1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Manus

    Manus Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti.
    Vi espongo brevemente la mia problematica.
    Tra il 2008 e il 2012 vado a vivere a casa dei miei nonni, ereditata e intestata a mia madre. Mi occupo io del pagamento delle bollette e del condominio e mando tutti gli anni la lettura dell'acqua come richiesto. L'amministratore si rivolge sempre a me per qualsiasi cosa e nel 2012 vendiamo casa.
    Ieri, 5 agosto 2015, mi arriva il conguaglio dell'acqua tramite email al mio indirizzo di posta e mi chiedo:
    1.sono tenuta a pagarlo nonostante sull'atto ci sia scritto che è stato tutto saldato?
    2. Può l'amministratore rivolgersi a mia madre scrivendo alla mia mail ma soprattutto inviare questo genere di richieste via mail con posta non certificata?
    3.dal momento che nessuno ha più i nostri contatti per via del fatto che sia io sia mia madre ci siamo trasferite, non doveva essere cura dell'amministratore all'atto della vendita accertarsi di averli?
    4. Il conguaglio risulta essere di 233 €, di cui 350 mc nel 2008, poi per gli altri anni è di 30-35 mc l'anno. Le letture, ripeto, sono state effettuate tutti gli anni. Sulla base di cosa effettuano questi calcoli?posso chiedere un ragguaglio?anche perché chi ha acquistato casa è amico dell'amministratore e ha effettuato molti lavori. Possibile che non abbiano utilizzato l'acqua???
    Grazie in anticipo,
    Manuela
     
  2. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Al momento della vendita della casa hai rilevato i dati del contatore acqua e hai firmato "un pezzo di carta" controfirmato dall'acquirente ? Ancora più corretto sarebbe stato di concordare ( o richiedere con Lettera racc. R.R.) con l'Azienda erogatrice dell'acqua (e di qualsiasi altra utenza) la fatturazione a conguaglio nel bimestre immediatamente successivo alla vendita dell'immobile.
    Inviare i dati della lettura ad un Call Center, che è un porto di mare, può portare a dei risultati molto aleatori, e molto spesso li ignorano e procedono alla fattura con consumo stimato, molto più semplice e meno costoso (per l'aizenda).
    Se non trovi qualche giustificativo dubito che possa ottenere qualcosa dall'acquirente.
     
  3. Manus

    Manus Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    La lettura non è stata inviata ad un call center ma allo studio dell'amministratore come da lui richiesto ogni anno. Capisco che devo pagare, ma gli altri punti non mi sono chiari.
     
  4. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Scusa, avevo frainteso. Esiste un unico contatore, ma allora quello che non capisco è cosa ci stia a fare l'Amministratore se non controlla le fatture e non si accorge che i consumi effettivi si conoscono solo a distanza di 3 anni !
    Un Amministratore, per potersi chiamare tale, deve prendere ALMENO UN CONGUAGLIO ANNUALE di tutte le utenze, altrimenti che razza di conti fa ? Copia i dati delle fatture, che possono riportare anche delle castronerie, e ripartisce per millesimi tra i condomini ? Ogni altro commento è superfluo !
    P.S. chiedi all'amministratore copia delle fatture degli ultimi 5 anni e ricontrolla tutti i consumi.
     
  5. Manus

    Manus Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie Alberto. L'ultima volta che fece il conguaglio fu il 2007...ti ho detto tutto...anche se chiedessi la fattura del 2007 che calcoli potrei fare visto che è unica per tutto il condominio?
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  6. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Proprio perché esiste un contatore unico sarebbe necessario richiedere un conguaglio annuale. Un condominio non è un Convento di Clausura, dove si esce solo da morti, ma un luogo dove esiste un flusso di entrate ed uscite, per passaggi di proprietà, per contratti di locazione, dove le vedute delle persone non sono omogenee, c'è il pigolo, c'è il contestatore a prescindere, c'è chi scappa senza pagare, etc. etc. Ecco quindi la necessità di "tenere i conti a posto" per limitare le contestazioni e, perché no, le ripartizioni di costi ed addebiti arbitrari.
    Saluti.:fiore::fiore:
     
  7. Manus

    Manus Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Alberto la fattura è unica, ma i contatori no, quindi ognuno dava la lettura a fine anno ma probabilmente lui non ha mai fatto pagare l acqua a nessuno...
    Il fatto è.. Che devo fare ora?
     
  8. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se non hai la documentazione, e soprattutto le tue letture, è praticamnete impossibile. Devi solo prendertela con l'Amministratore dicendogli che è un incompetente. Recentemente c'è stata una sentenza che dice che non è reato dare dell'incompetente.
    Cassazione, quando l'insulto non è reato. Anche il contesto può escludere l'ingiuria
     
  9. Manus

    Manus Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Le letture le ho, con tanto di fax inviato..
     
