1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Assiduo

    Professionista
    Una recentissima sentenza della II sezione civile della Cassazione, n. 71/2013, pubblicata lo scorso 3 gennaio, dà lo spunto per proporre una riflessione ai lettori di propit.it in materia di tutela della privacy nelle aree condominiali e presunta violazione dell'art. 615 bis del codice penale "interferenze illecite nella vita privata".
    Un condomino in via d'urgenza aveva proceduto ad installare una telecamera a circuito chiuso per fronteggiare il ripetersi di danneggiamenti da parte di sconosciuti e tale dispositivo era stato posizionato in direzione del cancello di accesso ad un parcheggio condominiale dove si verificava un continuo viavai di persone.

    La Corte di Cassazione investita della questione relativa anche alla presunta violazione del diritto alla riservatezza ha ritenuto che "non sussistono gli estremi atti a integrare il delitto di interferenze illecite nella vita privata nel caso in cui un soggetto effettui riprese dell'area condominiale destinata a parcheggio e del relativo ingresso, trattandosi di luoghi destinati all'uso di un numero indeterminato di persone e pertanto, esclusi dalla tutela di cui all'art. 615 bis del codice penale che concerne, sia che si tratti di domicilio, privata dimora o appartenenze di essi, una particolare relazione del soggetto in cui egli vive la sua vita privata in modo da sottrarla ad ingerenze esterne indipendentemente dalla sua presenza."

    Ebbene posizionare una telecamera che registri cosa accade nel parcheggio condominiale a fini di prevenzione di possibili reati non può costituire una potenziale violazione di questa norma penale.

    Avv. Luigi De Valeri
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Adesso non c'è bisogno di sentenze da parte della Cassazione.
    C'è la legge 220/13: sono i condominii che potranno deliberare l'installazione di videocamere con la stessa maggioranza prevista per la nomina dell'amministratore.
    In definitiva, ad un solo condomino è vietato.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina