1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Sara Ricci

    Sara Ricci Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve, vorrei esporre il mio quesito in merito alla compravendita di un immobile da parte di più persone, mi spiego: da un lato ci sono i venditori: mia nonna (usufruttuaria dell'immobile) e mio padre e sua sorella (proprietari della nuda proprietà) e dall'altro ci sono due acquirenti: io (figlia di uno dei proprietari e nipote dell'usufruttuaria, come già detto) e il mio futuro marito.
    La questione è questa: il mio fidanzato vorrebbe acquistare parte dell'immobile, ovvero la nuda proprietà di mia zia e l'usufrutto di mia nonna e io riceverei in donazione la quota di mio padre. Il notaio, però, ci ha sconsigliato la donazione e ci ha consigliato l'acquisto da parte nostra (mia e del mio fidanzato) da tutti e tre i venditori. Io non ho i soldi materiali, quindi il mio ragazzo (con un assegno di suo padre) acquisterebbe lui.
    L'assegno sarà intestato solo a mia zia (che è l'unica a ricevere i soldi in realtà) con l'importo che consiste nella metà del prezzo commerciale, ma quasi totale se si parla di prezzo catastale, mentre mio padre e mia nonna non riceveranno soldi. Procedendo in tal modo, potrebbe il mio fidanzato, in futuro avvalersi contro di me? ovvero, potrebbe poi risultare che la casa sia totalmente sua (anche se cointestata ad entrambi)? Oppure il fatto che mio padre non abbia ricevuto soldi sia la prova della tacita donazione (se così vogliamo definirla) e definire quindi lecito la divisione dell'immobile tra me e lui?
    Mi scuso per l'essermi dilungata.Spero di essere stata chiara e ringrazio anticipatamente per le eventuali e desiderate risposte.
     
  2. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    La cosa più logica è fare apparire il passaggio della somma da te a tuo padre che poi ti verrà restituita a rate, magari in contanti.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina