1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Joe

    Joe Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Salve,

    a fine luglio u.s. come di consueto mi sono recato al domicilio dell’inquilino, a cui ho affittato l’appartamento ereditato dai miei genitori, per consegnargli un promemoria con le rate di affitto ancora da pagare e relative spese, ma trovo l’alloggio chiuso. Cerco di contattarlo telefonicamente ma il suo cellulare è muto. Dopo ferragosto vengo a sapere da una loro amica che lui e tutta la famiglia sono andati in Albania per un viaggio da tempo programmato, ma che stanno tornando. Ripasso così dopo 4 giorni ma l’appartamento e ancora chiuso e la sua posta è nella relativa cassetta. Ricompongo il numero di cellulare dell’inquilino e vengo dirottato sulla segreteria telefonica di un altro telefono (?!). Lo stesso copione si è ripetuto altre due volte fino ad oggi.

    Da tale inconsueto comportamento deduco che non abbia intenzione di voler rientrare nell’appartamento locato, rendendosi irreperibile e lasciandomi sul groppone tutti gli arretrati non pagati. In ogni caso, dato che per legge “il conduttore che non occupa continuamente l’alloggio locato” può motivare la disdetta del contratto da parte del proprietario, vorrei sapere se nel mio caso ricorrano tali estremi e se posso in via cautelativa rivolgermi a qualche autorità (es. i Vigili urbani o forze dell’ordine).

    Grazie anticipate per la sollecita risposta.
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Forse ti sfugge che:
    - quel motivo legittima il locatore ad avvalersi della facoltà di diniego del rinnovo del contratto alla prima scadenza, dandone comunicazione al conduttore con preavviso di almeno sei mesi. Non legittima il locatore a recedere dal contratto in qualsiasi momento.
    - che la mancata occupazione continuativa del conduttore deve essere "senza giustificato motivo".
    Puoi solamente mettere in mora il conduttore per il mancato pagamento del canone. Se l'inadempimento dovesse persistere, dovrai rivolgerti a un avvocato per il procedimento di sfratto per morosità.
     
    Ultima modifica: 2 Settembre 2016
    A AZALEA piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina