1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. DavidMax

    DavidMax Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti!
    Vi scrivo perchè desidero liberarmi da un problema che mi assilla da anni, ormai divenuto insostenibile.
    Nel 2005, ho avuto la brillante idea di andare a convivere con la mia, tutt'ora, excompagna, ovviamente, dopo avere acceso il mutuo a mio nome e anche a quello del garante (il padre della mia ex).
    Al momento del rogito, quest'ultimo, mi spiazzò, chiedendomi di firmare una procura speciale a tutela della figlia, creata ad hoc dal notaio di famiglia e quindi compiacente, in cambio della firma di garanzia sul mutuo.
    Preso dall'euforia , dalla contentezza e dall'amore che mi accecava.. firmai questa procura senza esitare.
    (nella procura nominai la mia ex come mia procuratrice per il 50% dell'immobile)
    Nel 2007, il tasso variabile del mutuo era divenuto insonstenibile, tant'è che dovetti rinegoziarlo,
    pagai un bella penale per estinzione anticipata alla banca, una bella sommetta ancora una volta al notaio e trovai un'altro istituto di credito che mi offrì un tasso fisso molto conveniente.
    Quest'ultimo, all'atto del rifinanziamento, volle la fima della mia ex, nominandola come fidejussore del mutuo;
    quel giorno, scomparve così la figura del garante.
    Con il tempo, il rapporto di convivenza andò gradualmente a deteriorarsi, tant'è che all'inizio del 2010, si dovette arrivare a una drastica decisione, quella di chiudere definitivamente la relazione.
    Dopo varie discussioni e litigiosità, sui diritti e sui doveri, la mia ex, non potendo economicamente sostenere la rata del mutuo e le spese ordinarie, ebbe tutto il tempo per trovare una sistemazione e se ne andò.
    Ma prima di tutto ciò, quando si accorse della scomparsa della procura speciale che cercai di revocare, mi precedette per un solo e fottutissimo giorno e mi fece una bella sorpresa;
    Mi guardò cun un ispido sorriso e mi mostrò l'atto di compravendita stipulato di fronte al notaio che la nominava proprietaria al 50% dell'immobile.
    Tutto ciò, è avvenuto senza che lei abbia elargito un solo euro, senza avviso da parte del notaio e nonostante che nell'atto si parli della quota di circa euro 81.000 di cui lei si è intestata.
    Premetto che questa persona non ha mai partecipato all'acquisto dell'immobile e non ha mai pagato una rata del mutuo e tutt'ora non paga assolutamente nulla.
    Non ha arredato casa e non ha mai condiviso nessuna spesa riguardante l'immobile!
    Ha sottratto dal mio appartamento il mio animale domestico e l'ha ucciso avvelenandolo!
    Mi minacciò di morte con telefonate anonime da telefono pubblico contattando i miei familiari più stretti.
    Mi fece diverse richieste di denaro partendo da 25.000 euro per poi scendere a 10.000 euro, in cambio di una vita tranquillla e del suo 50%
    Fu denunciata per truffa e tentata estorsione
    Per il Giudice non ci furono i presupposti e tentò l'archiviazione.
    Cambiai legale e urgentremente impugnammo l'atto di archiviazione per riproporre il reato di estorsione.
    E anche in questo caso nulla da fare, per il giudice fu solo una forma di forte litigiosità della coppia.
    Mi rivolsi a diversi avvocati cambiandone ben cinque, nessuno riuscì a procedere, sebbene tutti abbiano esordito con: " non c'è problema risolveremo tutto in breve tempo".
    L'istituto di credito fu informato da me personalmente dell'accaduto, pensando di avere un appoggio legale, invece anche in questo caso mi sbagliai, non mosse un solo dito!
    Quest'ultimo avvocato a cui ho dato il mandato non lo sento da due anni, tant'è che quasi non ricordo nemmeno più il suo nome, fortuna vuole che almeno questo non mi ha mai chiesto soldi e non mi ha mai inviato nessuna fattura.
    L'unica cosa che sono riuscito a fare... è stata quella di accollare alla mia ex la quota del 50% delle spese ordinarie e straordinarie inerenti al condominio, ovviamente non le sta pagando ed è già per vie legali anche con quest'ultimo!
    Ad oggi l'immobile è disabitato perchè vivo a casa della mia nuova compagna.
    Considerando il fatto che siamo in Italia dove la giustizia non funziona, l'immobile non può essere ne venduto ne affittato e gli avvocati sono inadempienti.
    QUALCUNO MI SA CONSIGLIARE COSA FARE PER USCIRE DA QUESTO INCUBO???
     
  2. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    La tua ex è stata ben consigliata ed ha messo le mani avanti per tutelare i suoi interessi. Allo stato, ritengo che la soluzione migliore sarebbe quella di sospendere il pagamento del mutuo per arrivare alla vendita giudiziaria. Davanti alla prospettiva di perdere tutto la tua ex verrà a più miti consigli. Inoltre prima che vada all'asta potrai interrompere l'iter se nel frattempo raggiungerai un risultato. Infine, credo che tu possa godere del diritto di prelazione nella vendita. Non ne sono sicuro. Cercherò di documentarmi. L'unico problema è che ti verrà fatta un'iscrizione ipotecaria che ti precluderà qualsiasi finanziamento.
     
    A Fagiani Sarah, alberto bianchi e DavidMax piace questo elemento.
  3. DavidMax

    DavidMax Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ringrazio per il consiglio Gianco.
    E' stata la prima cosa che mi è venuta in mente.
    Poi mi sono chiesto... perché devo pagare in prima persona e farmi pignorare un immobile per il quale ho fatto e sto facendo sacrifici per ottenerlo, perché essere segnalato in banca dati non ottenendo più alcun prestito e perché perdere tutti i soldi che ho speso fino adesso?
    Vorrebbe dire che chi mi ha danneggiato avrà ottenuto proprio quello che vuole, vorrebbe dire dargliela vinta ancora una volta?
    Lei non viene nemmeno sfiorata e rimarrebbe impunita ancora una volta, non perderebbe nemmeno un centesimo!
    Io cerco giustizia e desidero con tutto me stesso che essa paghi e si prenda le sue responsabilità !
    Se la giustizia non mi aiuta a chi mi devo rivolgere?
     
  4. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    ad un farmacista: o compri qualcosa per curarti il mal di fegato e per farti dimenticare il tutto o compri un topicida per la tua ex.
     
  5. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Ricordati che l'iscrizione ipotecaria sarà inserita, sia sul tuo conto, che in quello della tua ex. Pertanto una parte degli stessi problemi toccheranno anche lei.
     
  6. DavidMax

    DavidMax Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
     
  7. DavidMax

    DavidMax Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Si ma tanto a lei non interessa perchè è giá stata segnalata...
     
  8. 1giggi1

    1giggi1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Premetto che non sono un legale ma da quello che dici molte cose mi sono poco chiare.
    Intanto la procuratrice è definita: Chi è munito di procura, è cioè rappresentante volontario di una persona, sia fisica sia giuridica, e agisce in nome e per conto di questa.

    1) Che vuol dire garantire la figlia? A fronte di cosa la garantiva?
    2) Se era fideiussore vuol dire che se non paghi tu vanno da lei;
    3) Ma partecipò ad estinguere il mutuo pagando rate o quote di rate?
    4) Questo punto è quello più scuro, intanto per definizione la procuratrice deve fare il bene di chi concede la procura, quindi che bene ha portato a te tale atto notarile? Se nell'atto di vendita c'è passaggio di denaro dove sono questi soldi?
    Qui credo che occorra una causa "civile" e non penale sia verso la tua ex e poi verso il notaio.
    5) Che vuol dire "nominare" proprietaria dell'appartamento?

    L'atto lo hai letto?
     
    A Fagiani Sarah e Gianco piace questo messaggio.
  9. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    dice bene @1giggi1 la procuratrice ha venduto in nome e per conto tuo ma dove sono i soldi che ti doveva dare per aver effettuato la vendita? La procura, anche se speciale, non la autorizza a trattenersi i soldi della vendita, a meno che non sia stata autorizzata da te in conto di un tuo debito nei suoi confronti. Nell'atto di compravendita quanto è stato pagato per il 50% dell'immobile? Ci deve essere scritto e ci deve essere scritto anche come, chi ha comprato (cioè la tua stessa ex), ha pagato.
     
    A Fagiani Sarah piace questo elemento.
  10. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Con il decreto ingiuntivo da parte del condominio la casa verrà messa all'asta comunque per il recupero delle spese condominiali non riscosse. Non credo che possa essere messa in vendita solo il 50% della casa pertanto verrai comunque coinvolto.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  11. DavidMax

    DavidMax Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Non è stato pagato un solo euro! Ho sempre pagato di tasca mia! e continuo a farlo! La compravendita è avvenutaa mia insaputa ed esiste anche un conflitto d'interessi! Essa ha venduto a se stessa il 50% dell'immobile a costo zero! senza che nessuno gli abbia imposto il pagamento dello stesso!
     
  12. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Purtroppo questo è possibile, in un altro post un tizio, avendo fornito il capitale per riscattare una casa pubblica ad un inquilino senza soldi, si è fatto firmare una procura a vendere l'intero appartamento e quando ha venduto a se stesso non ha versato un centesimo avendo praticamente prestato i soldi per il riscatto della casa.
    La prossima volta di guarderai bene di firmare delle procure speciali.
    Non credo che ciò possa avvenire, se no non è una vendita. Ci vuole almeno un prezzo simbolico. Comunque chiedi una copia del contratto di compravendita e spediscilo al Comando della Guardia di Finanza di Milano con una descrizione di quanto accaduto, può darsi che ravvisino qualcosa di poco pulito e che si attivino nei confronti "della gatta e della volpe". Tu avendo venduto parte della casa nella dichiarazione dei redditi avresti dovuto dichiarare qualcosa a tale riguardo magari la GdF ti segnala all' AdE come evasore. Speremm de no.
     
    A Fagiani Sarah piace questo elemento.
  13. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Solo se esiste una plusvalenza e se questa costituisce un reddito diverso (e quindi imponibile IRPEF). Altrimenti, in dichiarazione comparirà solo il fatto che nell'anno d'imposta interessato dalla compravendita il fabbricato non è stato posseduto per tutti i 365 giorni.
     
    A DavidMax piace questo elemento.
  14. DavidMax

    DavidMax Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Gigi
    Queste procure speciali si facevano all'epoca della seconda guerra mondiale e servivano a tutelare la compagna in caso di non ritorno del proprio compagno.
    il mutuo non è mai stato estinto è stato rinegoziato e non partecipò a nessuna rata o estinzione, ripeto lei non ha messo nemmeno un euro.
    Nell'atto di compravendita esiste una quota di euro 81.000 che io non ho mai percepito!
    La procura a vendere che lei ha portato davanti al notaio è stata trasformata in atto di proprietà, essa ha venduto a se stessa la propietà del 50%.
    Aggiungo anche, che sono stato quasi costretto a firmare la procura, in quanto il ricatto sottointeso da suo padre : o firmi oppure io non faccio da garante!
    Se sarebbe saltato il nostro progetto, così tanto voluto, avrei pagato una penale alla proprietaria dell'immobile che stavo per acquistare e anche all'agenzia immobiliare.
     
  15. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Proprio per questo ti avevo cosigliato di mandare questi documenti alla GdF. A meno che nella procura la autorizzavi a tenersi l'importo della vendita.
     
    A DavidMax piace questo elemento.
  16. DavidMax

    DavidMax Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie Luigi
    Vedrò di intraprendere anche questa strada!
    in effetti la guardia di Finanza potrebbe fare un po' di luce in tutta questa storia...
     
  17. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Io penso invece che la Guardia di Finanza non possa assolutamente fare nulla e non lo farà perché dal 2005 ad oggi ne è passata di acqua sotto ai ponti. E se non ti affretti fra qualche mese andrà in prescrizione anche la possibilità di rivalerti in qualche maniera anche civilmente.
     
    A Gianco e Luigi Criscuolo piace questo messaggio.
  18. Fagiani Sarah

    Fagiani Sarah Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Domanda: puoi dimostrare che lei non ha mai pagato le rate del mutuo?
    solitamente vanno in addebito su c/c se non hai versamenti da parte sua sul tuo conto a fronte della sua quota parte è semplice, sempre se non ti abbia fatto firmare un qualche atto da cui risulta che ti ha dato soldi (anche se no nè vero) per la quota parte di competenza in riferimento al pagamento del mutuo. Questo dovrebbe servire a qualcosa se lei non ha mai pagato il mutuo lagato all'atto di acquisto dell'immobile.
    Se risulta la comproprietà a suo carico ci saranno anche tutte le tasse immobiliare legate alla casa, quindi la strada della GdF non sarebbe male potrebbe non aver mai pagato IMU ICI TASI TARES etc...sempre se hai pagato per intero anche queste!!!!
    Domanda: dato il foglio di procura e data la convivenza e data la garanzia concessa dal padre all'atto del tuo acquisto come mai data l'inadempienza della tua compagna non hai tirato dentro suo padre?!! potevi non pagare le rate e la banca avrebbe chiesto i soldi a lui!!
    Inoltre se dovesse andare ad asta giudiziaria tu puoi comunque partecipare, o chi per te, e riuscire a riprendere il possesso e la proprietà dell'immobile come unico proprietario. Questa è la strada più facile anche se la più dolorosa. S la cosa non andasse in porto...ci guadagneresti sicuramente in salute e poi avresti tutta la vita per farla pagare alla tua ex a al suo furbissimo padre!!!
     
  19. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Non è un problema di furbissimo ex suocero o ex compagna scaltra, quando l'uomo è innamorato è molto malleabile. Ma quando finisce questa condizione psichica, diventa un vendicativo, fino ad escogitare qualsiasi forma di rivalsa. Anch'io l'ho provato sulla mia pelle. Coraggio, non sei il primo e non sarai certo l'ultimo.
     
    A DavidMax piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina