1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Cinziaf

    Cinziaf Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Ciao a tutti, ho un grosso dubbio spero che qualcuno mi possa aiutare!
    Mio padre é deceduto più di un anno fa,io e mia madre insieme ai miei tre fratelli abbiamo fatto la successione beni e in secondo luogo,sempre col notaio abbiamo suddiviso in quote legali l'asse ereditario.
    Ora vorrei sapere a chi per legge devo comunicare la mia quota di immobili ereditati dopo la divisione ereditaria? (Al Comune dove risiedo, alll'agenzia entrate, ufficio territorio...) Oppure ha già comunicato tutto il nostro notaio
    Grazie
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Quote di percentuali di proprietà? Se così fosse nessun problema il Notaio ha reso ufficiale tutto e il comune, il catasto dovrebbero essere aggiornati.
    ma ti prego, fate in modo che ognuno abbia una proprietà al 100% sua, così in quote sarete bloccati tutta la vita e i vostri eredi diverranno pazzi a gestire o a vendere unità possedute in quote. Guarda avanti.
     
  3. Cinziaf

    Cinziaf Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Non sono quote ma proprietà al 100% a ogni erede. Sicuro che anche il comune é aggiornato? Se così non fosse cosa dovrei fare?
    Grazie
     
  4. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Dipende l'uso che ne sta facendo, l'uso proprio e quindi la probabile residenza, va dichiarata, se li da in locazione allora aspetta al conduttore dichiarare la sua presenza e quindi tasse immondizie a suo carico.
     
  5. Cinziaf

    Cinziaf Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Quello che vorrei sapere é dato che sono diventata dopo la divisione del l'asse ereditario proprietaria al 100% di 2 case date in locazione (ma con sfratto già convalidato) devo comunicarlo a qualche ente per poi dover pagare IMU tasi...al 100% solo al mio nome e non più divisa con i miei fratelli e mia madre?
    Grazie
     
  6. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    Tutti gli eredi dovranno comunicare al comune la variazione delle quote di possesso degli immobili ai fini delle dichiarazioni ICI/IMU. Guarda i regolamenti sul sito del comune per le denuncia di variazione, se non ricordo male va fatta entro gennaio dell'anno successivo dal'latto notarile/successione.
     
  7. Cinziaf

    Cinziaf Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Grazie 1000!!!!
     
  8. pennangelo

    pennangelo Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    scusa Cinziaf, visto che la successione è stata presentata dal notaio più di un anno fa e sicuramente, l'aggiornamento all'Agenzia del Territorio (Catasto) riguardante: "Dati Anagrafici"; "Codice Fiscale" e "Diritti e oneri reali" è stato effettuato dagli operatori dell'Agenzia stessa, basta richiedere, o di persona c/o A.d.T. (a Milano costa 1 euro) o online, una o più VISURE CATASTALI relativamente agli immobili oggetto di successione.
    Così, successivamente, potrai regolarizzare le "pendenze" con il tuo Comune riguardante Tari Tasi e IMU (accendendo un mutuo - scherzo), compilando l'apposita modulistica che ti verrà fornita dal Comune stesso (meglio prendere un appuntamento). Credo che tu non debba fare alcun "ravvedimento operoso" per sanare quello che, eventualmente, non è stato pagato dalla morte del papà, al limite te lo dirà il Comune stesso indicandoti l'ammontare del tributo.
     
  9. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    In presenza di Atto pubblico, rogito notarile, non è più obbligatoira la dichiarazione ICI/IMU.
    Ciascun erede nella dichiarazione dei redditi dichiarerà quanto di sua proprietà e se la variazione avviene in corso d'anno, nella dichiarazione, come minimo compariranno 2 posizioni nel Quadro B, la prima riguardante la proprietà pro-quota e la seconda quella al 100 %, con i relativi giorni di possesso. I conteggi di altre imposte locali, come IMU e Tasi, andranno calcolate seguendo la stessa ripartizione. Nel Mod. F24, risulterà una crocetta a livello di "Variazione Immobili".
    Al Comune non si deve fare alcuna comunicazione, ad esclusione di quelle riguardanti la Tares.
     
  10. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se esistono variazioni nel 2014, riguardanti la TARI.
     
  11. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Hai ragione, la Tares dopo un anno di vita è già obsoleta. Ora si chiama Tari, chissà come si chiamerà nel 2015 ? Io proporrei Thrash, termine universale comprensibile anche agli immigrati e soprattutto che descrive fedelmente il livello di competenza ed onestà dei nostri amministratori pubblici.
     
  12. pennangelo

    pennangelo Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Nemisis: un mito, ma anche alberto bianchi non scherza. Avete ragione, mi ricordavo di qualche anno fa quando è deceduta mia mamma com/proprietaria di immobili.
    saluti
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina