1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. deltafox27

    deltafox27 Nuovo Iscritto

    Buonasera ho bisogno di un consiglio urgente,

    abbiamo già firmato il preliminare di compravendita ed a fine mese faremo il rogito notarile.
    A 15 gg dal rogito vengo a sapere dall'amministratore che vi è una cusa di 5 condomini contro la ditta costruttrice che è in liquidazione (fallita) e non ha beni per potersi rivalere per vizi occulti di costruzione.
    Uno di questi 5 condomini è il mio venditore.

    Io in questa causa non intendo partecipare e vi è un ammontare ad oggi delle spese di avvocato che ammontano a 13.000 euro.

    Io vorrei far inserire una nota sull'atto notarile che dicesse che non subentrerei in questa causa togliendo all'avvocato il mandato e tutte le spese ad oggi sarannoa carico dell'attuale proprietario.
    Secondo voi andrebbe bene..datemi un consiglio urgente.
    Grazie a tutti.
     
  2. picia

    picia Nuovo Iscritto

    "Vizi occulti di costruzione" è un termine abbastanza allarmante. Quali sono questi vizi? Hai potuto visionare qualcosa circa lo svolgimento della causa in corso,specialmente la perizia del c.t.u?. Io se fossi te mi accerterei con accuratezza di quello che sta succedendo. Nel caso che tu abbia bisogno di ulteriori delucidazioni il rogito lo puoi sempre rimandare.
     
    A piace questo elemento.
  3. picia

    picia Nuovo Iscritto

    In ogni caso se c'è una causa in corso, il venditore doveva informarti prima di stilare un preliminare. Non è corretto che tu venga a sapere di questo fatto dall'amministratore. Stai MOLTO attento.
     
  4. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Potrai far mettere nell'atto, se hai interesse a comprare quell'immobile, che lo stesso ti viene venduto libero da pesi e gravami. Quindi che il venditore si deve accollare, tutte i costi relativi a pendenze in atto fino alla data della vendita, anche se accertate in data successiva, in alternativa potresti chiedere una riduzione del prezzo sostanziosa. In questo caso sarai tu a farti carico.
     
    A acquirente piace questo elemento.
  5. 1giggi1

    1giggi1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Il problema, per me, non è la causa, infatti tu non hai nominato un legale, non sai di cosa si tratta e hai già evidenziato che la controparte non ha beni su cui rivalersi quindi, visto anche l'onorario del legale, non sono cose che ti riguardano.
    Il problema sono i vizi occulti, che cosa sono? a cosa si riferiscono? se riguarda la tinteggiatura delle scale è un conto, ma se riguarda opere per la stabilità dell'edificio il discorso cambia e eviterei di fare l'atto.
    Chiedi lumi al venditore e poi fatti una tua idea per procedere o meno:

    Luigi
     
  6. deltafox27

    deltafox27 Nuovo Iscritto

    Nell'appartamento che ho acquistato sono delle machhie di umidità e non altro che ho già fatto controllare dal una persona cometente e non è niente di grave bensi' i problemi + grandi sono negli altri appartamenti,..almeno questo va bene.
    Quello che mi servirebbe sapere e se menzionando le cuase in corso sull'atto notarile devo inserire qualche nota relativa agli oneri da sostenere saranno a carico de venditore...
    qualcoa che insomma mi tuteli..visto che sono venuto a sapere e nessuno mi ha informato che vi sono 2 cause in corso una per il regolamento condominiale e l'altra per vizi occulti.
    Inoltre devo continuare con il mandato all'avvocato e quindi pagherei dal momento in cui entro in casa dato che vi è una parcella abbastanza onerosa.
     
  7. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Se le macchie di umidità. sono causate da terzi, puoi una volta divenuto proprietario dell'appartamento, rivalerti nei confronti di chi ha provocato i danni. Se i danni a causarli è il tuo appartamento, ci andrei cauto, poichè non sai come si evolve la situazione. Se comunque fossero altri, puoi chiedere , come già detto, che il venditore si faccia carico di quanto in sospeso alla data del rogito, od accertato anche dopo tale atto. Per essere tranquillo, se fossi io, non lascerei l'avvocato di fiducia, ma mi farei aiutare, a fornirmi prima della firma , tutte le clausole a mio favore, per la mia tutela, e così stare più tranquillo.
     
  8. picia

    picia Nuovo Iscritto

    La parola "vizi occulti" significa che sono nascosti, se sono nascosti una persona competente può rilevare le macchie di umidità, ma quelle le vedi anche tu, quello che devi sapere è quale è la causa che ha generato queste macchie. Può essere che la conduttura che porta le acque nere non sia collegata alla fognatura, tu come fai a saperlo? in questo caso solo una perizia di un tecnico (ingegnere strutturista) può scrivere una relazione sullo stato dei vizi. in ogni caso, prova a vedere se il venditore sull'atto notarile può scriverti che l'appartamento è "esente da vizi palesi ed occulti e libero da gravami" e solo così riesci a tutelarti.In caso contrario io non mi accontenterei di "nello stato di fatto e di diritto in cui si trova". Non avere fretta di fare il rogito, la fretta semmai ce l'ha chi ti vuole vendere.
     
  9. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Visto la ristrettezza dei tempi per fare l'atto pubblico, quanto postato da Picia, è poco attuabile. Infatti per andare a fondo al problema, più che un tecnico. ci vuole un muratore ed un idraulico, per effettuare dei sondaggi, con apertura dei muri ove si verifica la macchia e capire dov'è il problema. Il venditore, poi dichiarando nell'atto che l'immobile è privo di vizi, se ne assume ogni responsabilità, con relativo onere. Detto questo, se non si ha il tempo di rimandare l'atto, bisogna tutelarsi nel migliore dei modi, per evitare spiacevoli sorprese ed aggravio di costi.
     
  10. picia

    picia Nuovo Iscritto

    Tutta la fretta nel fare l'atto pubblico è a dir poco sospetta, il notaio può aspettare, l'acquirente presumo lo stesso, l'unico che ha fretta di concludere è il venditore, non pare strano?
     
  11. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Nel tuo post, dici, che a 15 giorni dalla data stabilita per il rogito, " vieni a sapere " di pendenti nel condominio. A questo punto, chiederei l' ufficialità dei verbali di assemblea, all'amministratore, visto che sei in possesso del preliminare, e con gli stessi, ti rechi dal notaio, e chiedi di postdatare l'atto, in attesa di chiarimenti con il venditore, giacchè sei venuto a conoscenza dei vizi occulti, o dei problemi legati al condominio. Quando tutto sarà chiarito, potrai con tranquillità provvedere all'acquisto.
     
  12. deltafox27

    deltafox27 Nuovo Iscritto

    Io l'ho fatto controllare da una persona esperta e mi ha detto di stare tranquillo in quanto non vi sono problemi gravi er la macchi di umidità.
    ho saputo a 15 gg che vi è una causa per vizi con il costruttore che tra l'altro è fallito e non si puo' rivalersi nei suoi confronti.
    Quindi chiedo di poter inserire il maggior numero di clausole che mi tutelino..per le 2 cause in corso ho pensato ad una frase che tutti gli oneri derivanti a queste cause sono a carico suo.
    Inoltre farò inseire che deve essere privo di vizi palesi ed occulti.
    Vanno bene????
     
  13. deltafox27

    deltafox27 Nuovo Iscritto

    devo aggiungere altro???
     
  14. Non mi sembra proprio una bella situazione! Pensaci bene!
     
  15. deltafox27

    deltafox27 Nuovo Iscritto

    E al piano terra con giardino ad uso esclusivo...vi sono 2 cause..una tra condomini e questo a me non interessa e l'altra contro la ditta di costruzione che è fallita.
    Quindi per maggior veduta vorrei far inserire delle cluasole per tutelarmi..poi vorrei sapere perchè il condominio è in causa contro la ditta di costruzione perchè i giardini sono fatti male in quanto non vi è la trattenuta di acqua e quindi un po' si riversa vergo i garage.
    Mi sono informato e questo è il problema di fondo ma non sono deliberati in quanto si aspetta la fine della causa.
    che ne pensate??? che dovrei fare????
     
  16. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Se il costruttore è fallito, come pensi di risolvere il problema. Per ripristinare i lavori mal eseguiti, ci vorranno abbastanza soldi, quindi metti al corrente l'attuale venditore, e prendi tempo, in effetti la situazione è abbastanza ingarbugliata. Devi fare solo dei calcoli, altrimenti come ti avevo già consigliato, chiedi uno sconto sul prezzo, per metterti al riparo da eventuali somme da spendere dopo, oppure desisti.
     
  17. Costruttore fallito, vizi occulti, venditore che non ti dice niente, la faccenda mi sembra poco chiara. Anche io ti consiglio di prendere tempo e di non avere fretta! :daccordo:
     
  18. deltafox27

    deltafox27 Nuovo Iscritto

    io vorrei essere consigliato in merito a piu' clausole insiire in modo tale se in un futuro ci siano lavori per vizi occulti o spese legali a fornte delle cuase ad oggi citate non devo anticipare il nulla.
    Quindi non posso chiedere un eventuale sconto ma al amssimo agire se succedesse qualcosa con un decreto ingiuntivo per rivalermi nei suoi confronti con clausole sull'apposito atto notarile che fungono da fonti di prova.
    Quindioltre al:
    1) tutti gli oneri derivanti dalle cause sopra menzionate saranno a carico suo
    2) deve essere priva di vizi palesi ed occulti.

    Per tutelarmi cosa ancora dovrei mettere sull'atto notarile???

    Eventuali vizi e impossibile prendere tempo perchè la causa e lunga e non vi è il modo di risalire in quanto deve uscire ancora il tecnico nominato dal tribunale e quindi visto che non vi è un untità dei danni non posso pretendere alcunchè ma tutelarmi per un futuro prossimo.
     
  19. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    A questo punto per evitare errori, ed incorrere in clausole, non legali, o vessatorie, rivolgiti ad un avvocato, vale la pena, visto, che ti potrebbe costare caro !!
     
    A piace questo elemento.
  20. deltafox27

    deltafox27 Nuovo Iscritto

    Ho la bozza dell'atto notarile e mi sembrano strani 2 punti che riporto qui di seguito:

    1. La vendita è intesa a corpo, con tutti i diritt, ragioni, azioni, accessioni, servitu', inerenti agli immobili venduti e lo stabile di cui sono parte, trasferiti nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano con ogni effetto attivo e passivo, pur relativo al possesso a decorrere da oggi, così come la parte venditrice li possiede ed ha diritto di posserli in forza del copracitato titolo

    Dichiara la parta acquirente (io) di aver trovato gli immobili in oggetto di proprio pieno gradimento, onde rinunzia ad ogni riserva od eccezione al riguardo.

    Questo punto 2 mi sembra strano...cosa vuol dire?

    Mentre per il punto 1 trasferiti nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano con ogni effetto attivo e passivo, pur relativo al possesso a decorrere da oggi


    Ho fatto inserire che deve essere priva di vizi occulti e palesi e gli oneri delle causa sono a carico suo.
    Grazie a tutti.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina