• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Mary91

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buongiorno a tutti,
sto acquistando un appartamento da privato , abbiamo già registrato il compromesso ad agosto e a fine mese andremo a rogito. Nel compromesso ho fatto scrivere alcune cose che il venditore si impegna a lasciarmi (zanzariere, addolcitore, condizionatore ecc) ma non ho pensato al bagno. La casa dispone di due bagni uno al primo piano dove il venditore aveva un mobile che giustamente si è portato via, mentre nel bagno al piano terra c'era un lavatoio che pensavo lasciasse ma si è portato via. Conosco bene tutti gli appartamenti vicini e so che di serie il costruttore mette il lavatoio nei bagni a piano terra pertanto mi sembra giusto che quantomeno mi faccia trovare un lavandino e anche attaccato. E' corretta la mia considerazione? Grazie in anticipo
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
Hai ragione, quantomeno deve farti trovare un lavandino montato.
E se nel togliere il lavatoio ha fatto danni, deve sistemare .
Controlla qualche giorno prima del rogito, e avvisalo in anticipo se non lo avrà fatto , tu scalerai la cifra necessaria dal saldo prezzo.

Considerazione personale: certo che certa gente ama fare figuracce !
Ti va bene che non abbia pensato di rimuovere i caloriferi, o altro...
 

Mary91

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Sabato sono d'accordo per visionare la casa prima del rogito che si terrà mercoledi. Nel caso lui dicesse che non è tenuto a mettermi i lavabo nei bagni a cosa posso appellarmi? Non pretendo che in entrambi metta un lavabo ma almeno in uno! C'e scritto da qualche parte? in qualche documento che fornisce al notaio per la compravendita? Grazie!
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
Non esiste una norma specifica che preveda qualcosa in merito; è il buon senso che fa considerare parte della casa (come le porte e i caloriferi, ad esempio) i sanitari del bagno.
Spesso il problema si presenta con i lavandini incassati, o con i box doccia.
Devi essere molto determinata, e dire che deve metterti un lavandino (due, se li ha portati via entrambi), oppure gli scali la somma dal rogito.
Dubito che faccia in tempo a montarlo, quindi forse conviene dirgli direttamente che il prezzo comprendeva i lavandini ( senza i quali la casa non è “finita”), e quindi gli dai qualche cento euro in meno, visto che se li è portati via.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
E' sufficiente pretendere il certificato di agibilità aggiornato da richiamare sul rogito. Evidentemente l'immobile deve essere perfettamente funzionale.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Il mio è un augurio sincero... ma sotto, sotto è autoreferenziale, nel senso che "prendo due piccioni con una fava"!
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
avevo postato questo intervento da un'altra parte. Chiedo Scusa.

i sanitari: tazza,bidet, vasca da bagno/piatto doccia e lavello (in bagno) e lavandino (in cucina) fanno parte della dotazione di accessori standard (assieme allo scalda acqua/caldaia di riscaldamento autonomo) quindi vanno forniti con la casa a meno che non si tratti di un acquisto di un appartamento ancora in costruzione. Che poi l'acquirente, comprando un appartamento per andarci a vivere, approfitti per fare lavori di ristrutturazione, compreso la sostituzione degli accessori e la sostituzione delle reti idriche ed elettriche, sono un fatto personale dell'acquirente.

Sto pensando: "Tiremm innanz"

Messaggi: 10.001 | Punti: 951 | Utente dal 14 Dicembre 2010 | Scrivo da Roma
Cita Replica
Segnala
  • Mi Piace
Reazioni:Franci63
 

Mary91

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Aggiornamento :
Sabato sono andata a vedere la casa e ho fatto notare subito al venditore che al bagno a piano terra non doveva portarsi via il lavandino, pertanto visto che ormai lo aveva fatto pretendevo che mi mettesse un altro lavandino. Lui ha detto che si è informato sia con l'agenzia immobiliare (la sua dove ha comprato casa) che il geometra che non è assoultamente vero che è tenuto a lasciarmi il lavandino. Non vi dico che i toni si sono fatti accesi e lui mi ha detto che se volevo mi avrebbe messo un lavandino preso in discarica e me lo montava!!! perchè nuovo non se ne parlava visto che a suo dire mi aveva fatto il favore di buttarlo via (non ci credo e sono convinta che se lo è montato a casa sua!!! per 100€ ho lasciato perdere ma mi sento presa in giro!!!
 

Mary91

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
se volevi sostituirlo in effetti ti ha fatto un piacere. Se invece desideravi tenerlo ti ha fatto un dispetto.
Si io volevo tenerlo..! credo che semplicemente lo ha smontato per montarselo a casa sua per non spendere soldi lui nella casa nuova! anche perchè prendersi la briga di smontarlo e portarlo in discarica proprio no o comunque avrebbe dovuto chiamarmi e chiedermelo.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
@Mary91 oggi quello che costa è sopratutto la manodopera. Smontarlo, portarlo nella casa nuova e rimontarlo è stato un costo: ha risparmiato sul lavandino, che se era un pezzo d'arte avrebbe un senso ma se è un lavandino comune è un risparmio che la dice lunga sulla persona..
In ogni caso se quando hai fatto la prima visita il lavandino c'era lui te lo deve fornire con la casa e non metterne un altro preso dalla sfascio. E' come se tu avessi visto una vettura usata con le ruote con i cerchi in alluminio e le gomme semi nuove e quando vai a ritirarla la trovi senza le ruote oppure con dei cerchi dozzinali e delle gomme che sono delle caciotte.
Se lo volevi tenere dovevi impuntarti e dire lo avresti portato in mediazione così incominciava a spendere 200/300 euro per l'avvocato e poi sentirsi dire che il lavandino doveva lasciarlo per cui simbolicamente di doveva detrarre qualche centinaio di euro dal prezzo pattuito.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Non so fino a che punto possa essere conveniente smontare il lavandino ed isolare gli allacci, anziché acquistarne uno nuovo, salvo che quello fosse un pezzo di pregio.
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
Lui ha detto che si è informato sia con l'agenzia immobiliare (la sua dove ha comprato casa) che il geometra che non è assoultamente vero che è tenuto a lasciarmi il lavandino.
Tu digli che ti sei informata da un avvocato, e e non è assolutamente vero che devi dargli tutti i soldi promessi, visto che lui non ti vende tutta la casa promessa.
 

Mary91

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Nel frattempo ho chiamato il notaio (il rogito e dopodomani) e mi ha detto che non c'è una normativa a cui appellarmi ma semplicemente sta nel venditore avere buon senso di lasciare i sanitari cosi come sono. L'unica soluzione è Mercoledi di trovare un accordo con il supporto del notaio per accordarci nel far mettere un lavandino oppure pagarne le spese di uno nuovo a metà.
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
Diciamo che il notaio se ne è lavato un po’ le mani, dato che la cosa non lo riguarda !
Il rogito è troppo vicino per impuntarsi, ma fai un ultimo tentativo.
Facci sapere come va
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
ho fatto un rapido tour si siti analoghi al nostro in effetti non c'è una norma vera e propria: si va dal visto e piaciuto (quindi se durante la visita c'erano i sanitari quelli vanno lasciati) alla contrattazione del valore delle cose che vengono lasciate (tipo condizionatori o vasche con idromassaggio). Tutti però convergono sul fatto che se il venditore vole portare via delle parti facenti parte dell'arredo indispensabile di un appartamento doveva comunicarlo subito durante la visita o al massimo al momento del compromesso: dopo, mettere l'acquirente davanti al fatto compiuto è scorretto.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
IL principio da far valere è che ci sono attrezzature a servizio dell'immobile (come i sanitari, i termosifoni, le porte, le finestre e le tapparelle) che se te li porti via li devi sostituire con altri pezzi. Poi ci sono attrezzature a servizio dell'utilità del proprietario (tipo il condizionatore, l'idromassaggio, la sauna, la cucina a parete ecc... ecc...) quelle possono essere contrattare, ma se l'acquirente non ritiene congrua la richiesta o li porti via, riparando il vuoto lasciato, o li lasci.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

oggi mi stò dando del pirla:rabbia:
Danhgianhacai.com là trang web tổng hợp toàn bộ thông tin các nhà cái uy tín hàng đầu hiện nay. Những chương trình khuyến mãi, thứ hạng nhà cái thay đổi được cập nhật liên tục.
Xem từ thông tin:
Profil: Danhgianhacai - U-Labs Community
danhgianhacai
Alto