1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. mogheghe

    mogheghe Membro Attivo

    Buongiorno,
    sono fresco di riunione condominiale e ammetto che avrei dei quesiti da sottoporre.
    Premetto che abito un condominio in cui non c'è un amministratore condominiale esterno ma c'è un autogestione, composto da 6 appartamenti in cui siamo tutti più o meno parenti (evviva!).
    Esiste un corpo scala centrale per accedere agli appartamenti che sono cosi distribuiti:
    • 2 appartamenti al piano primo
    • 2 appartamenti al piano secondo
    • 2 appartamenti al piano terzo
    le parti comuni sono il vano scale , il corsello d'accesso al vano scale ed il coperto. Poi ogni colonna di appartamenti dal 1 al 3 piano ha la proprietà pro indiviso del giardino sottostante( 1/3 ogni appartamento)
    Ciò rende separata la gestione dei rispettivi giardini .
    Arrivo al dunque: abbiamo fatto preventivi da alcune aziende per la gestione dell'area verde ,(sfalcio erba , potature siepi).
    2/3 dei proprietari è favorevole a dare il lavoro a una ditta
    1/3 della proprietà è contrario e dice per la sua quota fa gestire il verde al classico pensionato che conosce (non è assicurato) e che rifiuta di pagare nel caso il servizio sia assegnato alla ditta scelta dalla maggioranza

    Oltre alla confusione ed all'assurdità di avere più ditte è lecito che possa opporsi ad una maggioranza?
    Come si fa a far rispettare la volontà della maggioranza? l'amministratore esterno ha poteri piu ampi e determinati. In tal caso come si fa? si procede con l'applicazione del codice civile?

    Altra cosa: si sarebbe offerto un inquilino dell'altra colonna scale per la gestione del giardino , quindi estraneo alla proprietà. Chiedo: in caso di eventuali infortuni , danni a piante e cose non si creano problemi di risarcimenti e quant'altro?

    Grazie a chi mi illumina
    Cordiali saluti
     
  2. mogheghe

    mogheghe Membro Attivo

    nessuno che si intende di gestioni condominiali?
     
  3. mogheghe

    mogheghe Membro Attivo

    capisco la difficoltà del quesito; grazie comunque
     
  4. Panti

    Panti Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Il fatto è che si parte male dall'inizio, anche noi siamo un condominio auto gestito di 8 condomini, ma abbiamo redatto un regolamento di condominio interno dove regola queste tematiche, far fare i lavori al pansionato o al vicino di casa c'è da mettere in preventivo la responsabilità che qualcuno si dovrà accollare, altrimenti tutto sarà sulle spalle dell'intero condominio. Saluti
     
  5. mogheghe

    mogheghe Membro Attivo

    ma secondo te, in base alle condizioni che ho indicatoti riformulo i due quesiti
    1. un proprietario di 1/3 di una proprietà pro indiviso può rifiutare di fare dei lavori voluti dalla maggioranza dei 2/3? se no, come si fa a farlo attenere alla decisione se poi questi non vuole pagare?
    2. ci sono implicazioni con la legge in caso di infortunio di un condomino (non ha la residenza) che si facesse male lavorando in un condomino?
     
  6. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    può sempre fare i vaucher
     
  7. mogheghe

    mogheghe Membro Attivo

    ah ok.... il piu è farlo capire... e sulla prima domanda ha qualche opinione in merito?
     
  8. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Un amministratore avrebbe emesso le bollette che avrebbero dovuti pagare tutti e chi non paga ingiunzione, tribunale, avvocati ecc. credimi il vostro problema è il minor dei mali, ma dimmi le porzioni dei giardini sono delimitati? se è cosi lui in casa sua può fare quello che vuole ed è responsabile lui solo, se non sono delimitate non potete farlo e lo lasciate isolato rendendolo responsabile di ciò che fa? ...la mia è un suggerimento
     
  9. mogheghe

    mogheghe Membro Attivo

    il giardino è unico e tutti siamo proprietari di 1/3 : non è frazionato: in che senso " lo lasciate isolato? non si deve adeguare alla maggioranza?
     
  10. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    se fosse possibile recintare gli spazzi ogni uno farebbe quello che vuole.
    dovrebbe adeguarsi si per il buon vivere ma chi di voi gli rompe la testa e lo ficca dentro al cervello che non gli funziona?
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  11. mogheghe

    mogheghe Membro Attivo

    no forse l'unica è comprargli la sua quota di proprietà
     
  12. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E' l'idea migliore...ma non accetterà...Sottoponi il quesito ai nostri principali Stalloni capitanati dal "tigre"... Altrimenti consulta quanto disposto dal nostro
    codice civile alla voce Condominio...prova con gli articoli 1118 e 1123...
    Dovrebbero bastare per inviare una raccomandata al discolo invitandolo
    alla contribuzione delle spese decise in assemblea dalla maggioranza.
    Che risponda o meno inziate pure i lavori con un prestatore IVATO e se non
    paga gli farete scrivere da quiproquo, pardon dall'avvocato di quartiere che lo
    indurrà a più miti consigli. Auguri. qpq.
     
  13. mogheghe

    mogheghe Membro Attivo

    chi potrebbe essere uno "stallone" per sta roba?
     
  14. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Per adesso accontentati del ciuchino, mulettino che ti ha già risposto per benino...
    Se vuoi il "perbenone" rappresentato dagli stalloni aspetta finchè non avrai
    ottemperato al perbenino indicato dal ciuchino Quiproquo...Cappitto mi hai???
     
  15. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Quiproquo credevo a cosa ti stessi riferendo ma con la tua ultima non ne sono tanto sicuro più, comunque non importa.
    Un suggerimento e se pagate voi al posto suo? per esempio siete 6? ditegli che per cinque anni lui non pagana niente e al sesto anno voi cinque non pagate niente e paga lui a chi vuole e come vuole per un intero anno.
    Potrebbe essere una soluzione.
     
  16. mogheghe

    mogheghe Membro Attivo

    Se buonanotte, se uno fa cosi quando tocca a lui non paga comunque. Il fatto è che vuole comandare pur essendo in minoranza. Io vorrei ad obbligarlo senza troppi dispendio di tempo e soldi.
    Se fisse come tu dici sarebbe uno con del buonsenso ma qui latita
     
  17. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Fate incominciare lui! se agisce starete tranquilli almeno 6 anni! se non va non vi resta un amministratore esterno, che costa, e se non paga scatta l'avvocato ingiunzione e non si finisce più del resto la situazione è quella che è non ci sono alternative la botte piena e la moglie ubriaca non si riesce ad avere.
    Auguri
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina