1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. cricom

    cricom Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Buongiorno
    ho un quesito da sottoporre ai membri che ne sanno : abito in un piccolo condominio di 3 appartamenti , quindi senza amministratore. Premesso che siamo 3 famiglie di cui due normali e una "particolare" (per particolare intendo che non gli va mai bene niente, non vuole pagare per le innovazioni e mette sempre i bastoni tra le ruote). Ho contattato un'impresa di pulizie per pulire la scala , visto che nessuno se ne prende l'incarico e non mi sembra giusto tocchi sempre a me, ma c'è un problema. La signora dell'impresa dice che con una nuova legge da Gennaio non è più l'impresa a pagare l'IVA ma il committente. Di solito se ne occupa l'amministratore nei condomini che ce l'hanno e noi cosa dobbiamo fare? Siamo tre privati . Premetto che non abbiamo un codice fiscale della casa.
    Grazie a chi mi risponde
     
  2. smoker

    smoker Membro Attivo

    Verso il condominio non si applica la nuova legge... nessuna inversione contabile.... di pure all' impresa di fatturare addebitando l' IVA....

    Smoker
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  3. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Penso che ti riferisca allo "split payment" che riguarda le forniture fatte agli enti pubblici. allo stato ed amministrazioni territoriali, Ospedali, etc., che prevede il versamento dell'IVA da parte del committente direttamente all'erario e non più al fornitore o prestatore del servizio.
     
  4. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    In questi casi non ci inventiamo cose strane e cambiamo impresa di pulizie.
     
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    prima dovete fare il codice fiscale del condominio, serve anche per tutte le bollette che vanno intestate al condominio, ottenuto il codice fate intestare le bollette, e in aggiunta l'IVA tutto qui
     
  6. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Esatto.
     
  7. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Il reverse charge - Le novita’ dal 2015


    Deve trattarsi di prestazioni rese nei confronti di un committente soggetto passivo IVA, per effetto delle condizioni richieste dal comma 5 dello stesso articolo 17, del D.P.R. n. 633/72: di conseguenza, sulle prestazioni di pulizia rese nei confronti di un condominio o di privati, l’IVA continua ad essere applicata con le modalità ordinarie.

    Se il committente è un condominio, oltre all’applicazione dell’IVA con le modalità ordinarie, deve essere altresì operata la ritenuta d’acconto del 4%, prevista dall’articolo 25-ter, del D.P.R. n. 600/1973.
     
  8. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Bravo.:applauso:
     
  9. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    sempre se l'impresa di pulizie è un artigiano
     
  10. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Ossia se l'impresa è una ditta individuale?
     
  11. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Perchè? Cosa cambierebbe per il condominio se si trattasse di una s.r.l. ad esempio?
     
  12. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Individuale, società di persone o società di capitali... nulla cambia (salvo il codice con cui paghi la ritenuta d' acconto su F24)
     
  13. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    meri 56 cambierebbe la ritenuta d'acconto
     
  14. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Che differenza c'è? Grazie.
     
  15. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Che farebbe ? Si prenderebbe direttamente il saldo ?
     
  16. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il condominio quale sostituto di imposta opera all'atto del pagamento una ritenuta del 4 per cento a titolo di acconto dell'imposta sul reddito dovuta dal percipiente, con obbligo di rivalsa, sui corrispettivi dovuti per prestazioni relative a contratti di appalto di opere o servizi, anche se rese a terzi o nell'interesse di terzi, effettuate nell'esercizio di impresa.
    La ritenuta è operata anche se i corrispettivi si riferiscono ad attività commerciali non esercitate abitualmente (redditi diversi, ex art. 67, comma 1, lett. i) del TUIR).
    Quindi, quando il condominio deve operare la ritenuta, questa è sempre nella misura del 4 per cento.
     
  17. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Quanto vale la ritenuta quando il condominio non la deve operare? Grazie.
     
  18. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Vale sempre quanto già scritto al post n° 12 e ribadito da Nemesis.
    L' unica differenza riguardo l' mpiresa sia di un singolo, di persone o di capitali rigurada il codice da utilizzare ...ma la % resta sempre quella del 4% (per le pulizie).

    Esiste una eccezzione...ma riguarda unicamente le imprese isritte al regime dei minimi (esenti da ritenuta).
     
  19. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
  20. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    In questo caso che IVA c'è? Grazie.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina