• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Francescacalella

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Buonasera ,
Avrei bisogno di alcuni consigli per affitto
Dovrei affittare un appartamento a due ragazze infermiere, posso fare due contratti separati per l’una e per l’altra di porzione di casa o è meglio fare un unico contratti per entrambe ?
Se volessero fare un contratto transitorio di 18 mesi se poi volessero prolungarlo come devo fare ? So che questi non sono rinnovabili , ma ne posso fare un altro a seguire ? O meglio fare un contratto 4+4? Cosa mi cambia nella scelta dell’uno o l’altro? (Opterei per cedolare secca )
Infine in merito alle spese a carico dell’inquilino vorrei specificarle nel contratto , vi è un elenco previsto “per legge”
Grazie per l’aiuto
Saluti
Francesca
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
posso fare due contratti separati per l’una e per l’altra di porzione di casa o è meglio fare un unico contratti per entrambe ?
Se fai un contratto unico, entrambe saranno obbligate in solido. Se un'inquilina non potrà pagare, l'altra dovrà provvedere per l'intero canone + oneri accessori.

Se invece fai due contratti separati per porzione di appartamento (e utilizzo in comune di cucina e bagno) ognuna sarà responsabile solo per il proprio contratto. E' probabile che le due ragazze preferiscano questa soluzione.

un contratto transitorio di 18 mesi
L'esigenza transitoria deve essere citata nel contratto di locazione ed opportunamente documentata, ad esempio col contratto di lavoro delle inquiline. Alla scadenza potrete stipulare un altro contratto transitorio se ne persisteranno le condizioni.

fare un contratto 4+4? Cosa mi cambia nella scelta dell’uno o l’altro?
Col contratto "libero" 4 + 4 il canone viene determinato liberamente da locatore e conduttore.
Con quello transitorio il canone viene calcolato in base ai parametri dell'Accordo Territoriale vigente nel Comune dove si trova l'immobile.

in merito alle spese a carico dell’inquilino vorrei specificarle nel contratto , vi è un elenco previsto “per legge”
D.M. 16/01/2017 - All. D
 

Allegati

mapeit

Membro Senior
Proprietario Casa
La scelta dipende dalle tue esigenze. Tenendo conto di ciò che ha scritto UVA sul contratto transitorio (è giustificato solo se le infermiere hanno un contratto di lavoro a tempo determinato), ci penserei bene prima di farlo. Se le infermiere hanno un'assunzione a tempo indeterminato (come quasi sempre) hanno anche uno stipendio fisso e sono persone solvibili e affidabili. Pertanto, se ci tieni ad avere l'appartamento occupato, opterei per un 4+4 a canone libero con possibilità di recesso con preavviso di sei mesi. Può darsi che un domani una delle due abbia l'esigenza di trasferirsi e quindi non le legherei tra loro con un contratto unico. Se una delle due dovesse lasciare, potrai sempre chiedere all'altra se conosce una collega che voglia rimpiazzarla (per esperienza tra loro si preferiscono). farei quindi due contratti di locazione parziale di immobile con uso condiviso delle parti comuni.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

di cancellare la data di nascita
desidero vedere i messaggi
Alto