  10. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Rimanda tutto all'Amministratore dicendogli che si rivolga al nuovo proprietario dell'immobile. Ne a te ne a tua madre possono più fare niente.
    Inoltre per il futuro, potresti inserire l'indirizzo email nello spam.
     
  11. Manus

    Manus Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    S i sicuro?grazie mille
     
  12. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Dice bene Alberto che ora il tuo ex amministratore deve (può) rivolgersi solo ai nuovi proprietari...ma pecca affermando che a te e tua madre non possano più fare niente.

    Il nuovo proprietario (acquirente) è tenuto a saldare qualsiasi debito Condominiale del precedente (venditore) per l' esercizio in corso alla data del Rogito e per quello precendente ...con diritto di rivalsa su chi ha lasciato tali debiti.

    Quindi, al massimo, per i 2 anni precedenti il Rogito tu potrai essere aggredita dal nuovo proprietario ...e per quello precedente (visto che parli di 3 anni di ritardo) dal Condominio.
     
  13. Manus

    Manus Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ma scusate l'amministratore può contattarmi via mail per cose così importanti? E se io non la leggessi? E poi non posso chiedere come ha fatto i calcoli?
     
  14. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    scusate ma il rendicondo degli esercizi dal 2008 al 2012 sono stati approvati dalla assemblea dei condomini? @Manus quando era condomina assieme alla madre ha pagato le quote condominiali? Ha inviato le letture del proprio contatore? Ha avuto una dichiarazione scritta che non ha pendenze con il condominio?
    C'é comunque un difetto di comunicazione: la richiesta di saldo deve essere fatta alla proprietaria all'indirizzo dove questa è residente; incominciassero a fare una ricerca sulla migrazione deella proprietaria.
    E poi tutta questa storia per 233 euro.......
     
  15. Manus

    Manus Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Sì tutto approvato e tutto pagato sempre...
     
  16. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Tu non sei più condomina (proprietaria)...ininfluente quali mezzi usi per una comunicazione he comunque è pressochè superflua visto che come spiegato egli può interagire in prima battuta solo con l'attuale proprietario.

    Vien da pensare che se alla sua mail tu non fecessi cenno di riscontro ...penserebbe successivamente a contattarti mediante Raccomandata RR o altro metodo.
     
  17. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Direi che bastano e avanzano...se trovi un amministratore che ci mette di tasca propria simili ammanchi...fammelo conoscere.
     
  18. Manus

    Manus Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Non può contattarmi in altro modo perché sia io sia mia madre abbiamo cambiato abitazione
     
  19. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    non ho sostenuto che ce li deve mettere l'amministratore: ce li mette l'attuale proprietario oppure l'amministratore li suddivide pro m/m d'altronde si tratta di una spesa da ripianare su bilanci di anni precedenti approvati e @Manus ha un documento firmato dall'amministratore che certifica che lei e sua madre non hanno pendenze con il condominio. Secondo me il condominio deve obbligare il Gestore del servizio idrico a fare dei saldi annuali non pluriennali che, poi, sono difficili da interpretare, sospratutto se c'é il ricalcolo dei costi unitari. D'altrocanto, se permetti, il principio cardine è quello di pagare quello che si consuma e non quello che viene stimato: cosa serve mandare le autoletture a scadenze indicate dal gestore se poi questo non ne tiene conto ed emette saldi a suo piacimento? Chi ha l'obbligo di certificare i consumi? Il gestore? Allora che faccia le letture almeno una volta all'anno e che i conguagli seguano le letture effettive.
    Per essere più preciso il saldo che l'amministratore chiede si riferisce al solo periodo in cui @Manus era residente con la madre oppure si tratta di un saldo che abbraccia un periodo più ampio? Perché l'O.P. parla di un conguaglio di 350 mc per il solo 2008, anno in cui @Manus era residente, ma è evidente che questo consumo riguarda anni (non uno) antecedenti all'anno in cui il saldo è stato emesso, tanto è vero che i saldi degli anni successivi sono da 30-35 mc cadauno.
     
  20. Manus

    Manus Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Il fatto è proprio questo, che nel 2008 risultano questi 350 mc che non capisco come abbia calcolato. Nel 2007 mio nonno pagò il conguaglio degli antecedenti 5 anni e poi nulla per altri 5 anni. Come ha fatto questo calcolo? Ci sono delle formule? Perché la nuova proprietaria quando entrò nel 2012 fece i lavori. Possibile che non spese nulla di acqua? Lei per gli ultimi due anni ha solo 65 mc di acqua e siccome lei e l amministratore sono amici di vecchia data vorrei proprio capire come sono stati fatti i calcoli.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina