1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Gea

    Gea Nuovo Iscritto

    Salve ecco il mio problema: Il conduttore di un mio locale C/6 oggi mi ha chiesto che se lo volevo riavere avrei dovuto sborsare € 5000,00 oppure dovrebbe cederlo ad un altro per recuperare la somma che a loro volta fu pagata ad un vecchio conduttore; io non ne so niente, così mi ha detto.
    Se capita qualcuno che lo cerca io dovrei fare un nuovo contratto e loro si prendono la somma. E' giusto così. Grazie
    Posso un domani rinunciare?
    Il contratto dopo sei anni si è rinnovato in automatico per 6 anni .
    Nel locale non esiste un servizio lui ha un altro mio negozio e questo per lui è un magazzino. E' valido il contratto per locale commerciale visto che è C/6?
    Saluti e grazie:triste:

    Gent.mi vorrei un vostro consiglio.
    Ho in affitto un locale cat, C/6 con contratto di 6 anni che si è rinnovato ad aprile 2009. A questo conduttore serve come magazzino ed il locale è privo di sevizi misura 14 m2.
    Oggi mi ha fatto una proposta e mi ha detto che se lo volevo riav ere dovevo fargli recuperare £ 10.000.000 che aveva versato al vecchio conduttore.
    Oppure se trova qualce altro che è disposto a versare la somma lui lo cede ed io devo fare un nuovo contratto a quell'altro chiedendo qualche altro canone, attualmente paga € 80,00.
    Può fare ciò e se invece trovo qualcuno che se lo vuole affittare come posso riaverlo? Saluti e grazie.
     
  2. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Potrebbe essere un contratto commerciale.
    Il caso è normato dalla Legge 392/78 :
    Art.36. (Sublocazione e cessione del contratto di locazione). Il conduttore può sublocare l'immobile o cedere il contratto di locazione anche senza il consenso del locatore, purchè venga insieme ceduta o locata l'azienda, dandone comunicazione al locatore mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento. Il locatore può opporsi, per gravi motivi, entro trenta giorni dal ricevimento della comunicazione. Nel caso di cessione, il locatore, se non ha liberato il cedente, può agire contro il medesimo qualora il cessionario non adempia le obbligazioni assunte. Le indennità previste dall'articolo 34 sono liquidate a favore di colui che risulta conduttore al momento della cessazione effettiva della locazione. :daccordo:
     
  3. clemente

    clemente Membro Attivo

    Professionista
    Tutto dipende da che tipo di contratto hai stipulato, se commerciale oppure no.
     
  4. Gea

    Gea Nuovo Iscritto

    Salve e grazie, inizia dal 2004 ed in automatico si è rinnovato ed è un contratto uso commerciale unico vano. Grazie attendo consiglio e saluti.

    Aggiunto dopo 4 minuti :

    Il contratto è di 6 anni ed è commerciale però è adibito a magazzino; chi vorrebbe cederlo ad altri non cede l'attività perchè ha in affitto un altro locale con contratto separato. Ho capito che vorrebbe 5000,00€ da me.
    Ora è finita che il proprietario deve comprare la propria proprietà?

    Aggiunto dopo 1 :

    Categoria C/6 non è C/1 ossia negozio. Salve
     
  5. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Da come dici il conduttore non può effettuare una cessione di contratto, pena la sua risoluzione per inadempienza contrattuale (verificare bene il contratto stipulato e l' eventuale ammissibilità del subaffitto). :daccordo:
     
  6. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    "Salve ecco il mio problema: Il conduttore di un mio locale C/6 oggi mi ha chiesto che se lo volevo riavere avrei dovuto sborsare € 5000,00 oppure dovrebbe cederlo ad un altro per recuperare la somma che a loro volta fu pagata ad un vecchio conduttore"

    Scusate ma mi pare di capire che se il contratto e' commerciale ( 6+ 6 ) e si e' rinnovato dopo i primi 6 anni nel 2009 scadra' nel 2015 prima di tale data se il proprietario vuole rientrarne in possesso " se lo volevo riavere" deve per legge pagare 18 mensilita' di avviamento al Conduttore ovvero 1440 euro e nulla interessa quanto l'attuale conduttore ha sborsato al precedente conduttore quasi sicuramente come avviamento pagato in nero (5000 o 10000 euro)
     
  7. Gea

    Gea Nuovo Iscritto

    Salve e grazie per il buon consiglio.
    Il conduttore mi ha detto che non è un subaffitto ma ha usato un altro termine che non riesco a ricordare; io ho risposto oralmente che se gli capita qualcuno che gli dà i5000,00 sono d'accordo però il mio deve essere un canone dmensile più alto. Sicuramente ho sbagliato pero verbalmente. Saluti attendo risposta.
     
  8. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    forse intendevi "Subentro" cioe ' entrare in un contratto esistente al posto del Conduttore precedente, se cosi' e' ..... tu devi mantenere il canone precedente ed aumentarlo solo dell'Istat sino alla scadenza del contratto attuale ovvero nel 2015
    Ricordarti di mandare la disdetta al Conduttore (scritta e x raccomandata) con il dovuto anticipo (se non patuito diversamente in contratto l'anticipo e' di 6 mesi) e poi potrai stabilire un canone maggiore
    Saluti Marco
     
  9. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Forse "cessione di contratto" ?
    Che deve essere autorizzata dal locatore ! :daccordo:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina