1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. simona barsan

    simona barsan Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Ho bisogno di aiuto.non mi permetto un avocato e spero di ricevere delle vere risposte.Allor,io e mio marito abbiamo fatto una propposta per la nostra prima casa...un 4locali a 130 milla...e ok..ma quello che mi fa pensare e il perche l'agenzia mi obbliga di pagare il loro notaio...da loro non si fanno sconti per le spese ci hanno detto che soldi spettera a loro sono 6milla e gli oneri per il notaio compreso atto di compravendita e quello per il mutuo,altri 6milla..piu 3milla il sig.re che ci procura il mutuo...ma io mi chiedo...per una caa che cmq non costa 200milla o di piu,che costa solo 130milla,e possibile che le spese sono cosi alte?e che non posso nemmeno scegliermi il notaio?
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Chi compra ha il diritto di scegliere il Notaio che preferisce e il dovere di pagarne il compenso.

    Consiglio di evitare "supinamente" il Notaio proposto dalla Agenzia e di trovarne uno di fidato.
    Lo stesso adempierà anche alle pratiche per l'ipoteca per il Mutuo.

    All'agenzia dovrete corrispondere la "mediazione" secondo quanto pattuito.

    Per il Notaio direi che la cifra di 6mila Euro (Rogito+Ipoteca) sia decisamente elevata...anzi...un furto.

    Non comprendo chi possa essere "colui che procura il Mutuo"...e pretenda altri 6mila Euro per tal servizio.

    I mutui si chiedono in Banca...e per valutare offerte ci sono appositi "motori di ricerca".
     
  3. simona barsan

    simona barsan Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    E una specie di broker..il sig che ti fa avere il mutuo...ma non 6 milla vuole...,,solo''3milla
     
  4. simona barsan

    simona barsan Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Non saprei in che modo evitare il loro notaio visto che la propposta e in corso,e l'assegno di 6milla per fermare la casa e da loro,che tra l'altro non mi hanno fatto neanche una fotocopia del assegno..
     
  5. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Che loro abbiano l'assegno nulla cambia...il tuo diritto di scegliere il Notaio rimane.

    Per il broker diventa rilevante cosa abbiate firmato, ma non è detto che la sua proposta, seppur caricata dei 3mila di commissione, non sia vantaggiosa.
    Solitamente tali compensi spettano se si sottoscrive il contratto (mutuo o polizza)...dovresti darmi le condizioni del mutuo per valutare se siano vantaggiose o verificare sui motori di ricerca/comparazione.
     
  6. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
  7. simona barsan

    simona barsan Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
     
  8. simona barsan

    simona barsan Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Ancora non ho niente in mano finche il proprietario da la risposta,se acceta o rifiuta la proposta.il broker e stato presente solo al primo appuntamento per la proposta ancora prima di essere rifiutati per poi fare un'altra e aspettare...ma non e piu venuto agli appuntamenti anche se abbiamo alzato la propposta di soli 5 milla...al'unico appuntamento quando e venuto,ci ha parlato solo della rata,..di un ,,pacchetto''conveniente di un tasso variabbile con tetto massimo...e basta...non saprei cosa darti...
     
  9. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    io credo che @simona barsan abbia bisogno di farsi assistere da un suo consulente.
    Il broker di solito prende le provvigioni da chi ha portato il cliente (Simona Barsan); e questo fatto mi fa sorgere il dubbio che non sia una banca ma una finanziaria con tutti gli annessi e connessi.
    Già il fatto che l'agenzia non abbia rilasciato quietanza dell'assegno datole mi fa insospettire, poi l'imposizione del notaio ..... va bene offrire un "pacchetto" cioè l'acquisto di un appartamento tutto incluso ma alloro l'offerta deve esssere tutto incluso: prezzo da versare al venditore, provvigione per l'agenzia immobiliare, costo del notaio, provvigione per il broker finanziario.
    A me sembra che @simona barsan sia caduta nella rete di persone che sbarcano il lunario alla ricerca di persone, magari anche straniere, che non offrono garanzie sufficienti alle banche.
     
  10. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    La percentuale spettante all'agenzia non dovrebbe superare il 4% da parte dell'acquirente. Pertanto, sarebbero € 5.200. Per il costo del notaio, ti consiglio di interpellarne qualcun'altro.
     
  11. simona barsan

    simona barsan Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Grazie mille a tutti,piano piano i miei dubbi iniziano ad avere un senso. Luigi Criscuolo,spero din non cadere in questa ,,rette''anche perche,avrei tutte le possibilita di ottenere un mutuo dalle banche,senza finanziare...io e mio marito,lavoriamo in regola dal 2007 nello stesso posto,contratti indeterminati....mi viene l'ansia ripensare al fatto che non ho chiesto come una scema la fotocopia del assegno
     
  12. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Fate valere i vostri diritti. Ricordatevi che se siete voi che pagate, avete la possibilità di fare la voce grossa.
     
  13. simona barsan

    simona barsan Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Speriamo...la propposta della casa e in corso,ma domani ho un appuntamento con la banca e faccio vedere la propposta per fare un preventivo per il mutuo.cosi evito la spesa del broker
     
  14. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    mi sembra una mossa saggia
     
  15. simona barsan

    simona barsan Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Pffff sono andata in banca ma le spese sono 20milla...troppi per noi..5 milla in piu del agenzia.problena e che l'assegno che ho lasciato di 6milla500 l'hanno gia preso dalla banca e non era cosi l'accordo.non so neanche se mi aprovano il mutuo e loro si sono gia presi i soldi,ma quando abbiamo parlato al primo appuntamento,hanno detto che l'assegno va preso solo al momento del rogito.loro con i soldi in tasca ci possono far aspettare un sacco di tempo fino al rogito...
     
  16. simona barsan

    simona barsan Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Addiritura sono stati d'accordo di pagarli senza IVA cioe 5000
     
  17. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    PArla con chi hai dato l'assegno e digli che l'accordo non era così. FAtti dare una dichiarazione che loro hanno avuto questo assegno. Se l'affare non si può fare te li debbono restituire.
    Torno a ripetere che hai bisogno di essere assistita.
    puoi anche rivolgerti ad un altra banca. Ci sono banche specializzate per i mutui.
     
    A simona barsan piace questo elemento.
  18. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    brutto segno; fatti assistere da qualcuno
     
    A simona barsan piace questo elemento.
  19. simona barsan

    simona barsan Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Ma da chi?un avocato?
     
  20. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Per esempio un avvocato che ha esperienze in compravendite immobiliari potrebbe andare bene non certo uno che discute di incidenti automobilistici. Chiedi prima quant' è il suo onorario. Magari ci sono avvocati all'interno dei sindacati o dei CAF che praticano onorari più bassi. Io quando comprai casa mi feci assitere da un avvocato amico: mi costò all'epoca (20 anni fa) 1.500.000 di Lire (+/- 1.095,00 € di oggi) però mi seguì sopratutto nei confronti dell'agenzia immobiliare e del venditore. Il mutuo lo feci con un condomino che era un dirigente della CARIPLO, oggi confluita in Banca Intesa, che abitava nella stessa scala del palazzo dove abitavo in affitto con mia moglie: mi fece avere un contratto giovani coppie anche se sia io che mia moglie avevamo passato i 40 anni. Ci consigliò di fare un mutuo a tasso variabile anche se l'economia italiana, in quel periodo, era stressata e ci andò bene perché dopo due anni il tasso scese dal 12% inizia al 6,5% e si mantenne così fino alla fine. Certo forse io sono capitato con dei buoni consiglieri; ma di casa se ne compra una sola nella vita, almeno per me è così.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina