• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

davidemarco

Membro Attivo
Proprietario Casa
Un Condomino ha deciso di fare dei lavori a casa sua e siccome non li paga il condominio ha deciso di pagarli lui.
Ha versato il corrispettivo nelle casse del condominio, l'impresa che ha fatto i lavori ha emesso fattura a nome del condominio ed l'Amm.re ha pagato. Secondo il mio punto di vista non è contabilmente esatto, Voi cosa ne dite ?
L'assemblea ha comunque approvato il bilancio, nonostante parecchi pareri contrari. La maggioranza ha approvato.
Altro problema: questo condominio è fatto di tre blocchi.. I blocchi sono nati nel tempo. Ogni blocco ha costituito una fondo cassa per eventuali grossi lavori. l'ultimo blocco essendo nato da poco non ha fondo cassa- In questo blocco hanno dovuto fare dei lavori condominiali ed al momento di pagare l'Amm.re si è accorto che la cifra era molto alta rispetto ai soldi che aveva in cassa ed ha usati il fondo cassa del blocco 1.
Chi ha autorizzato l'Amm.re a fare questa operazione: Nessuno. e quindi ora cosa si può fare. In assemblea abbiamo chiesto di giustificare questo suo comportamento. Secondo mé ha commesso un grave errore.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Un Condomino ha deciso di fare dei lavori a casa sua e siccome non li paga il condominio ha deciso di pagarli lui.
Ha versato il corrispettivo nelle casse del condominio, l'impresa che ha fatto i lavori ha emesso fattura a nome del condominio ed l'Amm.re ha pagato. Secondo il mio punto di vista non è contabilmente esatto, Voi cosa ne dite ?
Quantomeno "bizzarra" come soluzione...ma non spieghi tutti i retroscena.
L'impresa doveva fatturare al singolo condomino i lavori sulle sue parti private...ma nulla impedisce la modalità utilizzata.
Ogni blocco ha costituito una fondo cassa per eventuali grossi lavori. l'ultimo blocco essendo nato da poco non ha fondo cassa- In questo blocco hanno dovuto fare dei lavori condominiali ed al momento di pagare l'Amm.re si è accorto che la cifra era molto alta rispetto ai soldi che aveva in cassa ed ha usati il fondo cassa del blocco 1.
Qui la questione pone 2 problemi
1) l'amministratore: ha obbligo di far costituire i fondi necessari per le tutte manutenzioni con unica eccezione per quelli urgenti che coinvolgono la sicurezza di persone o cose.
2) è fatto divieto di utilizzare le cifre accantonate in specifici "fondi" per spese differenti.
Ma un "fondo cassa" ha la finalità di coprire qualsiasi "urgenza".
Voi siete divisi in 3 blocchi ...ma non avete formalizzato un Supercondominio avendo una unica "gestione" che eventualmente separa le questioni di "condominio parziale".
Dubito che un Giudice condanni l'operato se poi in breve termine venga ricostituito tale "fondo" con i versamenti dei proprietari del nuovo blocco.
L'eventuale azione può essere intrapresa solo da chi fa parte del blocco 1.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Non capisco perchè le risposte non mi arrivano x email quando sul mi account tutte le notifiche risultano attive..forse sbaglio qualcosa...ma allora ci vorrebbe un esperto che mi spieghi cosa controllare!
Buongiornop a tutti in merito al plafon cada legge 104 oggi mi è successo che la Banca intesa san paolo ha detto che non sa nulla in merito e altre due banche stessa cosa come si fa? ho provato amandare una mail alla cassa depositi e prestiti per segnalare il problema . grazie a tutti
Alto