1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. eleonora buda

    eleonora buda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno,
    vorrei un consiglio per un problema, credo ricorrente, nell'ambito di responsabilità e buona creanza del conduttore nell'uso dell'unità abitativa.
    Quando trattasi di manutenzione ordinaria tipo: condutture intasate, sostituzione lampadine, interventi di assistenza per gli elettrodomestici ecc.........è consuetudine che il mio inquilino chieda perentoriamente a me di intervenire o diversamente lo fa direttamente e scala il costo sostenuto dalla quota mensile delle spese ordinarie.
    Altro esempio: a dicembre dopo qualche settimana di funzione del riscaldamento centralizzato la centrale termica è andata in blocco e prontamente ho effettuato un intervento di manutenzione straordinaria all'impianto, informando tutti i condomini e scusandomi per l'inconveniente.
    Il disagio per i condomini e per la sottoscritta in quanto residente nello stabile, si è tradotto in 6 giornate di erogazione parziale del riscaldamento, che non ha certo portato temperature siberiane in casa.
    Risultato il mese successivo l'inquilino in questione non mi ha pagato le spese condominiali in toto perchè era stato al freddo. Ho sottolineato che non si è trattato di incuria o colpa da parte mia, e che anche nel contratto di locazione è chiaro che in questi casi non si può arbitrariamente disattendere il rimborso delle spese.
    Senza parlare del fatto che a suo comodo e necessità parcheggia l'auto in prossimità del passo carrabile inficiando il libero accesso.

    Con persone di questo tipo, con le quali il dialogo ed il rapporto di buon vicinato sono ingestibili come si potrebbe autorevolmente intervenire?

    Grazie per i suggerimenti
     
  2. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Nel contratto avrete fatto riferimento agli accordi tra sindacati di proprietari e di inquilini per la ripartizione delle spese. Per l'Emilia, visto che scrivi da Bologna, li trovi in rete. Lì è ben specificato quali sono gli interventi a carico dell'una o dell'altra parte. Gliene dai una copia e gli chiedi di attenersi a quelli.
     
  3. eleonora buda

    eleonora buda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie per la risposta. Ma purtroppo trattasi di quelle persone che se ne fregano altamente di ció che li riguarda e compete anche se di legge, diversamente non lo avrei definito ingestibile.
     
  4. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Di fronte a queste cose si resta...putrefatti! (che schifo!) :shock:
     
  5. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Però puoi cominciare a mandare una raccomandata dove lo inviti a rispettare il contratto in tutte le sue parti e a versare per intero il canone pattuito, altrimenti ti vedrai costretta a chiudere il contratto per inadempienza contrattuale.
     
  6. eleonora buda

    eleonora buda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Nauseati....grazie per la solidarietà , sono una attenta consultatrice del forum....e partecipe nei limiti della mia esperienza e conoscenza della materia. Resto in attesa di qualche suggerimento da mettere in pratica. Grazie ancora.
     
  7. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se è capiente, mandagli una raccomandata:
    Elenca le malefatte..e poi: "perdurando tale stato di cose, sarò costretta, mio malgrado, ad adire le vie legali. Spero che non mi costringa a tanto e, in attesa di cortese riscontro, le porgo cordiali saluti." Dopo di che, se non ti risponde, "corri" dall'avvocato. Quiproquo.
     
  8. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Spero abbia inteso il mio scritto come battuta e non come ignoranza lessicale.
     
  9. eleonora buda

    eleonora buda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ovviamente l'ho inteso come battuta............................
    L'ultima di oggi.......il soggetto ha una cane..............il condominio è dotato di area verde comune..............ho notato sia ieri che oggi il cancellino di accesso lasciato aperto..............e vista la stagione non ancora consona a momenti di sollazzo sulla panchina.............ho il dubbio che ci porti il cane per i sui bisognini!!!!!!!!!!!! Ma devo verificare.
     
  10. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    L'accesso degli animali nel condominio, non è fuori da ogni regola.
    Ma ci sono dei doveri ben precisi e sopratutto sanciti dalla legge, dovresti portarglieli a conoscenza e invitarlo ad attenersi. In mancanza di ciò puoi far intervenire l'Amministratore per l'allontanamento dell'animale (cane!).
    E così pure per l'altro animale che non segue le regole, deve rispettarle come inquilino.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina