1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. cablonet

    cablonet Nuovo Iscritto

    Salve, ho il seguente problema.
    Sono proprietario del piano primo di una casa con accesso esterno indipendente. Il piano terra è di proripetà di un'altra persona. Di comune accordo abbiamo intenzione di frazionare o dividere il terreno ed il giardino su cui si trova la casa. Vorrei sapere da quali leggi e regolamentata questa divisione oppure se qualcuno sa consigliarmi quali metodi siano corretti utilizzare per completare questa procedura dividendo in modo equo la superficie esterna.
    Grazie.
     
  2. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Non ci sono leggi particolari in materia.
    Vige il buon senso e la buona volontà di raggiungere un accordo tra i comproprietari...
    :daccordo:
     
  3. cablonet

    cablonet Nuovo Iscritto

    Ti ringrazio per la risposta celere.
    Però volevo capire che metodo si usa di solito, ad esempio se si va in proporzione alla cubatura delle abitazioni, se c'è qualche vincolo o restrizione con le finestre o gli accessi...
     
  4. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Ogni situazione è particolare, esposizione, panorama, accessibilità, ecc.
    La volontà di trovare un accordo supera ogni difficoltà..
     
  5. anand

    anand Nuovo Iscritto

    La questione (simile alla mia) è che dopo 4 anni non c'è volontà di trovare accordo da parte di chi non l'ha mai avuta e non l'avrà avendone un ritorno personale..ovviamente..quindi in questo caso si spera che ci sia la legge a proteggere gli interessi degli abusati..oppure bisogna mettersela via?
     
  6. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Si può sempre chiedere, in mancanza di accordo, una divisione giudiziale tramite avvocato.
     
  7. massimo binotto

    massimo binotto Membro Attivo

    Professionista
    Salve,
    il tuo caso è molto semplice dal punto di vista tecnico...
    in questo caso di divide esattamente a metà, sempre che la conformità del luogo lo consenta...

    Così come hai formulato la domanda sei un pò carente di dettagli, ma comunque provo a riassumere in parole povere:
    c'è una casa singola divisa in due appartamenti, uno al piano terra ed uno al piano primo, per i quali la proprietà è esclusiva del singolo proprietario...
    c'è un lotto di terreno dove è ubicata tale casa che invence è unico e quindi (presumo) in comproprietà (ovvero metà per ciascuno) indivisa...
    inoltre, ogni appartamento ha un proprio accesso singolo...

    come detto, non vedo ostacoli... se per esempio il lotto misura 1000 mq si farà 500 mq a testa, sempre che la conformità dello stesso lo consenta...

    per essere più precisi bisognerebbe vedere i vari documenti in tuo possesso e la planimetria della casa...

    saluti
     
    A Marco Giovannelli piace questo elemento.
  8. Licia Diosi

    Licia Diosi Nuovo Iscritto

    Salve, ricollegandomi al quesito iniziale io vorrei sapere se ci deve essere un legame tra le quantità frazionate e la cubatura dell'unità abitativa (ovvero potenzialità urbanistica delle parti frazionate). Cioè se una delle due unità è più grande io devo darle il terreno necessario al suo volume oppure sono cose distinte?
    Grazie
    arch. Licia Diosi
     
  9. massimo binotto

    massimo binotto Membro Attivo

    Professionista
    Dal punto di vista normativo nessun legame.
    Dal punto di vista tecnico è mia opinione che la divisione possa essere fatta in proporzione alla grandezza delle singole unità.

    Saluti
     
  10. Licia Diosi

    Licia Diosi Nuovo Iscritto

    Il lotto in questione è parte di un Piano di Recupero. In comune mi hanno detto che sul mio lotto posso edificare due unità monofamiliari a patto che urbanisticamente il lotto resti unico.
    Quindi poi quando accatasterò posso dividere comunque in due porzioni la resede graffandola alle abitazioni?
    Grazie mille anche per la celerità nel rispondere
    Licia Diosi
     
  11. massimo binotto

    massimo binotto Membro Attivo

    Professionista
    Credo ci sia da capire cosa vuol dire il Comune con lotto unico.
    Se costruisco due villette unifamiliari come vuoi fare tu con il terreno in comune come vuole il PdR, credo di capire che materialmente non posso erigere delle recinzioni.
    Catastalmente, potrei dividere le aree ed assegnare dei subalterni, mantenendo però lo stesso numero di mappa.

    Saluti
     
    A Licia Diosi piace questo elemento.
  12. Licia Diosi

    Licia Diosi Nuovo Iscritto

    Esatto, nessuna recinzione effettiva. Pensavo di assegnare due sub allo stesso mappale con il docfa per dividere comunque le due proprietà. Se è possibile precederò così.
    Grazie
     
  13. massimo binotto

    massimo binotto Membro Attivo

    Professionista
    Certo che è possibile...
    buon lavoro
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina