1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Nerone

    Nerone Membro Attivo

    La mia domanda è la presente:per risolvere problemi di cattivo vicinato, a tutela ci siamo avvalsi di un legale che continua ad omettere dettagli importanti per l'esito favorevole del giudizio. In che modo tutelarci e/o rivalerci per non dover avere ulteriori spese con costui ed il legale della parte avversa?
     
  2. massimo binotto

    massimo binotto Membro Attivo

    Professionista
    Semplice, mandate una raccomandata con la revoca del mandato e dell'incarico, chiedendo la parcella.

    Fatto ciò vi rivolgete ad un altro legale più competente.

    Se il primo avvocato non risponde, fate la segnalazione all'Ordine degli Avvocati, motivando tutte le mancanze che il loro iscritto ha compiuto e vedrete che le cose si risolveranno in un batter baleno.

    Sani
     
    A pietrosalvi piace questo elemento.
  3. robertcan

    robertcan Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Attenzione, la parcella in questi casi potrebbe essere molto ma molto salata.
     
  4. Gugli

    Gugli Membro Attivo

    no secondo me la parcella la potresti verificare su internet e aggiungere il 25% del mancato guadagno che l'avvocato ti potrebbe chiedere, questo se non è stato concordato niente di alternativo
    occhio però alla fattispecie della prestazione che potrebbe essere onerosa se conteggiata a vacazione dipende da cosa vai a chiedere come assistenza legale...
    gli avvocati adesso tendono a chiedere il 10% onnicomprensivo per recupero crediti o altre controversie in cui devi rientrare in termini economici (diventa una specie di associazione di fatto tra te e l'avvocato)
     
  5. erwan

    erwan Membro Attivo

    questo dato e non concesso che sia vero che il legale "continui ad omettere dettagli importanti per l'esito favorevole del giudizio."
    di solito è l'avvocato e non il cliente il soggetto in grado di meglio valutare ciò che è ha valore o no dal punto di vista giuridico.

    detto ciò se è venuto meno il rapporto di fiducia tanto vale cambiare aria: sarete più contenti tutti e due.
     
  6. erwan

    erwan Membro Attivo

    difficile farlo da soli, e comunque sono legittime tutte le tariffe comprese tra un minimo ed un massimo: di solito un avvocato si tiene a metà strada, ma in questi casi è chiaro che salirà fin dove gli è concesso.

    NOTA: le tariffe sono state recentemente abolite in nome della liberalizzazione e della tutela per il cosumatore.
    ci si rende conto che invece le tariffe erano nate proprio per difendere i clienti dai capricci dei professionisti?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina