1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Linos

    Linos Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Buon giorno a tutti i frequentatori del Forum.
    Sono alle prese della compilazione del mod. 730/2015 e come ogni anno anche questa volta mi si presenta il medesimo dubbio. Descrivo qui appresso la mia parziale situazione immobiliare:
    Io e mia moglie abitiamo in un immobile intestato parte a me e parte a lei. Trattasi di unità immobiliare urbane di cat. A/3 con due distinti numeri di particella e con rendita catastale altrettanto distinta: la particella "A" è intestata a me e mia moglie al 50% ciascuno mentre la particella "B" è intestata al 100 % a mia moglie.
    Nelle annotazioni delle visure catastali risultano in ambe due la seguente dicitura: "porzione U.I.U. unita di fatto con quella N...... sub.... Rendita attribuita alla porzione ai soli fini fiscali"
    Vengo al quesito:
    Come compilo la colonna 2 del quadro B del mod. 730 ?
    Spero di essere stato chiaro nell'illustrare il problema e confidando nella eccellente competenza degli esperti del sito ringrazio anticipatamente e invio cordiali saluti.
     
  2. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Premetto che non appartengo alla squadra degli eccellenti esperti. Sono solo una poveraccia alla prese con la denuncia dei redditi. Io credo che farei così (se non ho capito male il problema è che il complesso delle due case è la vostra abitazione principale, che come tale può occupare solo un rigo. Ho capito bene?): sommerei le due rendite catastali e metterei la somma in col.1, in col.2 metterei codice 1 (abitazione principale), poi guarderei che percentuale è la rendita del marito rispetto alla complessiva (e per differenza quella della moglie...) e metterei quella in col 4 (percentuale di possesso).
    Le rendite separate col 50% o col 100% le userei per la Tasi (o IMU qualora ci fosse)
    Puo' funzionare? Sentiremo anche altri contributi.
     
  3. Linos

    Linos Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Desidero ringraziare Elisabetta48 che mi ha suggerito la soluzione al problema. Lo faccio in ritardo per vari impedimenti e chiedo scusa per non avere risposto prima.
    Ma vi è qualcuno che conosce la formula matematica da applicare?
    Le due rendite come ho scritto nel quesito sono: La particella A è intestata a me e mia moglie al 50% ciascuno; la particella B ò intestata al 100% a mia moglie.
    Io ho calcolato che a me spetta il 19% del totale (A+B) e a mia moglie l'81% del totale di (A+B), però sarei desideroso conoscere la formula matematica da applicare.
    Grazie ancora e tanti cordiali saluti a tutti.
     
  4. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Sia che tu usi il 730 precompilato o l'Unico web, una volta che tu hai scritto il valore della rendita catastale nella sua colonna e la percentuale di possesso nella sua colonna, il software ti fa il calcolo in automatico.
    Comunque la formula è semplice, visto che sai già che le due percentuali di possesso sono il 19% e l'81%, basta nel primo caso dividere per 100 e moltiplicare per 19, nel secondo dividere per 100 e moltiplicare per 81. La rendita va comunque rivalutata
     
  5. Linos

    Linos Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Grazie Elisabetta48 per la precisa e puntuale risposta.
    Questo l'avevo capito però desideravo conoscere la formula matematica da applicare per trovare le percentuali. Si, la rendita va rivalutata se si tratta di mod. Unico mentre per il mod. 730 va indicata così com'è.
    Ti prego di accettare i miei cordiali saluti e rinnovati ringraziamenti.
     
  6. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Sia nel Mod. 730 sia nel Mod. UNICO la rendita catastale dei fabbricati va indicata nella colonna 1 senza operare alcuna rivalutazione.
     
  7. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Certo. La deve rivalutare solo al momento di fare i calcoli
    Non mi è chiaro di cosa chiedi la formula. Di fatto le percentuali di possesso te le sei già calcolate tu, quindi: quale è il dubbio?
     
  8. Linos

    Linos Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Nessun dubbio. Tutto a posto.
    Grazie ancora.
     
    A Elisabetta48 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina