1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Assiduo

    Professionista
    Alcuni condomini mi chiedono se l'amministratore può pretendere un compenso ulteriore rispetto a quello che ogni anno in sede di nomina o conferma viene riconosciuto dall'assemblea.:???:
    Ebbene la risposta è negativa, infatti va ricordata la sentenza Cassazione n. 10204 del 28 aprile 2010 che ha ribadito, in conformità ad altre decisioni del giudice di legittimità, che se l'assemblea ha previsto un compenso unitario per tutta l'attività dell'amministratore nel corso del mandato annuale questi non ha diritto a somme ulteriori poichè l'attività connessa allo svolgimento dei suoi compiti deve ritenersi compresa nel corrispettivo stabilito al momento del conferimento dell'incarico per tutta l'attività amministrativa di durata annuale e non deve essere retribuita a parte.
    Avv. Luigi De Valeri
     
    A piace questo elemento.
  2. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    grazie dell'informazione!
     
  3. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    Si potrebbe approfondire l'argomento?

    Letto così, sembrerebbe che il compenso dell'amministratore , indipendentemente dagli accordi scarturiti dalla classica "offerta" iniziale, sia deciso annualmente dall'assemblea, la quale avrebbe quindi la facoltà di ridurre un compenso pattuito all'origine del rapporto in maniera del tutto arbitraria e illimitata.
    La cosa sarebbe già di per se grave, ma diviene anche peggio se si considera che la stessa assemblea potrebbe costringere l'amministratore a svolgere le sue funzioni evitando semplicemente di nominarne un altro se il primo, ovviamente scontento del trattamento economico, rassegnasse le dimissioni.

    In pratica si descrive una situazione di semischiavitù...:-o
     
    A piace questo elemento.
  4. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Sono due cose diverse, il compenso annuale (dovuto) e il compenso extra (deciso ed approvato dall'assemblea al momento della delibera per lavori straordinari);

    Amministratore del condominio, attribuzioni, partecipazione all’assemblea straordinaria, attività non esorbitante dal mandato, compenso, determinazione
    In tema di condominio, la partecipazione dell’amministratore all’assemblea, ordinaria e straordinaria, in quanto attività connessa ed indispensabile allo svolgimento dei suoi compiti istituzionali e non esorbitante dal mandato con rappresentanza – le cui norme sono applicabili nei rapporti con i condomini – deve ritenersi compensata dal corrispettivo stabilito al momento dei conferimento dell’incarico per tutta l’attività amministrativa di durata annuale e non deve essere retribuita a parte. (Cass. Sez. II, 12 marzo 2003, n. 3596)

    Il compenso dell'amministratore per le attività straordinarie (percentuale) Deve riconoscersi all'amministratore che abbia svolto una serie rilevante di incombenze amministrative di per sé estranee alla gestione corrente il diritto ad un compenso per tali attività di natura straordinaria.
    Infatti in assenza di specifiche indicazioni documentali al riguarda presumersi che tale attività non sia coperta dall'emolumento annuale ordinario , e ciò anche nel caso che lo stesso, a seguito della cessazione dell'incarico, abbia omesso la rendicontazione finale dei lavori straordinari. (Tribunale Milano n. 7511 del 2 luglio2001)


    Concordo perciò per quanto detto dall'Avv. Luigi De Valeri
     
    A piace questo elemento.
  5. enzo53

    enzo53 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Avv. Luigi De Valeri
    Le pongo anche io una domanda che mi sembra abbastanza attinente ( anche se Lei potra' dirmi che dovevo prima informarmi dall'amministratore, ma non ho ancora avuto tempo ) se è legale:
    sul verbale di un'assemblea straordinaria per lavori straordinari l'amministratore al fondo ha scritto : all'amministratore verrà riconosciuto il compenso per i lavori straordinari .
    Saluti e grazie
    Vincenzo
     
    A piace questo elemento.
  6. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Cerco di rispondere io;
    se l'amministratore ha aggiunto questa frase senza l'approvazione dell'assemblea, non ha diritto a nessun compenso extra.
    Al proposito ricordo un'amministratore che ironicamente aveva detto;
    - quando si approvano dei lavori straordinari, per ricordare e chiedere il compenso per me mi faccio il nodo al fazzoletto.
     
    A piace questo elemento.
  7. enzo53

    enzo53 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Direi purtroppo di si. La maggioranza c'era per tutto.
    Grazie
     
  8. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se l'assemblea ha approvato (spesa e compenso), l'amministratore ha diritto all'extra, non c'è nulla da fare.
     
    A piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina