1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ocxdll

    ocxdll Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Io e mia moglie siamo proprietari al 50% ciascuno della casa in cui viviamo composta da due unità immobiliari distinte.
    Le due unità sono collegate internamente tra di loro mediante una scala a chiocciola e da diversi anni vengono utilizzate entrambe da noi (non sono tenute a disposizione).
    Fino all'anno scorso una delle due unità la dichiaravo ai fini IRPEF come unità tenuta a disposizione con l'aumento di 1/3 della rendita catastale.
    Adesso un amico mi ha detto che la sentenza n° 25902 della Corte di Cassazione ha stabilito che due unità utilizzate contemporaneamente dal proprietario possono essere considerate entrambe come abitazione principale
    e non si deve aumentare di 1/3 la rendita catastale.
    E' giusto?

    grazie ed un cordiale saluto a tutti
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    la sentenza non è legge, quindi i comuni sosterranno il contrario e si andrà probabilmente al contenzioso

    sentenza n. 25902 del 2008 della Corte di Cassazione
    innanzitutto si desume chiaramente che la detrazione per abitazione principale si applica alla sola unità immobiliare adibita a dimora abituale e quindi non anche alle altre unità immobiliari che il contribuente voglia di fatto adibire a propria abitazione.
    l’Agenzia delle Entrate nel parere espresso ha statuito che l’abitazione principale dislocata su due livelli, come da risultanze catastali, non può essere considerata un’unica abitazione.

    Nella seconda il Dipartimento per le Politiche Fiscali con la risoluzione n. 6 del 07/05/2002 ha stabilito che per poter fruire dell’aliquota ridotta e della detrazione il contribuente deve richiedere l’accatastamento unitario dei due distinti immobili.

    Pertanto si ritiene che l'aliquota ridotta (fino all’anno fiscale 2007) e l’esenzione (dall’anno fiscale 2008) spetti solo per una delle due unità possedute e che il contribuente, per beneficiare in pieno della riduzione, dovrebbe richiedere un accatastamento unitario dei due beni.
     
    A nuoviorizzonti piace questo elemento.
  3. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Risposta x ocxdll vai in comune di residente e chiedi lumi, può darsi che hai ragione nel mio comune, questo è avvenuto anche prima della sentenza n.25902/2008. ciao adimecasa;)
     
  4. ocxdll

    ocxdll Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    con la prossima denuncia dei redditi proverò ad usare il codice di utilizzo 9 sempre che il CAF me lo accetti.
    grazie per le risposte ed un cordiale saluto
     
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Risposta x ocxdll il cod. di utilizzo va da 8 a 14, o cod. 15 comodato, vedi di chiarire bene la tua posizione con il caaf. ciao adimecasa;)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina