1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Margherita Aguzzi

    Margherita Aguzzi Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Ho in comodato d'uso gratuito un appartamento dei miei genitori. Si tratta di un appartamento al mare che io uso d'estate. Quest'estate l'ho ristrutturato e con la prossima dichiarazione intenderei scaricare le spese...A partire da quest'anno però i miei hanno deciso di occuparlo il resto dell'anno, per problemi di salute, e quindi il mese scorso hanno trasferito lì la loro residenza per avere il dottore ecc ecc.
    Posso continuare ad avere il comodota d'uso? posso scaricare le spese della ristrutturazione con la prossima dichiarazione?
     
  2. Excalibur

    Excalibur Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Se le spese le hai sostenute tu e hai effettuato pagamenti tacciabili (il bonifico in particolare) penso nulla osti. Anche se tu vivessi ancora con i tuoi genitori e avessi pagato di tasca delle ristrutturazioni credo potresti farlo.
     
  3. Dimaraz

    Dimaraz Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Tu hai pagato la ristrutturazione (si spera con bonifico e relativa corretta casuale e ritenuta) ma non hai spiegato se il contratto di comodato sia registrato.
     
  4. moralista

    moralista Membro Assiduo

    Professionista
    Tutto dipende da quale uso ti è stato dato dai genitori, se solo per le ferie estive verbalmente, o con contratto di comodato d'uso registrato
     
  5. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Storico

    Proprietario di Casa
  6. Excalibur

    Excalibur Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Inoltre, ha diritto alla detrazione anche il

    • familiare convivente del possessore o detentore dell’immobile oggetto dell’intervento
    Al riguardo l’Agenzia delle Entrate (risoluzione 64/E 2016) ha recentemente chiarito che anche il convivente more uxorio (che convive con l’altra persona come se fossero sposati), nel rispetto delle condizioni previste dal richiamato art. 16-bis, può usufruire della detrazione fiscale con le stesse modalità previste per i familiari conviventi.

    Ovviamente colui che intende usufruire delle agevolazione deve materialmente sostenere le spese e a lui devono essere intestati bonifici e fatture.

    Ricordiamo che sono definiti familiari, ai sensi dell’art. 5 del Tuir (Testo unico delle imposte sui redditi – dpr 917/86):

    • il coniuge
    • i parenti entro il terzo grado
    • gli affini entro il secondo grado
     
  7. Margherita Aguzzi

    Margherita Aguzzi Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Il comodato è registrato, senza limitazioni d'uso e le spese sono tutte tracciabili.
    Grazie a tutti per le informazioni
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina