1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. piramoel

    piramoel Membro Junior

    Salve,
    in verità quello che mi accingo ad esporre non è tanto una richiesta legale, quanto il mio personale sfogo su questo forum raccontando la mia vicenda, affinché esternandola possa servire anche ad altri.

    Un anno fa ho locato un alloggio bilocale arredato di mia proprietà ad un tunisino.
    Costui mi si era presentato apparentemente bene: educato e gentile, diceva di lavorare e guadagnare bene, spiegandomi anche dove. Insomma, si presentava come persona seria ed onesta.
    Ho dato fiducia, dando seguito ad un Contratto regolarmente stipulato e registrato, unitamente al disbrigo di tutte le relative procedure.
    Tutto bene e canoni di affitto pagati regolarmente fino a tre mesi fa (ottobre), quando questo tunisino è sparito dalla circolazione addirittura senza restituirmi le chiavi dell’alloggio.
    Anzi, ha pensato bene di dare le chiavi ad alcuni suoi connazionali che se ne sono appropriati (a mio parere abusivamente) e che adesso non mi restituiscono l’alloggio.
    Senza farmi entrare e senza pagare un centesimo.
    Chiedendo informazioni in giro ho saputo il Conduttore proprio tre mesi fa è stato licenziato dal suo Datore di Lavoro (lavorava poco e avanzava solo pretese, mi è stato detto) e che quindi se ne tornava in Tunisia.
    Ora mi trovo costretto a fare un’azione legale (probabilmente costosa) per ottenere la liberazione dell’alloggio. E chissà quando lo riotterrò! E peggio ancora: chissà in quali condizioni mi sarà restituito!
    Probabilmente devastato e depredato!
    Detto quanto, aggiungo… tunisini: proprio brava gente!!!!

    Devo aggiungere che questo bravo Conduttore si vantava di avere beni immobili in Tunisia.
    Ora mi domando: è possibile per me perseguirlo giudiziariamente fino al suo paese?
    Può essere conveniente notificargli un Decreto Ingiuntivo in Tunisia per pignorargli quello che ha lì??
    Lo so, sembra assurdo, ma a me è costato sacrifici permettermi quest’appartamento, che uso affittare per arrotondare le mie deboli entrate. Sarebbe bello che il legislatore comprendesse anche questo concetto, permettendo ai Locatori di riottenere i proprio immobili più facilmente e velocemente quando i Conduttori sono inadempienti.
    I proprietari di immobili sono invece solo mucche da mungere.
    Oltretutto, quest'alloggio era anche ben arredato. Alla fine subirò alcuni migliaia di euro di danni, tra mancato guadagno, danneggiamenti, spese legali di sfratto e tasse che comunque devo pagare sull’immobile.
    Grazie per l’attenzione.
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    - legge 20/11/1982, n. 89 (G:U: n. 334 del04/12/1982 in materia civile, amministrativa e penale, l'Ufficiale Giudiziario può avvalersi del servizio postale per la notificazione atti, da esegiursi fuori del comune ove ha sede l'ufficio. atti giudiziari, gli atti civili di esercizio di diritti sostanziali, quali la messa in mora, la diffida, la disdetta, per provocare il silenzio assenso o il silenzio rifiuto. il decreto ingiuntivo può essere recapitato anche in Tunisia e devono però passare 60 gg. dalla notifica, per eventuale risposta.
    - attenzione però questo Tunisino ha veramente beni immobili pignorabili? o saranno spese inutili?

    - per quanto riguarda i Tunisini occupanti il tuo immobile, mi comporterei alla loro stregua: sfrontati loro, io ancora di più: avanzano dei diritti forse avendo occupato abusivamente il tuo immobile? no. e allora cambio serratura quando non sono in casa e fregatene degli eventuali vestiti nel tuo alloggio, puoi persino buttarli e ciccia, non possono avanzare nessun diritto, ripeto, non li conosci, non hanno alcun contratto con te e oltretutto nessun contatto, sono degli emeriti sconosciuti!!! MORS TUA, VITA MEA.
    che vadano a casa loro a fare i loro comodacci:rabbia::rabbia:
     
  3. piramoel

    piramoel Membro Junior

    La beffa è che il tunisino Conduttore una volta si vantò con me di avere anche lui, in Tunisia, una casa che affittava; quando gli domandai come usavano risolvere loro i casi di inquilini morosi, lui sorrise e mi disse che era molto semplice: gli bastava buttarli fuori casa a pedate, letteralmente parlando, e se non bastavano le pedate, trovavano altri strumenti tanto più persuasivi quanto immediati.
    La mia esperienza mi ha insegnato che quando questi signori extra U.E. vengono in Italia, possono anche non parlare più di cinque parole di italiano, ma le Leggi a loro favore le conoscono tutte!!
    Quando ho detto ai tunisini che rivolevo l'appartamento e che avrei cambiato la serratura del portone, loro mi hanno risposto che mi avrebbero denunciato se lo avessi fatto.
    Mi sono informato, sia alla Polizia Municipale che dal mio legale, ed é emerso che effettivamente, in quel caso, sarei io a commettere un reato: "esercizio arbitrario delle proprie facoltà".
    In sostanza, allo stato di fatto loro sono ospiti del Conduttore.
    E fino a quando non avrò formalizzato lo sfratto e non ci sarà l'accesso dell'Ufficiale Giudiziario, non potrò cambiare la serratura. Questo è quanto mi è stato spiegato da chi di legge.
     
  4. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    E' dura da accettare ma è vero.
    Capisco che non ti consolerà saperlo, ma io ho un piccolo appartamento che ho sempre affittato. Con gli inquilini italiani mi è sempre andata male mentre con gli extra comunitari (Cile, Perù, Santo Domingo) è sempre andato tutto bene.
    Sbrigati a formalizzare lo sfratto, perchè più aspetti più ci rimetti.
    In bocca al lupo.
     
  5. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    Scusa, ma conoscendo gli orari di questi signori, degli ignoti ladri non potrebbero forzare la serratura e svuotare letteralmente l'appartamento? :-o:-o
    Ogni tanto succede... figurati che in un paio di casi hanno addirittura portato via la porta di casa! Il locatore ha dovuto far montare una nuova porta con una nuova serratura. Sta ancora aspettando che il conduttore si faccia vivo per prendere le chiavi!:applauso::applauso:
     
  6. piramoel

    piramoel Membro Junior

    Sì, ci sarebbero atti di forza che permetterebbero di riprendere il possesso dell’abitazione, ma in tutta coscienza credo che si debba agire nel rispetto di quanto permesso dalla legge, onde non commettere reati.
    Legge che oltretutto non ammette ignoranza, quindi bisogna studiare bene prima di agire.
    Devo tuttavia esprimere il mio rammarico nel constatare che sia proprio la Legge a spalleggiare e tutelare questi individui, che naturalmente ne approfittano, in quanto ritenuti la parte più debole.
    Il debitore verso un istituto bancario non viene trattato con gli stessi guanti bianchi.
     
    A ergobbo e meri56 piace questo messaggio.
  7. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Che dire Piramoel........ hai ragione e sono d'accordo su tutta la tua linea di pensiero.
    Mi auguro solo che tu non debba aspettare troppo per vedere riconosciuto un tuo diritto.
     
  8. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Hai ragione, mai mettersi dalla parte del torto con azioni illegali.
    Per la notifica, guarda se puoi notificargli lo sfratto presso la segreteria del Comune dove è situato l'immobile (di solito è previsto nel contratto) così ti risparmi un sacco di spese e accorci i tempi.
    Unica soluzione alternativa sarebbe avere la certezza che nei locali vi siano occupanti senza permesso di soggiorno. In tal caso, avvisando la Polizia, potresti ottenere un'irruzione con conseguente arresto degli occupanti e ti metteresti al riparo dall'eventualità di venir accusato di aver locato a immigrati irregolari.
     
  9. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    Escluse le deprecabili azioni drastiche e illegali (di cui mi sono limitato a fare un paio di esempi, ma che non mi permetterei mai di consigliare) non ti rimane che affidarti a un ottimo legale e armarti... di pazienza.

    Stavo rileggendo questa parte del post:


    Da quello che leggo, le uniche cose che tu sai con certezza è che il conduttore è scomparso e che nel tuo appartamento si sono installati degli sconosciuti muniti di chiavi.
    Ma chi ti dice che le chiavi glie le ha date lui? Per quanto ne sai tu, potrebbero avergliele tolte dopo avergli tagliato la gola...
    Chi ti dice che i signori sono suoi ospiti? Ti ha mandato un avviso per raccomandata? L'unico che potrebbe affermare una cosa del genere è il conduttore scomparso...
    Riassumendo: per quanto ne sai tu, ci sono degli extracomunitari a te sconosciuti che si sono introdotti nel tuo appartamento e lo occupano.
    Poiché sei serio e coscenzioso, direi di andare a parlare con i carabinieri di quanto tu sia preoccupato per la salute del conduttore regolare e della presenza di questi soggetti (magari senza permesso di soggiorno, come faceva giustamente notare Mapeit) e chiedere a loro di fare un controllo. Anche perché, potrebbero essere svolte nei locali attività illecite...

    Il permesso di soggiorno potrebbe rivelarsi un vero e proprio cavallo di ***** in questo caso: se non ce l'hanno, vengono espulsi, se ce l'hanno e non dimostrano di avere un recapito regolare (cosa che appunto non possono dimostrare) c'è il caso che gli venga ritirato...:applauso:



    Quoto pienamente. E dio ci scampi da dovere 2 centesimi a Equitalia!
     
  10. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Eh si, quasi quasi io andrei dalla Polizia (o dai Carabinieri) in ogni caso. Lascia stare la Polizia Urbana che di certo non si immischia in queste cose... e prova a dire che degli sconosciuti si sono installati nel tuo appartamento senza alcun titolo. Oltre a tutto sai quanto rischi se un domani li scopre la Polizia e loro non hanno il permesso di soggiorno ? Una denuncia penale e la confisca (si... proprio confisca) dell'appartamento, poiché tu non puoi dimostrare di averli ospitati legalmente (visto che non hai un contratto con loro). Pertanto potresti essere accusato di averli ospitati illegalmente, di esserti fatto pagare l'affitto in nero e, se magari svolgono qualche attività illecita, anche di essere loro complice.
    Io andrei dritto dritto dalla Polizia, stilerei una denuncia contro ignoti e farei fare un'irruzione alle forze dell'ordine. Così dovrai ripagarti la porta, ma almeno loro verranno buttati fuori se non hanno titolo per rimanere lì.
     
  11. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    E perché ripagare la porta? Alle forze dell'ordine puoi tranquillamente aprirgli tu... ammesso che tu abbia una copia delle chiavi conservate per eventuali emergenze!:^^::^^::^^:
     
  12. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    Una persona più scorretta di te, a questo punto, potrebbe addirittura pensare di cambiare la serratura mentre sono fuori, chiudere la porta a doppia mandata, sfondare lui stesso la porta e poi denunciare gli "ospiti"... :-o

    E prima che mi si accusi di essere un "discolaccio" sottolineo che NON E' un consiglio!
     
  13. piramoel

    piramoel Membro Junior

    Vi ringrazio tutti. Siete stati molto gentili a dare i vostri pareri e i vostri consigli.
    Tuttavia purtroppo non è così semplice, ci sono dinamiche che non sono stato a spiegare dettagliatamente in apertura di questo post.
    Basti dire che questi tunisini che adesso occupano l’alloggio sono persone che erano già state viste precedentemente in compagnia del mio inquilino (non posso chiamarlo ex finché non avrò avuto l’accesso dell’Ufficiale Giudiziario con relativo verbale di restituzione).
    Sono tunisini che fanno qualche euro con lavoretti saltuari in zona, ma con documenti regolari, mi sono informato ove di dovere.
    L’unica strada è quella di legge: atto di sfratto. Accesso dell’Ufficiale Giudiziario. Restituzione dell’alloggio.
    Ve l’avevo detto: il mio era anche uno sfogo.
    Il mio consulente legale mi ha già avvisato di quali sono gli atti di cui, poi, mi potrei pentire.
    Comunque vi ringrazio tutti. Tutti molti gentili.
    Sono orgoglioso di fare parte di questa community.
    Spero che la mia esperienza possa essere illuminante per altri.
     
  14. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Però trovo strano che la Polizia non intervenga se hanno occupato dei locali senza titolo.
    Dove dichiarano di risiedere questi "regolari" ?
    Per ottenere il permesso di soggiorno devi dichiarare dove risiedi e come ti mantieni, esibendo un contratto di affitto o una dichiarazione di chi ti ospita. Se cambi casa o non aggiorni la tua residenza sei passibile di revoca del permesso. Gliele hai dette queste cose alla Polizia ?
     
  15. piramoel

    piramoel Membro Junior

    Come già detto, questa gente magari parla solo qualche parola di italiano, ma le leggi a loro favore le conoscono tutte e molto bene.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina