1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. basilico

    basilico Membro Attivo

    Ciao a tutti, spero di postare nel posto giusto.
    Nella strada dove abito ci sono diverse palazzi in A3 mentre nel condominio da me abitato la classificazione è A2. Parlando con altri condomini dicono che è l'amministratore che deve richiedere il passaggio da A2 a A3 ma al momento costui fa orecchie da mercante.
    Vi chiedo se la cosa ha veramente un fondamento e se è vero che è l'amministratore che deve richiedere la cosa...

    Grazie
     
  2. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Le categorie catastali riguardano le u.i., non le parti comuni.
     
  3. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Come dice @jac1.0 sta a voi perché trattasi delle vostre unità immobiliari private. Le parti comuni quando regolarmente censite avrebbero dicitura BCNC (bene comune non censibile) con rendita catastale =0€.
     
  4. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Scusa Daniele, l'appartamento del portiere è un BCNC?
     
  5. massimo binotto

    massimo binotto Membro Attivo

    Professionista
    No... è classificato in categoria A[DOUBLEPOST=1402641167,1402640980][/DOUBLEPOST]
    Nessun fondamento...
    E' il proprietario che deve richiedere la variazione catastale.
    Se fatta da tutti i condomini singolarmente in unico contesto magari ha più peso.
    Oggi, senza motivate e documentate richieste, è difficile che l'Agenzia accetti una variazione di un fabbricato già accatastato e censito da tempo.
     
    A Daniele 78 e bolognaprogramme piace questo messaggio.
  6. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Mi ha anticipato Massimo. Comunque vale per il vano scale ed ascensori, gli androni, i corridoi i marciapiedi comuni, i Portici comuni, i giardini e cortili comuni.
     
  7. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ipotesi: appartamento del custode accatastato come A3 e tutti gli altri appartamenti della palazzina come A2.
    In questo caso, l'accatastamento del primo appartamento può essere una buona ragione per richiedere il passaggio ad A3 degli altri appartamenti?
     
  8. CAFElab

    CAFElab Membro Attivo

    Professionista
    Non credo

    A/2 – abitazioni di tipo civile
    Unità immobiliari costituite da appartamenti ben rifiniti e decorosi sia nelle parti esterne (facciate semplici ma piacevoli, ingressi più o meno ampi, scale comode e luminose, ecc.) che nelle interne (pavimenti in buon materiale, coloriture e tappezzerie discretamente ben rifinite, infissi in legno ben connessi e di lavorazione accurata, ecc.).
    Hanno i vani ben disimpegnati, con minimo due camere più servizi, ben aerati ed illuminati e sono munite di impianti fissi di riscaldamento, ascensore (oltre il terzo piano), citofono e bagno. In questa categoria rientrano anche i fabbricati “a schiera”. Sono compatibili con la categoria anche minialloggi di consistenza notevolmente inferiore con caratteristiche costruttive, di rifinitura e dotazioni di impianti e servizi propri della categoria.
    Nelle località a vocazione turistica possono essere classificate in A/2 anche abitazioni prive di riscaldamento.

    A/3 – abitazioni di tipo economico
    Unità immobiliari poste in fabbricati di costruzione alquanto recente e costituite da alloggi decorosi ma costruiti con la massima economia ed aventi pertanto strutture leggere, pavimenti semplici, vani di ampiezza normale (medio-piccola) con accessori e dipendenze strettamente sufficienti. Munite di riscaldamento centralizzato ma non sempre di ascensore e di citofono, completezza di impianti tecnologici e dotazione di non più di un servizio igienico. Sono compatibili con la categoria anche minialloggi di rifinitura e dotazioni propri della categoria.
    Si trovano generalmente nei grandi centri e costituiscono grandi complessi isolati a più piani con molti alloggi o case a uno o due piani con pochi alloggi.
     
  9. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    No perché orami gli A/3 stanno andando fuori corso, nel senso che in caso di lettera del Comune per adeguamento finisci in A/2 anche senza ristrutturazione, oppure per un edificio ristrutturato magari venti anni prima e mai aggiornato (pur mantenendo la tramezzatura esistente e la destinazione d'uso esistente). Per un alloggio da a/3 o a/4 finisci così in a/2 (a/1 se di lusso ovviamente va accertato) e la casetta unifamiliare dei nonni in campagna da a/3 o a/4 finisce in a/7 (se non viene accertata di lusso). Le rendite sicuramente salgono.
     
  10. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    se vi sembra così facile chiedere il declassamente catastale, di un immobile all'agenzia del territorio, c'è solo da provare
     
  11. basilico

    basilico Membro Attivo

    Ho provato a chiamare l'agenzia del territorio e mi hanno detto che è praticamente impossibile chiedere il declassamento
     
  12. massimo binotto

    massimo binotto Membro Attivo

    Professionista
    Ecco...come volevasi dimostrare
     
  13. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Come già detto in precedenza da me e da altri era scontata la risposta dell'Ade.
     
  14. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    I nostri governanti hanno in mente di riformare tutto il catasto a breve (mi domando sarà possibile??) quindi non conviene buttar via soldi per incaricare un professionista per un declassamento.
    Già nella mia città (VR) il comune, per far cassa, sta contattando via lettera, tutti i proprietari di fabbricati nel centro storico per una variazione al rialzo, delle rendite catastali di detti fabbricati..se i proprietari si attivano per la variazione bene, altrimenti provvederà direttamente il comune a mandare gli addetti...
     
  15. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Impossibile, mancano ancora i decreti attuativi (non si sa ancora nulla di cosa cambieranno oltre ai m² al posto dei vani) e deve essere completamente rivisto il Docfa da cima a fondo. Io mi aspetto che entri in funzione tra 2 anni (se tutto va bene e corrono).
    Ci sono tante proposte e tanto confuse al momento...
     
  16. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Intanto il comune di VR si sta attivando con l'attuale sistema senza aspettare i governanti.....quando si tratta di incassare tutti i mezzi sono leciti.....
     
  17. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    A Roma hanno impiegato 20 anni per fare (quest'anno) alcuni aggiornamenti d'ufficio...
     
  18. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Verona non è l'unico Comune ad attivarsi con l'attuale sistema...da quello che ho sentito anche Roma, Milano (Biella aveva già iniziato prima).
    Purtroppo i Comuni si mangiano tante risorse e richiedono altrettante risorse per ripianare i buchi.
     
  19. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Beh, vuol dire che i comuni si stanno copiando l'un con l'altro..
    La notizia del tg di stamattina (ma già circolava per sentito dire) è che i proprietari di capannoni inutilizzati, da nord a sud, stanno scoperchiando gli immobili (stanno proprio togliendo il tetto) per pagare l'IMU a metà come fabbricati inagibili, visti i costi ormai insostenibili........
    Bel passo avanti per l'Italia!!!!!!!!!
     
  20. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    e fanno bene viste le rendite di un capannone commerciale che possono arrivare tranquillamente ai 10.000 € ed oltre, molto di più di una villa di lusso.
    Ed è per quello che oltre a non lavorare più nessuno I capannoni hanno un valore di mercato ridicolo rispetto alle loro potenzialità, molto peggio del residenziale.

    Nonostante tutto siamo messi malissimo...questo dovrebbe far riflettere.
     
    Ultima modifica: 7 Luglio 2014
    A CAFElab piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina