1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Alper

    Alper Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Buona sera, sono nuovo del forum, e quindi chiedo scusa per eventuali errori... ho una situazione assurda, abito in una casa che mia suocera ha acquistato più di 15 anni fa, limitandosi al compromesso dal notaio e pagando per intero la casa (senza fare l'atto di vendita finale e con una scrittura privata dove viene detto che è stato liquidato l'importo da loro richiesto). Ora dalle stesse persone, più precisamente dalla figlia del venditore, sta acquistando un altra casa, ma qui sorge il problema. Il primo venditore ora non d'accordo con la figlia per la vendita, si vuole ricadere sulla casa dove ora viviamo noi... va a possiamo fare per non perdere la casa e i soldi spesi? Grazie in anticipo per le risposte
     
  2. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    Il compromesso è una scrittura valida a tutti gli effetti, però andava ratificato il tutto con un atto pubblico che potete sempre fare, certo che non trovarsi daccordo complica un po' le cose. Ma le tasse sull'immobile come sono stata gestite?
     
  3. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Altro che Unione Europea....Quì non si è ancora fatta nemmeno quella dell'Italia |:occhi_al_cielo::occhi_al_cielo::occhi_al_cielo:
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  4. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Il compromesso non ha scadenza, vincola le parti, ma non essendo stato trascritto, potrebbe verificarsi che il venditore possa vendere a terzi e questi avrebbero titolo in quanto il tuo compromesso non è opponibile a terzi.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  5. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    anche se non è stato trascritto, e tutto è rimasto tale e quale, o lo trascivete ora o fate l'atto di vendita con i documenti che siete in possesso con il notaio che avevo stilato il compromesso di allora
     
  6. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ammesso che sia il venditore e sia il notaio siano ancora vivi e vegeti....
     
  7. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    Alper, questo non la scritto!
     
  8. Alper

    Alper Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Buongiorno, dunque il venditore al epoca aveva frazionato la casa, per venderla. Fatto il compromesso, le tasse le pagava la nonna di mia moglie, intestataria del immobile successivamente senza dire nulla il venditore a riunificato l'immobile al resto della palazzina, e da quel momento non si sa più chi pagasse le tasse. Ci hanno convocato tramite mediazione, che ovviamente non ha avuto buon esito per entrambe le parti. Ora a fine giugno 2016 c'è il termine per l'atto di vendita della figlia, relativa al secondo immobile acquistato da mia suocera... e li che credo il venditore della prima casa si vorrà riappropriare della casa dove ora noi viviamo. Non so come far valere i diritti di mia suocera che la prima casa la pagata per intero. Il venditore e ancora vivo, e il notaio credo in pensione. Grazie per l'aiuto
     
  9. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    non è possibile accorgersi dopo 15 anni di non essere in possesso di un immobile!!!!
     
  10. Alper

    Alper Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Lo dico pure io... ma sembra che qui a Palermo tutti sia possibile, anche l'impossibile :triste:
     
  11. Alper

    Alper Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Loro vuoi per ignoranza o per ingenuità, e forti del fatto di avere un compromesso, erano tranquilli anche se chiedevano al venditore di fare l'atto. Lui replicava con "ho un ipoteca sul immobile e non posso al momento fare l'atto" quindi è trascorso tempo, fino al momento che mia suocera, ricevendo una proposta di vendita della figlia del venditore, per una seconda casa adiacente a quella dove viviamo, sono uscite tutte le problematiche, visto che il primo venditore contrario alla vendita della figlia che ha fatto il compromesso con mia suocera dal notaio si è voluto riprendere la prima casa, gia pagata e compromessata ma non conclusa con l'atto.
     
  12. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Se avete il compromesso potete pretendere che venga rispettato da chiunque. Non potreste nulla se il proprietario stipulasse un atto pubblico che una volta trascritto supera tutti i precedenti compromessi.
     
  13. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    secondo me questa situazione si giustifica solo con un fatto: c'é gente che non fa fatica a guadagnare e ad accantonare i soldi.
    Come si fa ad acquistare, pagandolo per intero, un appartamento e non ratificare pubblicamente l'atto di acquisto.
    Poi emerge che il venditore aveva una ipoteca sulla casa che ha venduto e l'acquirente salda tranquillamente l'acquisto della medesima.
    Forse non sapete quali risschi si comprano acquistando un bene ipotecato.
    Non potete che prendervela con voi stessi per la superficialità con cui avete gestito l'acquisto.
    Poi non parliamo delle tasse sulla casa chi le ha pagate?
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  14. Alper

    Alper Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    :triste: pienamente ragione, infatti è quello che penso pure io, mia suocera ha svolto tutto con una superficialità assoluta e ingenua. Ora vorrei aiutarli in qualche modo, sapete le ingiustizie io le detesto come credo anche Voi.
     
  15. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Personalmente non ho la certezza dichiarata da altri...e se memoria non mi inganna temo che quel compromesso ormai sia carta buona solo per imballare scarti del pesce.

    Servirebbe il testo integrale di tale documento per dire cose più precise.
     
  16. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Sebbene sia trascorso tanto tempo, il compromesso è sempre vincolante per le parti che l'hanno sottoscritto. Ovviamente è importante che il tempo non lo abbia deteriorato a tal punto da non essere valido: mancanza di firma, data o identificativo.
     
  17. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Invece anche se il tempo non "deteriora la carta" (ben custodita)...comunque ha effetti sul valore della stessa.

    Memoria non mi ingannava.

    "…si considerano come contratti mai prodotti se entro un anno, dalla data convenuta tra le parti per la conclusione del contratto definitivo, e in ogni caso entro tre anni dalla trascrizione predetta, non sia eseguita la trascrizione del contratto definitivo o altra atto che costituisca comunque esecuzione del contratto preliminare….” (art. 2645/bis n. 3)."

    Art. 2932 - 2645bis - 1351 del CC.

    A questo punto il vendiotre potrebbe anche non cperfezionare la compravendita...e al compratore resterebbe solo la via di un recupero di quanto pagato (comprovato dalla ricevuta)...ma pure qui potrebbero sorgere questioni.
     
    A rita dedè e Luigi Criscuolo piace questo messaggio.
  18. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Probabilmente la scadenza è legata alla trascrizione. Comunque l'acquirente è nel possesso dell'immobile. E anche se non è un atto pubblico è un possesso pubblico.
     
  19. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Solo che possesso non equivale a proprietà!!!
     
  20. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Giusto per rinfrescarsi le idee. La vendita è stata fatta visto che il prezzo pattuito è stato pagato ed è stata immessa nel possesso. Non sarà regolare, ma credo che esistano tutti gli estremi per fare una barricata contro chi volesse accampare diritti.
    Posso concordare che se ti limiti alla sottoscrizione del solo compromesso di vendita, lo Stato, ingordo, ha trovato il sistema per salassare ulteriormente il cittadino, succhiandosi le ultime gocce di sangue.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina