• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Anton-ni

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Salve a tutti, avrei un quesito da proporre, senza dubbio avrete già letto cose del genere ma vorrei un consiglio. Ho acquistato un appartamento con giardino in una casa con cinque famiglie me compresa, tutti con ingresso indipendente. Io abito al piano terra dove ho il mio giardino privato, e nel piano superiore la vicina di casa con figli e gatti compresi ( 12 gatti. Quindi tutti i giorni e più volte al giorno pulisce un balcone dove detiene una parte di gatti, e puntualmente sbatte tappeti, scope, stracci, butta acqua sporca e non, resti di mangime ecc ecc, premetto che avevo fatto installare precedentemente una tettoia con dei pannelli in plexiglass, per avere un po' di privacy, senza contare che quando casca qualche gatto, il marito mi sale sulla tettoia con il rischio di danneggiare i pannelli. Abbiamo avuto svariate discussioni in merito, ma questa continua a fare ciò che vuole ed io subisco la sua sporcizia, la sua maleducazione ,male parole e naturalmente i suoi gatti che defecano nel mio giardino. Non abbiamo un capocondomino e non saprei più come comportarmi, avete consigli da darmi anche tramite legge?
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Mandale una diffida con raccomandata AR alla francese in modo che non possa dire che la busta fosse vuota e la minacci che se nuovamente dovessero saltare sulla tua tettoia senza autorizzazione ti rivolgerai ai carabinieri per violazione di domicilio. Inoltre procurati foto, datate con i problemi che lamenti e senti prima la ASL e poi un legale.
Ps. Sembra che se saputo cucinare, il gatto arrosto sia una leccornia ed il periodo migliore è la fine dell'anno. Ovviamente prendila come battuta semi-seria.
 

Anton-ni

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
👍GRAZIE Gianco, valgono i filmati delle telecamere oppure posso estrapolare le foto? Comunque non amo la carne di gatto....😁
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Per ciò che attiene le prove dovresti sentire un legale, quando e se, sarà il momento.
 

Excalibur

Membro Attivo
Proprietario Casa
Sulla sporcizia hai ragione. Purtroppo, però, è molto difficile impedire a un gatto di saltare. Magari il tuo vicino dovrebbe chiederti il permesso di salire sulla tua veranda o lasciare che la bestia se la cavi da sola.
 

Anton-ni

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Appunto, basta solo chiedere come è già successo ed abbiamo utilizzato la scala per recuperarlo, anche per evitare rischi per lui...
 

Franci63

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Senza tirare in mezzo avvocati o denunce, io farei presente (magari proprio con raccomandata), che qualsiasi danno causato alla tua pensilina se ci salgono sarà loro addebitato, e ti riservi di chiedere anche i danni per qualsiasi spesa tu debba sostenere a causa della sporcizia dei gatti (e degli umani).
Certo se non vogliono comportarsi civilmente , dovrai sopportare, o intraprendere iniziativi più incisive.

P.S. Verrebbe voglia di dire loro che come loro amano i gatti, tu ami i cibi velenosi...da lasciare in giardino a prendere aria...
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
@Franci63, prima l'ho lanciata come battuta, ma se capitasse in un paese di mia conoscenza, i gatti non darebbero fastidio per molto tempo, specie in questo periodo e e se in carne. Credo che certi "buongustai"non esistano solo dove notoriamente circolano le antiche ricette. La mia corregionale potrebbe chiedere consigli.
Comunque il padrone dei felini o chi per lui, non può entrare in casa altrui senza permesso.
 

Anton-ni

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Premetto che ho parlato con loro sempre in modo civile, addirittura per andare incontro e nn avere ulteriori fastidi avevo acquistato la cassettina con la sabbia in modo che ci sporcassero dentro , ma invece continuarono a farla nel mio vialetto , giardino e sradicandomi piantine di ogni genere, lascio immaginare quando si riunivano tutti insieme. Quando poi ho segnalato la cosa al proprietario chiedendo di scendere e pulire giusto per non avere litigi, mi ha risposto che i suoi gatti sono solo un po' dispettosi, e comunque le loro feci mi avrebbero portato fortuna. Secondo voi come ho reagito??
 

Anton-ni

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Semplicemente ogni volta che li trovo nel mio giardino li annaffio con l' acqua, e stanno entrando sempre meno, ma lei questo non lo sopporta e mi butta di tutto...
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Semplicemente ogni volta che li trovo nel mio giardino li annaffio con l' acqua, e stanno entrando sempre meno, ma lei questo non lo sopporta e mi butta di tutto...
Non hai qualche amico che ti possa prestare qualche cane ogni tanto? Potresti tentare anche con un registratore che riproduca l'abbaiare dell'animale incavolato ad azione automatica con dei sensori o su comando.
 

Anton-ni

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Ho provato anche quello, ho speso soldi con marchingegni di ogni genere, reti tutto intorno, se lascio le finestre aperte per arieggiare alcuni li ritrovo sui divani , dove è capitato che abbiano sia defecato che vomitato. Ma
dopo un po' tornano sempre, credo che farò un esposto alla Asl visto che nn sono neanche vaccinati e partirò con una diffida da lei consigliata, alla fine si arriva al esasperazione
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
Io non so cosa dice il regolamento di igiene del comune in cui abiti ma, a naso, il buon senso mi dice che detenere 12 gatti in un appartamento dovrebbe essere proibito. Quindi segnalazione all'ufficio di Igiene ed al comando di Polizia Municipale: sopratutto se la proprietaria butta le deiezioni animali nella tua proprietà, che se provato comporta un reato ambientale.
Secondo i proprietari di animali domestici dovrebbero vigilare affinché i propri animali non sconfinino nelle proprietà altrui: quindi dovrebbero essere loro che dovrebbero prendere gli accorgimenti per impedire che i gatti se ne vadano in giro nelle proprietà di terzi che hanno tutto il diritto di non gradire la loro presenza.
Terzo la pensilina che tu hai costruito è stata progettata e costruita come riparo non è omologata per sopportare il peso di persone ( hai scritto che è di plexiglass) devi diffidare il condomino soprastante dal camminarci sopra per i motivi appena riportati e che non rispondi dei danni che potrebbe riportare chi camminandoci sopra cadesse in basso, o solo scivolasse, e nel contempo le anticipi che chiederai tutti i danni compresa la ricostruzione se chi camminando sopra la tettoia provocasse dei danni alla stabilità della stessa.
 

Anton-ni

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Abbiamo fatto anche quello che dici sopra citato, del non camminarci sopra per eventuali danni, per quanto riguarda i gatti, dicono che sono animali e che vanno dove vogliono e che c' è una legge che li tutela, quindi secondo loro si possono permettere di tutto e di più...
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
dicono che sono animali e che vanno dove vogliono e che c' è una legge che li tutela,
che i gatti siano animali non ci piove.
che vadano dove vogliono non è vero: gli animali domestici stanno nella proprietà privata del proprietario (casa o corte/giardino), gli animali da cortile stanno nel cortile di proprietà, e non nella casa del proprietario. Quindi i proprietari degli animali domestici sono responsabili del comportamento dei propri animali.
che la legge li tuteli è vero ma solo dal punto di vista dei maltrattamenti di cui qualche incivile mette in atto (per esempio; percosse, detenzione in luoghi angusti ed antigienici) e dal punto di vista della sopravvivenza della specie (per esempio caccia; esche avvelenato) . Tutto il resto sono convincimenti personali.
Leggiti questo collegamento al sito della Asl 2 di Cuneo
Zoonosi: malattie trasmissibili da animale a uomo - Sportello animali d’affezione - ASL CN2
Termino con un aneddoto di vita vissuta: una trentina di anno fa lavoravo in una azienda dove un giorno arriva il Direttore Commerciale tutto agitato direi shockato. Praticamente, siccome il primo figlio non vedeva bene quello che scriveva la maestra sulla lavagna, raggiunse l'accordo di far portare tutti e tre i figli dall'oculista. Diciamo che per i primi due tutto bene, a parte gli occhiali per il primogenito e lo strabismo della secondo genetica, quando tocca al più piccolino di 4 anni e gli chiudono l'occhio destro dice di non vede nulla. I genitori gli dicono di non scherzare ma lui insiste. Gli fanno chiudere l'occhio sinistro e ci vede. Allora incominciano da subito a fare degli esami: morale occhio sinistro non ha mai funzionato perché ha una lesione corneale; l'occhio di destra funziona ma ha una lesione corneale che si è fermata ad un millimetro dal cristallino, per cui il bambino ci vede da un occhio solo. La causa? La madre, figlia di allevatori aveva vissuto in una cascina fino a quando si è sposata, era portatrice sana, inconsapevole, di un una infezione contratta inalando il pelo di conigli che era infettato.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Dovresti vedere se è possibile sistemare delle gabbie per catturare i gatti che entrano, indesiderati ospiti, nel tuo cortile e sentito un legale, vedere come puoi contestargli quanto hai lamentato precedentemente. Ed eventualmente fargli venire il terrore mettendoli a disposizione, protetti dalla gabbia, di un cane incaxxato.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ingegnere - Settore Edile
Salve, mio marito ed io siamo in separazione dei beni e risediamo nella casa di proprietà di mio marito. Abbiamo deciso di trasferirci in un'altra abitazione(situata nello stesso comune) per la quale io sola ho richiesto il mutuo, facendo mio marito da garante, e che verrà intestata a me. Quesito: ai fini fiscali, spostando la residenza di entrambi nella nuova casa in acquisto, la casa di mio marito come risulterà?
Alto