• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

R

Roberto Razzanti

Ospite
Salve,
Sono proprietario di un appartamento seminterrato (per 30cm) sotto al quale corre una condotta fognaria condominiale che risulta essere danneggiata, in prossimità dell'imbocco al tombino di ispezione, dopo aver percorso quasi per intero l'appartamento di fronte al mio sito sullo stesso piano.
Il problema causa quotidiani riflussi di liquami nei sanitari del mio apprtamento da mesi ormai, tali da rendere impossibile l'uso dei medesimi.
Premetto che sono in corso delle dicussioni condominiali, per cui non si arriva a far eseguire lavori di ristrutturazione della condotta (chi dice totale per i 18 metri, chi dice parziale), l'amministratore sembra sguazzare in questa situazione pertanto non si obbliga a trattare la cosa come "urgenza", eventualmente agendo di sua iniziativa almeno sul tratto sicuramente danneggiato.
A parte le azioni legali da intraprendere, per le quali ho dato incarico ai miei legali, cosa posso fare, o a chi posso rivolgermi per far si che tali gravi problemi vengano risolti celermente? Faccio presente che in casa abbiamo un bambino di 4 anni e che oltre alla nostra, è in gioco la sua salute.
 

Ottavio Locatelli

Nuovo Iscritto
pompieri.. inagibilità dell'appartamento (ti mandano fiori casa.... ma iniziano i lavori!!!) no scherzo dai... il condominio è OBBLIGATO a far ei lavori, e l'amministratore deve farlo di sua iniziativa senza neanche discutere pertanto ti consiglio una bella raccomandata di ritorno all'amministratore in cui lo ritieni PERSONALMENTE RESPONSABILE di DANNI FISICI E MATERIALI. se è furbo corre a fare le riparazioni in un secondo!!!!!
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho affittato a un inquilino con figli in età scolare un alloggio al 2° p. di un piccolo condominio. Il fornaio del p.t., si è lamentato "pesantemente" con me perchè i suddetti figli (ora in DAD) lo disturbano durante il giorno. Ho invitato civilmente il padre a moderare l'esuberanza dei ragazzi ma inutilmente. La domanda è: Qual è la mia responsabilità circa il diurno disturbo arrecato al fornaio?
Buongiorno. Mio figlio è proprietario di un locale di 35 mq. adibito a magazzino, classe C2 ubicato nel cortile di un palazzo, piano terra. Desiderando cambiare la destinazione d'uso, per realizzare ad esempio un piccolo laboratorio, deve avere il consenso del condominio, con delibera assembleare?
Alto