che gli permette più disponibilità, ma soprattutto sono anni che cerca di influenzare mia madre contro di me.

    Ringrazio coloro che vorranno rispondere alle mie domande e anche chi mi vorrà consigliare su come comportarmi.

    BUON ANNO A TUTTI
     
  8. erwan

    erwan Membro Attivo

    tutti insieme in proprozione delle rispettive quote.

    :shock:
    :shock:
    no, i notai, tranne qualche cialtrone come questo, non danno e non devono dare suggerimenti del genere.

    è tutto vero: violare la legge paga.
    ma che sia proprio un pubblico ufficiale a raccomandarlo è pazzesco.
    roba da chiamare striscia la notizia o le Iene e tornare nello studio con la telecamerina nascosta: con quello che ti pagherebbero un servizio del genere ti fai tutti gli atti gratis!
    :D

    la scelta è tua...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina