1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. basilico

    basilico Membro Attivo

    Salve a tutti, vi chiedo aiuto, spero di postare nella giusta sezione. se è stato deliberato di fare dei lavori straordinari ed è stato preso impegno scritto tra i condomini e la ditta di pagare le prime due rate dei lavori medesimi e il resto all'avanzamento degli stessi e in questo periodo qualche condomino non paga cosa succede... ? l'azienda puo' rifiutarsi di proseguire i lavori e quindi sciogliere il contratto o puo' chiedere all'amministratore i nomi dei non paganti per poi fare rivalsa?
    C'è qualche legge che disciplina la cosa?

    grazie mille
     
  2. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    -----
    La legge di riforma del condominio, la 220/2012, ha modificato l’articolo 63 delle disposizioni attuative del Codice civile prevedendo che «i creditori non possono agire nei confronti degli obbligati in regola con i pagamenti, se non dopo l'escussione degli altri condomini». La norma si combina con : «per la riscossione dei contributi in base allo stato di ripartizione approvato dall'assemblea, l'amministratore, senza bisogno di autorizzazione di questa, può ottenere un decreto di ingiunzione immediatamente esecutivo, nonostante opposizione, ed è tenuto a comunicare, ai creditori non ancora soddisfatti che lo interpellino, i dati dei condomini morosi».

    La norma a mio parere non è chiara : Da un lato l'amministratore (ex rt.1130) è obbligato a agire con decreto ingiuntivo ; dall'altra deve comunicare il nominativo del moroso al creditore, che dovrà rivolgersi, prima di tutto a questi se non in regola con i pagamenti e solo successivamente nei confronti degli altri condomini.
    C'è da chiedersi: se l'amministratore non ha cavato nulla con il decreto ingiuntivo perché mai dovrebbe riuscirsi il creditore parziario ?
    Comunque se il creditore non caverà nulla (come probabile ) dal condomino moroso inadempiente perché incapiente (p.es. già non paga il mutuo, ha perso il lavoro etc. ) il creditore potrà in ultima istanza aggredire i condomini in regola con i pagamenti, cosa che così' era nella previgente disciplina .
    L'impressione così ' facendo è che si complicherà la vita al creditore che cercherà di far ricadere il costo della procedura probabilmente infruttuosa su tutti i condomini in regola
     
    A MagoMerlino e basilico piace questo messaggio.
  3. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Dipende da quello che è stato previsto nel contratto scritto a proposito dei pagamenti e dei diritti di rivalsa di entrambe le parti. Se non c'é scritto nulla di specifico vale il c.c. . Mi sembra che sia una buona prassi da parte dell'impresa prima di iniziare i lavori il chiedere all'amministratore la dichiarazione scritta che nel conto dove il medesimo accantona le somme versate dei condomini per l'esecuzione dei lavori ci sia una consistenza non inferiore alla somma concordata per l'esecuzione dei lavori stessi. Chi non la richiede ha la certezza di tribolare con la riscossione dei crediti.
     
  4. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Infatti, prima di affidare i lavori alla ditta c'è un'altra norma da esaudire;

    cc art. 1135. Attribuzioni dell’assemblea dei condomini
    Oltre a quanto è stabilito dagli articoli precedenti, l'assemblea dei condomini provvede:
    ...
    4) alle opere di manutenzione straordinaria e alle innovazioni, costituendo obbligatoriamente un fondo speciale di importo pari all'ammontare dei lavori.

    In pratica i fondi dovrebbero essere già accantonati.
     
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    l'amministratore non doveva dare inizio hai lavori senza aver incamerato quanto deliberato in assembla dai condomini
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina