1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. enrico ambrosi

    enrico ambrosi Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    buongiorno a tutti una gentilezza:secondo voi un conduttore(o affittuario) ha diritto di percepire il cartaceo nella sua casetta della posta delle iniziative prese o lavori di una assemblea condominiale seppur non ha partecipato oppure non e' stato delegato? grazie infinite
     
  2. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non credo che un inquilino (o conduttore), possa pretendere di ottenere la copia del verbale assembleare, anche perchè in questo potrebbero esserci notizia di morosità di condomini, e consegnando la copia all'inquilino si violerebbe la loro privacy.
     
    A enrico ambrosi piace questo elemento.
  3. smile61

    smile61 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Io ne sono sicura: l'affittuario non può partecipare all'assemblea, a meno che un condomino gli dia la delega e non deve riceve nè verbale nè comunicazione di qualunque titpo. Sono tutte cose che l'amministratore invia solo ai condomini.
     
  4. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    No, può partecipare solo se si delibera sul riscaldamento centralizzato e il condizionamento d'aria.

    L’art. 10, L. 27-7-1978, n. 392, stabilisce che alle assemblee convocate per deliberare sulle spese e sulle modalità di gestione dei servizi di riscaldamento e di condizionamento d’aria il conduttore è legittimato a partecipare in sostituzione del proprietario. Al riguardo si pone il problema di stabilire a chi di questi due soggetti debba essere inviato l’avviso di convocazione. La giurisprudenza ha precisato che la norma in esame non ha comportato modificazioni al disposto di cui all’art. 66 disp. att. c.c., con la conseguenza che, anche in tale ipotesi, l’avviso deve essere comunicato al proprietario e non anche al conduttore, restando solo lo stesso proprietario tenuto ad informare il conduttore dell’avviso di convocazione, senza che le conseguenze della mancata convocazione del conduttore possano farsi ricadere sul condominio, che rimane estraneo al rapporto di locazione (Cass. 22-4-1992, n. 4802).
     
    A enrico ambrosi piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina