1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Conoscete il marchio "SITHEC"? (credo proprio di sì).
    Per sistemi termici ecologici?
    A quale altro marchio è paragonabile, in termini di resistenza e qualità?
    Ho sempre sentito parlare dei seguenti marchi, ma vorrei evitare di pagare solo il "nome" del prodotto:
    FAMAR
    EDILKAMIN
    VULCANO
    PALAZZETTI

    Grazie.
     
  2. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Ok, non conosco il marchio SITHEC; mentre EDILKAMIN E PALAZZETTI fanno dei caminetti a legna, termoc-cucine, (credo anche sul pellet) sono conosciuti.
    Posso darti anche la marca MONTEGRAPPA se cerchi i caminetti.
    Dirti meglio una piuttosto dell'altra non saprei proprio.
    Posso dirti che PALAZZETTI e MONTEGRAPPA sono buone marche e buoni prodotti...è per un caminetto??
     
    A JERRY48 piace questo elemento.
  3. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Daniele, per un termocamino: riscaldamento, sanitaria, a legna e pellet.
    Devo quindi proporre al rivenditore se mi può fare avere le caratteristiche e i prezzi delle marche da te indicatemi.
    Grazie Daniele, sempre disponibile.
     
  4. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Bravo bella idea il termocamino; di solito i rivenditori hanno dei depliant tecnici con dimensioni e spazi, anche con eventuale consumo di legna orario e volume riscaldabile...non dovresti avere problemi ad ottenerne uno. Saluti.
     
  5. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    :fico: FERMI TUTTI qui parlo io, il marchio da te menzionato è un buon prodotto ma come vedi e diretto principalmente ai camini o a caldaie perché non opti per una stufa a pellet cosi avrai sempre il piacere di vedere i fuoco in casa ma con minor ingombro e stessa praticità? scegli Laminox o Cs Thermos sono aziende Italiane dove c'è ancora il titolare che scende in fabbrica a controllare il lavoro degli operai e se succede un inconveniente non cercano di metterci la pezza ma fanno sostituire il particolare per intero, ci sono modelli che funzionano anche a cippato, mais, sansa ecc. risultato ancora più economici nel funzionamento.
    Del resto il camino una volta scelto quello a pellet non puoi più utilizzarlo per arrostirci una bistecca tranne che non lo usi come vano e ci appoggi una fornacella, dacci altri particolari, potenza o misure dell'appartamento e di diremo di più.
     
  6. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    @chiacchia il termo-camino è intelligente come cosa, scaldi con la legna anche l'acqua dei termosifoni, in quanto l'impianto di riscaldamento viene collegato proprio al camino con notevole risparmio di energia. Mi chiedo però se non fosse stato più conveniente utilizzare un pannello solare termico...però sicuramente Jerry avrà fatto i suoi conti.
     
    A JERRY48 piace questo elemento.
  7. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    @chiacchia e @Daniele,
    un'altra domanda (mi voglio fare una cultura :^^:)
    predisposizione già con canna fumaria (e quì non ci piove), ora devo fare il massetto e quindi predisposizione prese d'aria.
    La casa è di mq. 130 circa, 88 piano terra e mettiamo 40 primo piano con altezza metri 2,70 per entrambi.
    E' meglio un termocamino multicombustibile idro o uno a legna più idro?
    Tenendo conto che la stufa a pellet è da abbinare al camino tradizionale.
     
  8. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    :^^: e perchè le stufe sono sceme? hanno gli stessi controlli programmi ecc.
     
    A JERRY48 piace questo elemento.
  9. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    dipende:
    dai costi di entrambe le soluzioni, le stufe a pellet necessitano di più di un carico quotidiano...le stufe a legna meno nel senso che la legna durà un pochino di più.
    per il resto sono 2 ottime soluzioni.
    Io a casa ho un vecchio camino a legna, mia nonna materna ha una stufa a pellet.
     
  10. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Illuminami, è programmabile lo stesso per l'accensione e lo spegnimento?
    Nell'altra casa ho la caldaia Riello a gasolio (mi costa un pò) ma posso predisporre tutto.
     
  11. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    tutte belle cose, ma se non le colleghi all'impianto che già possiedi per mettere in circolazione l'acqua calda non avrai il calore in tutte le stanze e nei bagni
     
  12. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    La casa è nuova, solo da rifinire e prima di fare il massetto e piastrellare...
     
  13. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Jerry prendi un termotecnico e fatti consigliare sul posto, prima di cadere dalla padella alle braci, in sardegna non esiste il gas metano, peccato, se sapresti come è comodo e pulito, e non è detto che se lo uso con moderatezza non risparmi ciao
     
  14. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Jerry considera che devi partira da una forza energetica di circa 14.000 calorie 14KW e più usuale agiungici altre 6KW di dispersione della macchina e dell'impianto e arrivi a 20KW di calorie che ti occorrono meglio prendere un qualcosina in più nel caso che metti i termo arredi o i termosofoni tanto la differenza di costi è irrisoria ma compri un mercedes non un abart per fare un confronto con un motore, detto questo sia il caminoa pellet che la stufa a pellet funzionano bene la stufa è più pratica sia per installarla che per la manutenzione e questo fa abbassare il costo di installazione e di manutenzione nel tempo poi vedi cos ti piace di più ci sono stufe molto artistiche, se volete, vi faccio qualche nome, altrimenti sembrerebbe pubblicità pilotata, per la programmazione franno tutto quello che vuoi anche accenderle con il cellulare, chiaramente tutto a un costo, per Daniele, ci sono soluzioni che hanno serbatoi anche di 100 kg e una 24KW consuma in media 2.5 kg di pellet ora la legna devi stivarla e chi ha esperienza in merito sa quanto spazio occorre e quanta fatica pure il pellet oramai lo si compra ovunque e quanto si vuole la legna no.
    Altre domande?
     
  15. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Le caldaia a pellet di mia nonna è programmabile Jerry.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina