1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. zani

    zani Nuovo Iscritto

    Devo istallare un nuovo impianto di condizionamento a pompa di calore. Vorrei sapere se e' oggetto di detrazione fiscale, a quale aliquota e qual'e' la trafila da fare, dall'inizio alla fine. Grazie dell'aiuto.
     
  2. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Se l'impianto " nuovo " è in sostituzione di uno vecchio già installato, e rientra nei parametri stabiliti , per il risparmio energetico, si ha diritto alla detrazione fiscale del 55%. Per realizzare il tutto devi affidarti ad un'impresa, che dovrà effettuare i lavori, pagare con bonifico la fattura, e presentare la documentazione all'Enea.
     
  3. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    A costo zero, senza intervento di alcun tecnico, ti conviene sfruttare l'agevolazione 50% (rif. DPR 917/86 nuovo art. 16 bis). Ti ritrovi con qualcosa in meno di agevolazione, solo il 5%, ma non devi spendere assolutamente niente.
    Devi soltanto farti rilasciare fattura per l'acquisto e l'installazione e pagarla con bonifico bancario (presso la filiale, no home banking) indicando nella causale: cod. fiscale del fornitore, cod. fiscale del pagante, saldo fatt. n. --- del ----, rif. Dpr 917/86 nuovo art. 16 bis (vai in banca con la fattura in mano).
    Sia la fattura che la ricevuta del bonifico serviranno in fase di stesura del 730 o mod. Unico e sfrutterai l'agevolazione del 50% in 10 anni. Saluti.
     
  4. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Ah dimenticavo, come ha detto giustamente celefini, il tutto solo in caso di sostituzione di un vecchio apparecchio, non in caso di nuova installazione. Saluti.
     
  5. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    ... e per chi fa un impianto nuovo non e' previsto rimborso alcuno? Come fa lo stato a verificare se e' sostituzione o nuova installazione? Confronta con una precedente richiesta dello stesso contribuente?
    Come avrete capito dopo la torrida estate di quest'anno mia moglie si e' finalmente decisa a farmi installare l'impianto. A Roma poi la pompa di calore non e' indispensabile, per un impianto senza e' previsto qualche rimborso?
     
  6. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    ile

    Effettivamente potresti ovviare al problema facendoti scrivere sulla fattura "sostituzione di vecchio condizionatore con nuovo condizionatore con pompa di calore mod. .....ecc. ecc."
    La pompa di calore è indispensabile in quanto l'intervento è detraibile nelle singole unità immobiliari se si tratta di opere finalizzate al risparmio energetico.
    Un impianto con pompa di calore dovrebbe consentire di ritardare l'accensione del riscaldamento quando si presentano i primi giorni freddi.......
    E' ovvio che se installi un condizionatore semplice (che raffredda soltanto) non si tratta certo di risparmio energetico, ma di ulteriore dispendio di energia!!!!
     
  7. zani

    zani Nuovo Iscritto

    Condizionatore con pompa di calore

    Grazie a tutti per i vs contributi.
    Zani
     
  8. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non sono molto d'accordo.
    A prescindere dal fatto che la ditta che mi ha installato le pompe di calore mi ha fatto fare la pratica del 36%, oggi portata temporaneamente al 50%, riporto il testo dello specchietto riepilogativo della guida alle detrazioni per ristrutturazioni edilizie in abitazioni private.

    Le pompe di calore rientrano tra gli apparati che permettono un risparmio energetico: ad esempio nelle mezze stagioni si usano quelle e non la stufetta elettrica.

    2) I pagamenti devono essere fatti con bonifici specifici per usufruire delle detrazioni: diversi istituti bancari hanno predisposto questa opzione anche per il servizio home-banking online.
     
  9. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Hai detto esattamente quello che intendevo anch'io.

    La detrazione 50% dpr 917/86 sta attualmente sostituendo quella del 36% legge 449/97.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  10. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Completamente d'acordo con essezeta67, conviene sfruttare la norma che permette la detrazione del 50%. Alla fine sarà molto più conveniente e sopratutto più semplice della pratica che permette una detrazione del 55 %.
     
  11. GianfrancoElly

    GianfrancoElly Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Anche se si installa la pompa di calore per la prima volta si ha la possibilità di usufruire della detrazione del 50% e dell'IVA al 10% sulle spese d'installazione e sul costo dell'apparecchio fino all'importo dell'installazione, mentre sulla parte eccedente l'IVA è al 21%. Comunque la fattura del fornitore-installatore sarà già fatta con questi criteri.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina