1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. pize42

    pize42 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Siamo 4 fratelli; nostro padre morto da oltre 30 anni lasciò le sue proprietà: un appartamento a Roma, alcuni poderi, immobili e fabbricati rurali in Puglia, a noi figli, con usufrutto di tutto, vita natural durante, a nostra madre; pagata allora la tassa di successione abbiamo lasciato le proprietà indivise. Morta ora nostra madre io desidero avere la mia parte. Fatte le stime mi spettano alcuni poderi comprensivi di fabbricati rurali ed una integrazioone in contanti; un altro fratello prende l'appartamento di Roma mentre il resto rimane in comune tra i due altri fratelli. Mi é stato detto che in fase di atto notarile devo pagare solo la tassa di registro sul valore del Reddito Demaniale dei poderi che passano a me (da letture catastali 2158,28). E' vero? A quanto può ammontare la tassa?
    Grazie
    Pize42
     
  2. geomtupputi

    geomtupputi Membro Attivo

    Professionista
    in ossequio al codice civile, le quote di proprietà sono divise fra i figli in parti uguali, e credo da quello ke hai detto ke sia stato già diviso da tuo padre essendo tua madre usufruttuaria.
    tutto il resto è giusto.
    saluti
     
  3. pize42

    pize42 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie; il fatto di avere una integrazione della quota in denaro non comporta nessuna ulteriore tassazione in fase di divisione?
     
  4. geomtupputi

    geomtupputi Membro Attivo

    Professionista
    se il denaro appartiene al decuius (che aveva in banca?) va dichiarato in successione e quindi rientra
     
  5. pize42

    pize42 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie; il decuius é tale (morto) da 30 anni, la tassa di successione fu pagata allora; ora si tratta solo di dividere ed il denaro viene pagato dagli altri fratelli; é proprio questo che mi fa pensare che ai fini fiscali al momento dell'atto notarile non possa limitarmi a pagare l'imposta di registro sul valore del reddito demaniale dei terreni.
     
  6. geomtupputi

    geomtupputi Membro Attivo

    Professionista
    no i soldi ad integrazione non c'entrano, perchè adesso tutto passa come normale compravendita, anche se tra fratelli, l'eredità non c'entra.
     
  7. pize42

    pize42 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie infinite, e visto che siamo sempre in Puglia, ha idea di quanto siano le tasse su una proprietà che ha, al catasto, un Redddito demaniale di 2158,28?
    Ancora grazie
     
  8. geomtupputi

    geomtupputi Membro Attivo

    Professionista
    2% imposta ipotecaria + 1% imposta catastale + tassa ipotecaria, bolli, tributi...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina