1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. alexfin

    alexfin Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti, sto faticando non poco per poter vendere la mia casa e ora ho trovato degli acquirenti disposti a tutto (che pero' non hanno la famosa base del 20% per poter fare un mutuo); sono dei bravi ragazzi, lavoratori e onesti :risata: e vorrei aiutarli, oltre a liberarmi io della casa in questione. A Voi gentilissimi chiedo: esiste un sistema legale e pulito per farli entrare e farmi dare un tot al mese non come affitto ma come pagamento rateizzato di una parte della casa, mettendo pero' per iscritto che entro una certa data (per esempio un anno) si deve procedere a rogito oppure liberare la casa perdendo quanto pagato fino a quel momento? in questo modo se entro una certa data riusciranno a mettere da parte qualche soldino e ad avere un mutuo tutti contenti, loro compraio , io vendo. :daccordo:, In caso negativo, loro dopo un anno si cercano un'altra casa e sarebbe come se avessero pagato una affitto e nel frattempo io non avrei buttato soldi in utenze e mutuo... Vi viene qualche idea simile o con varianti :domanda:?
    Grazie
    alex
     
  2. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Proposta: affittagli la casa per un anno e contemporaneamente fate un preliminare di acquisto condizionato all'ottenimento del mutuo, con rogito entro la scadenza del contratto di locazione. Se dopo tale periodo il mutuo verrà concesso dalla banca, perfezionerete l'acquisto ad un prezzo che terrà conto degli importi versati (al netto delle imposte) a titolo di canone di locazione (questo lo scriverete nel preliminare di acquisto).
    In caso contrario, potrete sempre procedere con ulteriore locazione o salutarvi.
     
  3. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    chiedi ad un notaio : qualsiasi "patto" dovra' essere notariato....anche per essere piu' sicuro e ricordati di invocare il "riservato dominio" secondo il quale ,in caso di mancati pagamenti, LORO perdono il versato e la casa resta TUA:ok:
     
  4. alexfin

    alexfin Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    ..grazie delle risposte. Ma come me la cavo con l'obbligo di affittare per alemto 4 anni? non rischio di finire "cornuta e mazzolata" (cioè con la casa non venduta e con l'impossibilità di liberarla?)?
     
  5. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    alexfin : sbagliato...attualmente puoi affittare per un periodo LIMITE di 18 mesi....poi potrai RIFARE il contratto a nuovo
    inquanto al resto....tutto e' possibile
     
    A alexfin piace questo elemento.
  6. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Puoi affittare con un contratto transitorio (vanno da 1 a 18 mesi). La transitorietà è data dalla tua esigenza di vendere la casa (da confermare a mezzo raccomandata A/R almeno 6 mesi prima della scadenza del contratto) e da quella degli inquilini di acquistarla (in questo caso non serve alcuna conferma). Prova ne sarebbe il preliminare di acquisto di cui ti dicevo.
     
    A alexfin piace questo elemento.
  7. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    tovrm::daccordo:
     
  8. alexfin

    alexfin Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    salve tovrm (hantom), sono nuovamente tornata sull'idea geniale da te/voi proposta (e ve ne ringrazio vivamente :amore:), perchè è la stessa che mi ha suggerito una commercialista. a posteriori mi sto domandando (e tu mi sembri molto esperto):
    1) nel frattempo CHI paga eventuali migliorie, rotture e problemi dovuti al deperimento dell'appartamento?
    2) quota interessi del mutuo che sto pagando per quella casa, ICI, tasse da reddito di fabbricato e mancata deduzione degli interessi passivi sono comunque spese a cui vado incontro ma che potrei mettere nella rata di affitto come quota per loro a fondo perduto in caso di futura vendita...?
     
  9. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Queste le mie osservazioni:

    1) dipende da come regolerai le questioni nel contratto di locazione. Dovendo vendere, puoi prevedere che le migliorie apportate dal conduttore restano a te acquisite, salvo il tuo diritto di avere i locali ripristinati come alla consegna dell'appartamento a spese del conduttore.
    In genere le manutenzioni ordinarie dovute alla normale usura degli impianti/elettrodomestici spettano all'inquilino, la manutenzione straordinaria al proprietario.
    Il deperimento dell'appartamento che va oltre il normale uso dell'appartamento è un danno che il conduttore è tenuto a risarcire. Qualora acquistasse, però, non dovresti, ovviamente, richiedergli alcunché alla fine della locazione, né questi potrà pretendere una riduzione del prezzo concordato.

    2)sono costi che finché non viene acquistato l'appartamento competono esclusivamente a te. Puoi farli sostenere all'inquilino, se trovate un accordo, abbattendo però il prezzo che questi andrà a sostenere in caso di acquisto.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina