1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. scomodato

    scomodato Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buona sera,
    Mia madre è usufruttuaria dell'appartamento di cui io sono proprietaria, si tratta di una unica casa di due piani, lei, essendo rimasta sola, abita solo al piano terra e vorremmo dare in uso gratuito ad una famiglia extracomunitaria il piano di sopra, persone conosciute da tempo, per uno scambio di favori: loro mi fanno da custodi e danno un occhio a mamma che comincia ad essere anziana (pur completamente autosufficente) e io non gli faccio pagare l'affitto.
    mia madre in quanto usufruttuaria di prima casa non paga IMU, questi i quesiti:
    potremo continuare a non pagare l'IMU in caso di concessione in uso gratuito del piano sopra?
    le utenze (chiaramente più gravose per loro che sono in 4 e mia madre è sola) vorremmo passarle a nome del comodatario, è consigliabile?
    E' consigliabile registrare il contratto e se si è meglio farlo annuale o indeterminato (se indeterminato si paga solo una volta l'imposta di registro)
    All'ufficio tributi/comune va comunicato il contratto?
    Nel caso si voglia rientrare in possesso dei locali ci sono clausole/azioni da mettere per iscritto?
    Grazie dell'aiuto
     
  2. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Il problema principale è che l'immobile è un'unica unità immobiliare, sviluppata su due piani. Se voleste separare i due piani dovreste prima presentare la pratica di frazionamento all'ufficio tecnico comunale e poi devi presentare le DOCFA per il frazionamento. A quel punto potrai anche fare i contratti per gli allacci dei servizi.
     
  3. scomodato

    scomodato Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    È proprio quello che vorrei evitare.. se dividiamo poi bisogna pagare IMU senza neanche prendere l'affitto... l'idea era di volturare quelli a nome di mia madre... ma questo è secondario... più che altro mi interessa di non perdere l'agevolazione dell'IMU
     
  4. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    UN comodato può essere revocato in qualunque momento. Ciò non garantisce che i locali siano liberati seduta stante.

    Quanto alle comunicazioni, direi che il comodato rientri nelle casistiche della cessione di fabbricato: e se gli inquilini sono extracomunitari vige l'obbligo di segnalazione all'autorità di pubblica sicurezza del luogo (=il Sindaco).

    Per legge il comodato scritto dovrebbe essere registrato.
     
  5. scomodato

    scomodato Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie basty, confermi quello che avevo già trovato leggendo qua e là. .. e x quanto riguarda l'IMU pensi ci possano contestare l'agevolazione prima casa se ne cediamo in comodato .ca la metà?
     
  6. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non so rispondere. Penso di no,
     
    A scomodato piace questo elemento.
  7. magia2002

    magia2002 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Finche risulta un' unica unita' abitativa l'IMU non la paghi e come se all' interno del tuo appartamento fornisci alla tua colf una stanza da letto -bagno -cucinino .
    Per le utenze secondo me conviene lasciarle intestate a tua madre e predisporre dei contatori per il consumo di acqua e corrente elettrica e se sono persone serie ci risparmiate entrambi perche' i canoni fissi ve li suddividete . Per il riscaldamento conviene che sia autonomo ( puoi installare una stufa a pellet ) .
     
    Ultima modifica: 11 Ottobre 2017
    A scomodato piace questo elemento.
  8. scomodato

    scomodato Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie mille! È proprio come ci stiamo muovendo, ma non ero sicura visto che si tratta di diverse stanze... il contratto lo sto predisponendo da me, volevo evitare spese con il professionista visto che sarà un accordo alla pari...
     
  9. magia2002

    magia2002 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Se non hai un esperienza specifica nel redarre un contratto del genere rivolgiti al tuo avvocato che sapra' tutelarti correttamente .
     
    A scomodato piace questo elemento.
  10. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Storico

    Proprietario di Casa
    A scomodato piace questo elemento.
  11. magia2002

    magia2002 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Scusami sono nato in Germania e ho fatto le scuole tedesche fino alla terza media .
    Purtroppo a volte sbaglio anche nei tempi ecc.
     
    A scomodato e alberto bianchi piace questo messaggio.
  12. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    ... anche il correttore di bozze ....
     
    A scomodato piace questo elemento.
  13. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Storico

    Proprietario di Casa
    ...succede a tutti...ma è molto utile, ce lo rammenta il detto "sbagliando si impara" e soprattutto resta impresso nella memoria.
     
    A scomodato piace questo elemento.
  14. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Beh, questa volta c'è poco da imparare. Ma trovavo buffa la correzione grammaticale mentre si faceva un errore di ortografia. Tutta colpa della tastiera virtuale, credo.
     
    A scomodato piace questo elemento.
  15. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Ovviamente questa soluzione comporta il dover settorizzare gli impianti interessati con oneri forse eccessivi. Meglio ripartire in percentuale o se preferite in millesimi che dovranno essere concordati fra le parti.
     
    A scomodato piace questo elemento.
  16. scomodato

    scomodato Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie a tutti, anche della lezione di grammatica! :risata:;):innamorato:
     
  17. scomodato

    scomodato Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    si tratta di due piani divisi, ho contattato l'impiantista, che tra l'altro deve fare anche delle manutenzioni, e mi ha detto che con dei sottocontatori si risolve.
    In millesimi non saprei, mia madre usa 3 stanze, sono molto grandi ma ne vive appieno solo una molto grande (soggiorno/cucina e ci ha piazzato pure il letto, contro il mio parere... ma da quando è rimasta vedova non vuole più dormire da sola nel lettone... purtroppo ci vuole pazienza...) le altre le bazzica solamente e non le riscalda neanche, quindi non è facile suddividere le spese, d'altronde anche suddividere in proporzione alle persone non va bene, perché comunque la metratura è più o meno la metà, e di conseguenza penso che mia madre consumi un po più rispetto ad una persona sola.
     
  18. scomodato

    scomodato Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    questa è bellissima!!!! :risata:
     
  19. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Prima di intervenire chiedi un preventivo dettagliato dei lavori che deve svolgere. Non è sufficiente mettere un altro contatore, è necessario separare completamente i due impianti, sia idrico che elettrico e fognario, oltre a quello TV e telefonico. Sentirai che sorprese!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina