1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. maumax1968

    maumax1968 Nuovo Iscritto

    Buongiorno,

    Devo effettuare dei lavori di ristrutturazione per i quali ho richiesto regolare DIA, adesso ho un dubbio, infatti per il recupero fiscale si parla di comunizane all'ASL recitando qt segue:

    Comunicazione alla Azienda Sanitaria Locale
    Deve essere inviata all’Azienda sanitaria locale competente per territorio una comunicazione
    con raccomandata A.R. con le seguenti informazioni:
    ■ generalità del committente dei lavori e ubicazione degli stessi;
    ■ natura dell’intervento da realizzare;
    ■ dati identificativi dell’impresa esecutrice dei lavori con esplicita assunzione di responsabilità,
    da parte della medesima, in ordine al rispetto degli obblighi posti dalla vigente normativa
    in materia di sicurezza sul lavoro e contribuzione;
    ■ data di inizio dell’intervento di recupero.

    Dice però inoltre:

    La comunicazione non deve essere effettuata in tutti i casi in cui i decreti legislativi relativi alle
    condizioni di sicurezza nei cantieri non prevedono l’obbligo della notifica preliminare alla Asl.

    Quali sono questi casi?

    Io devo fare un intervento in economia con una sola ditta...

    Grazie a tutti!

    M
     
  2. mata

    mata Nuovo Iscritto

    Nel caso in cui ci sia più di un'impresa coinvolta nei lavori, con presenza anche non concomitante (es: muratore + idraulico se son ditte diverse).
     
  3. pedroaldovar

    pedroaldovar Nuovo Iscritto

    Esattamente!
    Nel caso sia presente una sola impresa non occorre fare la notifica preliminare, tantomeno nominare i coordinatori alla sicurezza,e fare il piano di sicurezza e coordinamento.
    Se l'impresa ha dipendenti ed è davvero l'unica che eseguirà i lavori (attenzione ai subappalti) sei esentato da tutto quanto indicato sopra, e sarà sufficente che l'impresa ti consegni, oltre ai propri requisiti professionali, anche il Piano operativo di sicurezza.
    Appena entra in gioco una seconda impresa il coordinamento diventa obbligatorio e quindi occorre nominare i coordinatori,fare la notifica, fare il psc,richiedere i requisiti tecnico professionali delle imprese,richiedere loro il Pos...ecc ecc.

    I lavoratori autonomi senza dipendenti non sono considerati impresa.
    Attenzione che la recente giurisprudenza tende a parificare un gruppo di autonomi che eseguono la stessa lavorazione in subappalto dal lavoratore autonomo che si è aggiudicato il lavoro, in datore di lavoro il lavoratore autonomo che si è aggiudicato il lavoro e gli altri come lavoratori.

    La notifica preliminare, in molte province, non và piu' comunicata per raccomandata ma esclusivamente per via telematica attraverso i canali istituzionali presenti sui loro siti web.


    Una proposta per lo staff di propit:
    Perchè non creare una sezione apposita che tratti dell'argomento in merito agli adempimenti in materia di prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro/cantieri in caso di ristrutturazioni, nuove costruzioni, manutenzione...ecc ecc
     
  4. GEOPI

    GEOPI Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    appoggio la proposta di pedroaldovar sulla necessità di aprire una sezione dedicata alla sicurezza sui cantieri:daccordo::applauso::ok:
     
  5. maumax1968

    maumax1968 Nuovo Iscritto

    Grazie!

    Nel mio caso sarà una sola impresa a fare i lavori senza subappalto d posso non inviare nulla e chiedere solo il piano di sicurezza corretto?
     
  6. pedroaldovar

    pedroaldovar Nuovo Iscritto

    yes! Chiedi loro anche iscrizione camera di commercio, Durc ...
     
  7. mata

    mata Nuovo Iscritto

    Dubito che una sola impresa abbia all'interno tutte le figure per farti il lavoro.... non mi è mai capitato: fai attenzione. Basta beccare uno che viene sul cantiere che non è un dipendente o non è sul POS che ci rimetti le penne
     
  8. GEOPI

    GEOPI Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    in genere anche se esiste unica impresa, che è la tua referente diretta, la stessa deve affidarsi a ditte artigiane (se ditta con dipendenti è subappalto) per le opere specialistiche come impianti idrici e/o condizionamento, imp elettrico, imp sicurezza antifurto, domotica e cosi' via, sappi che tutte queste figure sono imprese aggiuntive ai fini della sicurezza, quindi nel caso sei dovuto a fare tutto cio' che è previsto, seve il coordinatore etc..... oltre all'avviso alla Asl
     
  9. pedroaldovar

    pedroaldovar Nuovo Iscritto

    Probabilmente sarà anche cosi', ma se maumax1968 dice che è una sola impresa, risposta esaustiva è gia' stata data.
    Comunque quantomeno tutelati anche se non ti eviterà grane in caso di piu' imprese durante controlli o a seguito di un infortunio, fai un contratto scritto e non verbale o semplice accettazione del preventivo, CON BEN INDICATO CHE LA STAZZIONE APPALTANTE/COMMITTENTE VIETA ESPRESSAMENTE IL SUBAPPALTO e dove è ben specificato che la STAZIONE APPALTATRICE/unica impresa ha i requisiti, i mezzi e la forza lavoro idonea a eseguire l'intera ristrutturazione/opera.

    Come detto prima, questo non ti solleva da quanto previsto a carico del committente in caso di lavori dove siano presenti piu' imprese anche non contemporanee.

    Buona ristrutturazione!!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina