1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. clown2602

    clown2602 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve... vorrei sapere se sia possibile che uno chieda un condono per un balcone ai sensi del condono del 2003 pur essendoci già una domanda di condono pendente ai sensi del condono del 1994. Grazieeeee
     
  2. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Significa che ancor prima di avere rilasciato il condono 1994 ha commesso altro abuso e quindi ha chiesto condono con la legge del 2003.
     
  3. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Ma il condono del 1994 ha avuto esito positivo? Dopo venti anni qualsiasi comune deve aver evaso tutte le pratiche; dovresti andare all'ufficio che si occupa dei condoni dove è stata presentata la domanda con la copia della ricevuta del 1994 e chiedere lumi. Se la domanda non ha avuto esito positivo ed è stata ripresentata la domanda per la medesima sanatoria si rifarà un secondo buco nell'acqua ed i soldi versati per ottenere la sanatoria andranno persi per la seconda volta.
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  4. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    E' evidente che per poter presentare una qualsiasi domanda di concessione edilizia bisogna aver ottenuto la concessione della precedente. In alternativa non è possibile effettuare alcun intervento sull'immobile.
     
    A clown2602 e Daniele 78 piace questo messaggio.
  5. clown2602

    clown2602 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie GIANCO... ma hai un riferimento legislativo di questa cosa? GRAZIEEEEEEEE
     
  6. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    No, ma è una regola generale, applicata da tutti i comuni. Certamente ci sarà ma non la conosco. Mi è sufficiente.
     
  7. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il riferimento legislativo è quello che fa scaturire il condono; quindi ce ne sono due: Legge n.° 724/1994 art. 39 e Legge n.° 326/2003.
    In ogni caso reitero quello che ho scritto nel mio intervento precedente.
     
  8. clown2602

    clown2602 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    ok, ma non leggo da nessuna parte la questione che non puoi condonare un abuso su cui pende già una domanda di condono pregressa... aiutooooo!!!
     
  9. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Secondo me è questione di logica e sopratutto di avvedutezza. Se qualcuno ha fatto un abuso e ha cercato di sanarlo con il condono del '94 e, dopo 9 anni, non gli è arrivata alcuna comunicazione di accettazione della domanda, prima di ripresentare una seconda domanda di sanatoria dovrebbe capire per quale motivo non gli è stato condonato il primo abuso. Questo perché se la domanda di condono si riferisce al medesimo abuso, rimanendo i motivi ostativi al condono, rimarrà non condonata. Il discorso diventa più complesso se l'abuso interessa un'altra tipologia di lavori eseguiti che non interessano quelli precedentemente fatti oppure se sono stati fatti obliterando quelli precedenti oppure basandosi su quelli precedentemente fatti. Come vedi le situazione prospettate sono diverse e parlando in modo vago non puoi pretendere un risposta compita. Di che abuso di tratta? Dove è stato compiuto? l'area è soggetta a vincoli di tipo archeologico, paesagistico o di servitù? Se per esempio tu abiti un una zona soggetta a vincoli di altezza perché nel cono della traiettoria di atterraggio di aeroplani ed ha sforato i limiti hai voglia a chiedere condoni non ti verranno mai concessi anzi prima o poi di imporranno l'abbattimento dell'abuso.
    Una signora aveva ereditato un piccolo attico da una zia, la quale aveva verandato una porzione del lastrico solare a suo uso esclusivo. La zia aveva presentato nel '94 domanda di sanatoria e, all'epoca, aveva pagato diversi milioni di lire. Non aveva mai ottenuto il condono di questo abuso perché l'edificio si trovava in una zona soggetta a vincolo archeologico-paesagistico. Il comune non gli aveva mai risposto. L'anno scorso la signora decide di abbattere la vecchia veranda per fare una costruzione più solida, e più isolata termicamente, parte in muratura e parte in vetrocemento. Qualcuno abitante in un palazzo attiguo ha allertato il reparto abusi edilizi della polizia municipale, la quale, una volta uscita, ha intimato il blocco dei lavori, ormai quasi finiti, inoltre le ha preannunciato una denuncia penale. Una volta intervenuto ho scoperto che il primo condono non era stato accolto per il mancato nullaosta della sovraintendenza dei beni archeologico-paesagistici e che era inutile presentare una DIA in sanatoria perché sarebbe stata cassata per i medesimi motivi.
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  10. clown2602

    clown2602 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    hai ragione... cerco di spiegare meglio... allora: nel 1994 questo tipo ha chiesto il condono per la trasformazione di una finestra in balcone e relativo balconcino di circa 1 mq. Nel 2003 allarga il balconcino costruendone uno molto più grande di circa 5 mq e presenta istanza di sanatoria anche per questo. Ad oggi l'ufficio condono non si è ancora espresso sulla pratica del 1994 e nella nuova domanda di condono questo tipo ha chiesto di accorpare i due condoni perchè riferiti alla stessa unità immobiliare. La domanda è: lo può ho fare? se no, qual'è il riferimento legislativo?
    :)
     
  11. clown2602

    clown2602 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    dimenticavo... tutto questo avviene nel comune di napoli (OVVIAMENTE) :triste:
     
  12. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Ma le domande sono state presentate in forma autonoma oppure assistita da un professionista? Aprire un balcone è un intervento che tocca la struttura muraria portante del fabbricato; implica diverse relazioni asseverate: una dell' ingegnere strutturista per la prorgettazione del balcone che certifichi la solidità dell'opera, una di un geometra o ingegnere civile che certifichi il rispetto del regolamento edilizio comunale e il c.c. per quando riguarda il rispetto delle distanze e delle altezze su strada pubblica e nei confronti dei confinanti; una per la verifica della staticità del muro e delle fondazioni dove verrà costruito il balcone (sempre redatta da un ingegnere strutturista) ed una terza da parte di un geologo che attesti la risposta sismica sia della nuova struttura che del fabbricato secondo la nuova distribuzione dei carichi. Ci vuole anche il benestare del Genio Civile.
    Prima di presentare la seconda domanda di condono avrei cercato di capire perché la prima domanda è rimasta inevasa. All'esito forse sarebbe stato meglio far passare i lavori come un nuovo lavoro unico.
    I tecnici del Comune di Napoli sono come i tecnici dei Comuni di Roma, Milano, Bolzano, forse quello che cambia è il rapporto cittadini ligi/cittadini menefreghisti.
     
  13. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Che ricordi io, il condono del 1994 prevedeva dei termini per le pratiche ancora pendenti presentate con condono 1985 ma solo per la parte liquidativa dele rate oblazione cosi come di parte dichiarato art 39 comma 6 l.724/94.

    La legge 724/94 prevedeva il pagamento dell'anticipo dell'oblazione e oneri e le successive relative rate snza dare alcun termine per il completamento delle pratiche. (sempre che leggi regionali non indichino altre norme applicabili nel territorio)

    La legge 329/03 non fa altro che riprendere quanto stabilito dal condono 1985 e 1994 sempre senza dare scadenza per la definizione delle pratiche. (sempre che leggi regionali non indichino altre norme applicabili nel territorio)


    Quindi

    Penso che possa farlo.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina