1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. sasisilu

    sasisilu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Il nostro condominio ha riscaldamento centralizzato a gas. I condomini hanno sempre pagato le relative quote per il riscaldamento, ma l'amministratore le ha usate per scopi personali....Lo abbiamo denunciato penalmente, ma nel frattempo questo è il secondo anno che siamo senza riscaldamento perchè l'Eni ha interrotto l'erogazione in quanto devono essere saldate rate per 19 mila euro.
    Cosa possiamo fare? Può l'Eni sospendere un servizio così essenziale considerato che nel condominio abitano persone anziane e bambini piccoli?
    Grazie per delucidazioni
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Nel frattempo che si definisca il comportamento penale dell'amministratore, potete ovviare alla mancanza dell'erogazione del gas da parte dell'ENI , cambiando fornitore, ma dovete saldare le ultime due bollette all'ENI.
    Decisione del Consiglio di Stato con il cosiddetto C-mor.
     
  3. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Quale decisione del Consiglio di Stato?
     
  4. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il condominio deve cambiare fornitore? Perché? Se sana il debito che problema c'è?
     
  5. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    sentenza n. 683/2013 TAR Lombardia (non consiglio di stato).

    Se il debito è di 4 bollette?
    Basta che ne paghi due del vecchio fornitore e col nuovo può riavere la fornitura.
     
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Saldando le ultime 2 bollette non è detto che si salda tutto il debito, queste servono al nuovo fornitore per fare un nuovo contratto di fornitura del gas
    jerry come al solito mi hai anticitato ancora
     
  7. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Infatti. Ma quella sentenza non afferma che "bisogna saldare le due ultime bollette".
     
  8. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Mi piace l'idea di scaricare su di lui i debiti causati in primis dall'amministratore ed in secundis dai condomini che non hanno mai controllato l'operato del medesimo.
    Credete che ricevuto il pagamento di un paio di bollette (magari le ultime e meno care.....) darà tranquillamente il suo placet al cambio?
    Si instaureranno cause e liti a non finire e.....continuerete a restare al freddo!
    La cosa migliore , visto che anche i Condomini sono in parte responsabili dello status quo, è quella di.....mettere le mani in tasca, pagare il fornitore, dare la caccia all'ex amministratore e cercare di riavere il malloppo (molto difficile....)
     
  9. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    pagando le ultime bollette non significa saldare il debito, ma permette ai richiedenti di avere una fornitura del gas dal altro fornitore
     
  10. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Anche se non sono azionista del fornitore di gas, non mi sembra giusto che il medesimo debba mantenersi un importo a credito senza essere soddisfatto nei suoi diritti.
    Supponiamo che il Condominio debba 4 bollette da 25 euro cad.. Voi ne saldate le ultima 2 per 25 + 25 euro, poi cambiate fornitore. Pensate che il vecchio fornitore non andrà da un giudice per condannare il Condominio al pagamento delle altre due fatture, spese legali ed interessi compresi?
    Dopo vi troverete ad aver pagato 25 + 25 + 25 + 25 + spese ed interessi.
    Sarebbe meglio contattare il fornitore, fargli constatare -denunce alla mano- che l'amministratore ha truffato entrambi e concordare un piano di rientro per soddisfare il fornitore. E' anche suo interesse evitare cause legali purchè ci sia la buona fede del debitore....
     
  11. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Coraggio non sei la sola: anche il condominio dove abito io ha lo stesso problema e lo stesso importo. La nostra colpa è quella di non aver controllato approfonditamente l'estrattoconto del condominio. L'amministratore pagava un personaggio, che adesso non fa più parte dei dipendenti eni/italgas, che all'epoca dei fatti gestiva la contabilità della fornitura del gas per riscaldamento condominiale di una determinata area di Roma. Non so come il dipendente infedele manomettesse i conti però il magheggio è andato avanti per 3 gestioni di riscaldamento fino a quando qualcuno che doveva controllare le entrate ha trovato l'ammanco ed ha scritto al Condominio mettendo l'indirizzo della via del condominio stesso e non l'indirizzo dello studio dell'amministratore. La lettera R/R è stata ritirata da un consultore il quale, incuriosito, l'ha aperta ed ha scoperto tutto.
    L'importo è lo stesso; il fornitore è lo stesso; può darsi che i nostri condomini siano le vittime dello stesso personaggio.
     
  12. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    il problema ora è avere la fornitura del gas, poi chi avra sbagliato o incassato e non versato ne pagherà le conseguenze
     
  13. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Mi sembra inerente.

    http://www.autorita.energia.it/it/comunicati/13/130419ind.htm

    ATTENZIONE AGGIORNAMENTO DI LUGLIO 2013

    Il Consiglio di Stato ha sospeso la decisione del Tar di cui si parla nell’articolo. Quindi il C-MOR può nuovamente essere richiesto dal vostro nuovo fornitoreper debiti verso il vecchio fornitore (solo però le ultime due bollette non pagate).
     
  14. sasisilu

    sasisilu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie per i vostri consigli!
     
  15. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Certamente è inerente a quella sentenza. Ma sicuri che lo sia con quanto in discussione, che riguarda una fornitura gas?
    In ogni caso, da dove si dovrebbe dedurre che "bisogna saldare le due ultime bollette" per farsi attivare la nuova fornitura?
     
  16. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Te le chiedono e basta
     
  17. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Sbagliato.
     
  18. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    e rimani senza riscaldamento, se non le consegni
     
  19. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    E' qui che si parla di gas:

    http://www.autorita.energia.it/it/tagSearch.htm?tag=morosità
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina