1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. scarassin

    scarassin Nuovo Iscritto

    Salve,

    è il mio primo quesito sul sito e mi scuso in anticipo se ho sbagliato area del forum....:)
    La situazione è questa:

    agli attuali proprietari è arrivata una comunicazione dal comune in cui si dice che entro sei mesi si dovrà provvedere obbligatoriamente all'allaccio alla rete fognaria....
    Nel compromesso abbiamo specificato che ,se entro la data del rogito sarebbero arrivate comunicazioni di tale genere, loro ne sarebbero stati responsabili, oltre alla solita dicitura che l'immobile all'atto della vendita e libero da ipoteche,pendenze e gravami di qualsiasi genere.

    Naturalmente non sono diposti a farsi carico delle spese......

    Chi ha ragione?

    grazie
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Stiamo parlando di costruzione nuova?
    Non è vendibile una casa che non abbia tutti i requisiti tecnici a norma. L'allacciamento alla Fognatura comunale, è sicuramente un onere a carico del venditore, salva esplicita e diversa pattuizione negli atti tra voi sottoscritti.
     
    A scarassin piace questo elemento.
  3. scarassin

    scarassin Nuovo Iscritto

    No, la casa non è nuova(circa 1900) è stata ristrutturata qualche anno fa ed è allacciata ad una fossa biologica (credo non a norma) ...c'è stata una delibera del comune nel 2004 nella quale si diceva che sarebbero stati fatti lavori alla rete fognaria nella via dell'edificio.
     
  4. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Se è stato stabilito contrattualmente questa condizione, i lavori ovviamente devono fare loro carico anche visto il caso concreto: è infatti abbastanza normale che non si sappia quando il Comune pianifichi l'allaccio dalle abitazioni al condotto che porterà le acque nere al depuratore. Pertanto è legittimo pattuire una clausola piu' o meno del seguente tenore: "se il Comune richiederà l'allaccio prima del rogito lo pago io; se lo richiederà dopo la data del rogito lo paghi tu"
    Clausola normale, equa , chiara , legittima
     
    A scarassin piace questo elemento.
  5. scarassin

    scarassin Nuovo Iscritto

    Loro fanno forza sul fatto che i lavori sono da fare entro sei mesi (il rogito è fissato entro il 30 giugno), ma la raccomandata e datata 19 aprile.
    Comunque noi eventualmente possiamo anche valerci sulla parte del preliminare in cui si dice che la casa è venduta priva di liti,ipoteche e gravami ?( d'altra parte questo non è un gravame?)

    Grazie mille per tutte le risposte!!!!!!!
     
  6. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Cio' vale se il rogito non è ancora stato stipulato. In caso lo fosse stato valgono gli accordi del rogito. La Cassazione ha sentenziato che le volontà espresse in un contratto successivo (rogito) superano quelle assunte in un contratto precedente-
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina