1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Taproot

    Taproot Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Salve a tutti,
    la mia famiglia ha deciso di vendere il nostro bilocale, solo che ci sono delle spese condominiali da pagare e non sappiamo entro quanto riusciamo a venderlo, per questo abbiamo deciso di darlo in affitto in tanto ad un paio di studenti o ad una coppia, e nel frattempo lavorare per venderlo

    Quindi gli inquilini, dal primo momento che entrano in affitto, devo essere disponibili a far visitare la casa alle agenzie o all'eventuale acquirente trovato da noi, e soprattutto, una volta venduto, non devo rifiutarsi di andarsene
    A vendere l'immobile potremmo metterci un mese, un anno, 3 anni, non si sa...

    Come ci consigliate di muovermi? Ci sono contratti specifici per questi casi?
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Nel contratto dovrai già prevedere una clausola dove ti riservi il diritto di far visitare l'appartamento 2 volte alla settimana negli orari da ..a .., naturalmente trovando un accordo con i futuri conduttori. Dovrai spiegare che non si tratterrà di fare ogni settimana una visita, ma qualora tu reperisca delle persone interessate devi avere la possibilità di avere due date all'interno della settimana per far coincidere anche le necessità dei potenziali acquirenti.
    Molto più difficile è ottenere la liberazione nel momento in cui tu combinassi la vendita, nessuna legge ti permette di far recedere in qualunque momento un conduttore, e se anche tu trovassi un accordo amichevole, il conduttore sarà portato a speculare, chiedendoti una buona uscita.
    Non esattamente legale, ma pratico, potresti richiedere una somma consistente in contanti con una scrittura che se gli richiedi l'immobile libero, e se entro 30 gg. te lo rende, tu gli rendi la somma, diversamente la incameri come penale.....ma bada bene siamo fuori delle regole.
     
  3. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    A mio parere, se lo affitti a studenti puoi fare un contratto annuale; se lo affitti a una coppia puoi fare un transitorio per motivo di vendita dell'immobile (un anno rinnovabile per altri 6 mesi; poi si vedrà). Se trovassi un acquirente prima di un anno, e, qualora l'inquilino volesse restare fino alla fine, potrai sempre fare un preliminare con rimando al rogito dopo il periodo necessario. Se fossi in una città "turistica" potresti affittarlo ad uso turistico per il periodo necessario.
     
  4. Taproot

    Taproot Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Quindi mi sembra di capire che per le visite non ci sono problemi, ma qualora lo vendesi non ho nessun strumento per far uscire l'inquilino che ha diritto di rimanere fino a fine contratto, giusto?
     
  5. Taproot

    Taproot Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Ah scusate volevo chiedervi un'altra cosa se possibile, noi abbiamo intenzione di apportare delle migliorie alla casa per facilitarne la vendita, useremo il ricavato dell'affitto per cambiare le tapparelle, i termosifoni, forse anche porte e forse incolleremo un pavimento nuovo su quello vechio...

    Come possiamo fare affinché l'inquilino non sia di ostacolo e non impedisca eventuali lavori che ci è venuto in mente di fare?

    Grazie mille a tutti
     
  6. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    Basta metterlo nel contratto. Bisogna sempre tener presente, però, che non ci troviamo in Germania, in Inghilterra, negli USA o in un altro Paese civile: qui chiunque può dire la sua, non rispettare le leggi (figuriamoci i contratti!) e, quand'anche alla fine si andasse dal giudice, questi, dopo un tempo biblico e in considerazione del fatto che qui non esiste una giustizia oggettiva ma solo soggettiva, potrebbe benissimo "interpretare" a modo suo le clausole del contratto e dare ragione all'inquilino che non lo abbia rispettato, adducendo le motivazioni bizantine più strampalate. Meglio sarebbe non fare alcun lavoro e mettere da parte i soldi per farli, magari, prima della vendita, dicendolo all'acquirente e aumentando, così il valore dell'immobile.
     
  7. Taproot

    Taproot Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Capisco Gagarin, ma noi i lavori vogliamo farli proprio per rendere l'appartamento più piacevole a chi viene a vederlo, per creare un effetto psicologico, mettere i soldi da parte e promettere di fare i lavori un po' prima che avvenga la vendita non avrebbe lo stesso effetto sul potenziale acquirente!
     
  8. rita dedè

    rita dedè Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Sarà, molto difficile,che tu trova delle persone:
    Oneste,tolleranti,che capiscano le tue esigenze, puntuali, e che al primo segnale liberano l immobile, tu secondo me non ti stai rendendo conto di ciò che chiedi ad un inquilino,e dei rischi a cui puoi andare incontro, con tutte queste pretese che hai!
     
    A Elisabetta48 piace questo elemento.
  9. rita dedè

    rita dedè Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Questo inquilino, riceverà sconti? Sulla affitto? In cambio di tutte queste tue richieste? O alla fine, se tutto procederà per il meglio, dirai un semplice, grazie a buon rendere?
     
  10. rita dedè

    rita dedè Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Io non darei fiducia ad un proprietario di casa che mi presenta tutte queste richieste, è non darei fiducia ad un veneditore che mi promette di ristrutturare l immobile, a patto che io lo compero, allora direi, non ristrutturare e togliamo dal prezzo di vendita i costi della ristrutturazione, poi dopo firmato il rogito, me lo ristrutturato da me, a gusto mio, come piace a me!
     
  11. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Anche io credo che fare dei lavori con delle persone dentro sia un po' anomalo: polvere, via vai di gente, puzze varie di colle, di vernici... Mentre gli operai lavorano chi li sorveglia con tutte le cose dell'inquilino dentro casa? L'inquilino deve anche fare il sorvegliante del cantiere? Per me è improponibile partire con simili intenzioni

    Occhio che i contratti transitori hanno regole molto precise. Intanto non sono rinnovabili. Poi, trascrivo per brevità dal sito Affitti brevi: come funzionano i contratti transitori. | Esperto - gli esperti di Solo Affitti a tua disposizione:

    "...Il proprietario, ad esempio, potrebbe avere necessità di concedere in affitto il proprio immobile per un periodo transitorio se, al termine di quel periodo, la casa sarà destinata ad abitazione propria o del figlio, oppure dovrà essere ristrutturata o venduta. Nel caso, quindi, l'esigenza di transitorietà sia motivata dal proprietario, questi è tenuto a descrivere la propria motivazione, indicandola sul contratto di locazione; in prossimità della scadenza contrattuale (di solito almeno un mese prima della scadenza) il locatore dovrà inviare al conduttore una lettera raccomandata con la quale conferma quell'esigenza e il conduttore sarà così tenuto a lasciare la casa al termine della locazione indicato in contratto. Se, invece, l'esigenza del locatore, nel frattempo, si fosse esaurita, o comunque nel caso in cui il locatore non inviasse la raccomandata di conferma prima della scadenza del contratto, quest'ultimo potrebbe essere ricondotto alla durata del contratto libero, di 4 anni più 4 di rinnovo automatico...."

    Dicevo che il transitorio non è rinnovabile. Certo se ne può fare uno nuovo ma questo lo vedo più facile se a motivare la transitorietà è l'inquilino. Tipo: gli rinnovano per qualche mese il contratto di lavoro, si fa un nuovo contratto transitorio. Per il proprietario la vedo più dura: se mette nel contratto che vuole fare i lavori, poi li deve fare davvero. Comunque, studiarsi bene le regole del transitorio e soprattutto ricordarsi di mandare la raccomandata, altrimenti l'inquilino rimane
     
  12. Taproot

    Taproot Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    non mi sembra di avere chissa quali pretese, voglio vendere la casa e poter farla visitare, per quanto riguardo le migliorie, come il cambiare porte/finestre/tapparelle/termosifoni queste renderanno la casa più piacevole agli inquilini, è un servizio anche per loro!
     
  13. Taproot

    Taproot Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Non si tratta di aprire un cantiere ma lavori più piccoli, forse mettiamo studenti, gli studenti, rispetto ad una coppia, sono più tolleranti e lasciano solitamente la casa libera nei periodi dell'anno in cui le lezioni sono sospese, i lavori si potrebbero fare proprio in quei periodi lì


    il contratto transitorio non volevamo motivarlo dai lavori da fare ma dalla vendita dell'immobile, detto questo non ho capito una cosa, se noi facciamo un contratto transitorio motivato dalla necessità di vendere l'immobile, ma finito il periodo utile del contratto non siamo ancora riusciti a vendere l'immobile, possiamo o non possiamo fare un altro contratto transitorio agli inquilini sempre motivato dall'esigenza di vendere l'immobile?

    Grazie mille
     
  14. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Ce l'ho poco chiaro anche io, per questo dico che per il proprietario è più difficile. Io penso così: se prima della scadenza devi mandare una raccomandata dove dici che in effetti confermi la transitorietà della locazione per i motivi scritti (la vendita) poi come fai a stipulare un nuovo contratto transitorio motivato ancora dalla vendita? Mi sembra una contraddizione. D'altra parte se non mandi la raccomandata e l'inquilino è un furbone e gli fa comodo, si fa trasformare il contratto a 4+4. Forse sono io che vedo delle difficoltà dove non ci sono...sentiremo se qualcuno interpreta diversamente
     
  15. Taproot

    Taproot Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore

    beh il contratto transitorio è motivato dalla POSSIBILE vendita della casa, magari a fine contratto mandiamo la raccomandata e cambiamo inquilini? forse trovandone altri si può fare un altro contratto transitorio? aiutatemi a capire per favore grazie!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina