1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. giomar

    giomar Membro Attivo

    Buonasera,
    il padre riceve per successione un'appartamento. Sull'atto concede prelazione ai due figli, Tizio e Caio, qualora dovesse venderlo, a parità di condizioni. Se lo vende a Caio deve ricevere rinuncia da Tizio?
    Grazie
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Quale "atto"?
     
  3. giomar

    giomar Membro Attivo

    Sull'atto di successione ed anche su una scrittura privata
     
  4. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    mi sembra di aver capito che questo padre ha le idee confuse. L'atto di successione è una cosa ; il testamento è un'altra cosa.
    Il padre dei suoi beni, finché in vita, può disporne liberamente. Quando morirà incominceranno i litigi tra i figli. Se il padre vende veramente, cioé c'é effettivo passaggio di denaro, i soldi della vendita, se non sono stati delapidati, andranno in successione ai due figli. La cifra pattuita per la vendita deve essere congrua con il probabile valore di mercato.
    Se non c'é effettivo passaggio di denaro oppure se il prezzo di vendita è esageratamente basso rispetto al prezzo di mercato, quando il padre muore il figlio che non ha comprato casa può chiedere il rispetto della quota di legittima se questa è stata lesa.
     
  5. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Nella dichiarazione di successione vanno indicati gli eredi del de cuius, il loro grado di parentela ed i beni caduti in successione, compresi gli immobili. Non va indicato alcun diritto di prelazione per i figli dell'erede.
    Sul resto è stato chiaro chi mi ha preceduto.
     
  6. giomar

    giomar Membro Attivo

    Nell'atto di divisione e' riportata la clausola di prelazione. Si è trattato di una prelazione volontaria. In virtù anche di una scrittura privata dello stesso tenore.
     
  7. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    senza dubbio è un padre originale: in quanto nessuno lo abbligava a redigere, e sottoscrivere, una scrittura nella quala accordava ad entrambi i figli la prelazione su un appartamento, avuto in successione, in caso di vendita a parità di condizioni con un estraneo.
    Secondo me c'é sotto qualcosa del tipo successione della moglie/madre che è deceduta senza fare testamento. In questo caso 'appartamento di proprietà della de cuius viene diviso 1/3 al coniuge superstite e 2/3 da dividere in parti uguali tra i figli: in questo caso sono 2 quindi 1/3 ciascheduno.
    Già in questa situazione di comunione è operante il diritto di prelazione da parte di un "comunista" (art. 732 del c.c.): quindi era inutile questa scrittura privata.
    Quindi il padre deve avvisare l'altro figlio che intende vendere al di lui fratello la sua proprietà ed a quali condizioni.
     
  8. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    No. Se esistesse comunione ereditaria, la prelazione ex art. 732 c.c. non operererebbe se un coerede intende cedere a titolo oneroso la propria quota a un altro coerede.
     
  9. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Ma la prelazione nei confronti di un estraneo rimane; per questo era inutile la scrittura a favore degli altri due "comunisti".
     
  10. giomar

    giomar Membro Attivo

    Forse non sono stato chiaro o forse ho omesso particolari che ritenevo secondari e me ne scuso. Dunque alla morte della moglie tutte e tre proprieta' a lei intestate sono state assegnate, 1/3 1/3 1/3 al padre, ed ai due figli. Orbene, i due figli hanno chiesto al padre , ed ottenuto, che venisse riconosciuto loro un diritto di opzione qualora egli decidesse di alienare il suo appartamento.
     
  11. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    se l'alienazione era verso terzi questo documento era inutile in quanto c'é l'art. 732 del c.c..
    Se l'alienazione era verso uno degli altri due comunisti era comunque inutile (ti ha risposto @Nemesisis)
    Se invece il documento vuole significare che il bene non poteva essere venduto ad estranei, questo è...... un altro paio di mutande.
     
  12. giomar

    giomar Membro Attivo

    Ma scusate, lo leggete ciò che scrivo? Eppure credo di essere stato chiaro.
    scusate se mi altero un po ', ma l'ho spiegato bene e più volte.
    Continuate a dare pareri sulla cessione della quota. Quando mai ho parlato di quote?

    Si tratta di un appartamento di proprietà esclusiva al 100% del padre. Proviamo così.
     
    Ultima modifica di un moderatore: 23 Luglio 2015
  13. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
  14. giomar

    giomar Membro Attivo

    Meglio
     
  15. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    sai l'italiano è una gran bella lingua, tuttavia se non si scrive bene si possono ingenerare degli equivoci.
    Forse dovevi scrivere: muore una signora che lascia tre proprietà di valore equivalente al marito, al figlio 1 ed al figlio 2. Praticamente ogni erede è proprietario al 100% del bene (nota: questa condizione può esserersi verificata solo in presenza di testamento che ha rispettato le quote di legittima di ciascun erede) In mancanza di testamento, la proprietà degli immobili cade per 1/3in comproprietà su tutti e tre gli eredi. Bisogna quindi fare domanda di sciogliemento delle comprorpietà procedere alla assegnazione cone eventuale conguaglio in denaro.
    Da quello che hai scritto tu sia nell' intervento n.° 3 che nell'intervento n.°10 sembra trattarsi si successione, almeno questo sembrava.
    Poi nell' intervanto n.° 12 scrivi
    in questo caso reitero
     
  16. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il nostro amico aveva anche scritto: "Nell'atto di divisione e' riportata la clausola di prelazione".
    L'esclusiva proprietà dell'appartamento in discussione in capo al padre è quindi conseguenza di quell'atto di divisione, con cui si è sciolta la comunione ereditaria.
     
  17. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Grazie; ma se tu l'avevi capito sin da subito perché non l'hai fatto notare agli intervenuti, anziché controbattere le inesattezze di chi non aveva capito.
     
  18. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Preferisco far notare le cose che non capisco/non chiare, per ottenere (si spera) successivi chiarimenti. Come avevo fatto nel mio primo intervento.
     
  19. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    questo è chidere un chiarimento?
    non me ne ero accorto.
    Ad ogni modo in coda al tuo intervento potevi spiegarmi quello che già avevi capito.
     
  20. giomar

    giomar Membro Attivo

    Scusate se mi intrometto nella mia discussione:)
    Io sono stato chiaro sin dall'inizio, ho parlato di padre che riceve un appartamento per successione e che esiste un Atto di divisione. E' chiaro quindi che il padre ha la disponibilita' al 100% dell'immobile, e nessuno mette in dubbio che finché non crepa, può' farnr ciò' che vuole.

    Poteva averlo ricevuto dalla nonna, dallo zio d'America, dal fratello...perche' avrei dovuto specificare "da chi"? Cosa cambia?

    In base al titolo della discussione ed a quando descritto, cercavo lumi solo sulla "prelazione" concessa ai figli Tizo e Caio (ma potevano anche essere i suoi compagni di merenda o amici della curva nord) .
    Si e' parlato invece di diritti dei "comunisti" (sempre troppi :)) di Comunioni ,di Cresime, di Estreme Unzioni e compagnia bella....
     
    Ultima modifica: 23 Luglio 2015

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina